HomePrimo PianoSaelemaekers: "So che posso e devo fare più gol. L'Inter ha grandi...

Saelemaekers: “So che posso e devo fare più gol. L’Inter ha grandi individualità, ma noi siamo una famiglia”

Alexis Saelemaekers ha parlato a Tuttosport, in un’intervista, a poche ore dal derby della Madonnina, tra il suo Milan e l’Inter. Ecco le dichiarazioni dell’esterno belga.

Sulla preferenza tra ruolo di terzino ed esterno: “Sono sincero, per me non cambia nulla. Sono arrivato terzino, ora gioco più avanti, ma io ricopro entrambi i ruoli sempre con lo stesso obiettivo: fermarmi il meno possibile, per essere sempre di aiuto“.

Sui pochi gol realizzati: “Il problema del gol esiste a prescindere dal mio ruolo. So che posso farne di più, so che devo lavorare per alzare il mio rendimento e diventare più decisivo sotto porta“.

Sul suo bilancio di risultati in rossonero: “Nelle precedenti sconfitte ero sempre assente. Ero reduce da 29 gare senza perdere, ma era solo una curiosità, nulla più“.

Sulla classifica: “Non guardavamo la classifica quando eravamo primi, non lo facciamo adesso che siamo secondi. Intanto perché ogni domenica può cambiare qualcosa e poi perché come dice Pioli, la classifica si deve guardare a maggio. Prima, non serve a nullaNon è nella nostra mentalità fare calcoli. Sotto questo aspetto non cambia nulla. Giocheremo nello stesso modo come se fossimo stati in testa“.

Sulle differenze con i nerazzurri: “Credo che loro abbiano qualche individualità di spicco, diversi giocatori molto bravi. Ma noi siamo più squadra, più collettivo. Siamo una vera e propria famiglia e questo, in campo, può fare la differenza“.

Sulla sconfitta contro lo Spezia: “Ci siamo ritrovati tutti assieme per le nostre analisi. Io credo sia stata semplicemente una giornata da mettere più in fretta possibile alle spalleNon ci sentiamo stanchi. Abbiamo lavorato sempre tanto, non solo nella settimana prima della partita. Piuttosto dobbiamo cambiare là dove abbiamo sbagliato“.

Su quando sia cambiata la mentalità: “Dallo scorso marzo, non ci sono dubbi. Abbiamo lavorato tantissimo durante la pausa, poi la nostra fiducia ha cominciato a farsi largo, grazie ai risultati ottenuti“.

Sullo spirito nell’affrontare l’Inter: “Senza paura. Come ho detto prima, sono certo che il nostro gruppo sia più forte delle loro individualità“.

Sulle sfide importanti davanti al Milan: “La stagione sta entrando nel vivo, ma non dobbiamo pensare agli avversari, solamente a noi stessi. Per fare bene e stare sempre ai vertici della classifica“.

Sull’assenza dei tifosi: “Non ci si abitua mai a quest’assenza, anche se è così da tanto tempo. Però sappiamo che i tifosi ci stanno vicino anche in questo periodo e questo, per noi, è uno stimolo più per fare bene e regalare loro una grande soddisfazione“.

Milan: Alexis Saelemaekers – MilanPress, robe dell’altro diavolo

Altre notizie

Il Toro vede rosso(nero): la statistica di Lautaro nei derby contro il Milan

Segna sempre Lautaro. Il Toro quando vede il Milan vede rosso(nero). Con il gol...

Chi cresce di più in Serie A? Milan primo in questa speciale classifica

Il Milan è fuori dalla zona Champions ma c'è un'altra classifica in Serie A...

Derby, ancora un San Siro delle grandi occasioni: ieri il 3° miglior incasso di sempre in Serie A

Come sempre accade quanto si tratta del derby più importante d'Italia, anche ieri la...

Milan, se Leao non parte titolare… Lo score rossonero con Rafa fuori

Altra panchina, la seconda consecutiva per Rafael Leao. Il portoghese è rimasto inizialmente fuori...

Ultim'ora

Il Toro vede rosso(nero): la statistica di Lautaro nei derby contro il Milan

Segna sempre Lautaro. Il Toro quando vede il Milan vede rosso(nero). Con il gol...

Chi cresce di più in Serie A? Milan primo in questa speciale classifica

Il Milan è fuori dalla zona Champions ma c'è un'altra classifica in Serie A...

Derby, ancora un San Siro delle grandi occasioni: ieri il 3° miglior incasso di sempre in Serie A

Come sempre accade quanto si tratta del derby più importante d'Italia, anche ieri la...