Milan, terza amichevole in archivio: le impressioni. I nostri top e flop

Colonia-Milan: Olivier Giroud e Marvin Schwäbe (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Colonia-Milan: Olivier Giroud e Marvin Schwäbe (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Un passo indietro quest’oggi da parte del Milan nella sua terza uscita stagionale dopo la vittoria contro il Colonia di sabato scorso. I rossoneri inciampano nella trasferta ungherese contro lo Zalaegerszegi incassando un 3-2 che fa riflettere Pioli e il suo staff, soprattutto per quanto successo nei primi 25 minuti di gioco con il Milan sotto di tre reti.

Come nel caso della seconda amichevole, la redazione di MilanPress.it ha voluto fare il punto sulle prestazioni di alcuni giocatori del Milan. Da registrare un enorme passo indietro da parte di molti degli interpreti protagonisti anche in maniera abbastanza positiva della gara contro il Colonia oggi alla ZTE Arena di Zalaegerszeg.

Zalaegerszegi-Milan: i top rossoneri

  • Olivier Giroud: punto di riferimento della squadra. In una partita molto difficile sia per lui che per i suoi compagni, il francese si è dimostrato in forma atleticanente e come se non bastasse non ha perso l’opportunità di calciare il rigore concesso dall’arbitro e ridurre lo svantaggio nel punteggio. Da sottolineare la carica che ha dato alla squadra una volta segnato il rigore prendendo la palla e portandola sul cerchio di centrocampo per cercare di completare la rimonta.
  • Yacine Adli: grande prova anche per il nuovo arrivato. Entrato al posto di Brahim Diaz, l’ex Bordeaux ha fatto vedere sprazzi di bel calcio, trovando delle traiettorie che hanno messo il Milan nelle condizioni di poter segnare, su tutti la palla data a Theo Hernandez in area e l’assist fornito al gol finale del 3-2 di Rade Krunic.

Zalaegerszegi-Milan, i flop rossoneri

  • Marco Brescianini: senza dubbio il peggiore in campo tra i rossoneri. Errori evidenti da parte sua sul secondo e sul terzo gol degli ungheresi. Prima perde la marcatura su Mocsi che colpisce liberamente di testa battendo Tatarusanu, poi viene saltato banalmente da Tajti, il quale con un sinistro micidiale dal limite dell’area manda i suoi avanti di tre reti. Profilo che non rientra nei piani futuri di Stefano Pioli.
  • Ante Rebic: giocatore che più di tutti ha fatto un passo indietro rispetto alla prova di Colonia. Da top settimana scorsa a flop indiscusso quest’oggi. Il croato sembra che sia sceso in campo con la testa sbagliata, non riuscendo a concludere un dribbling e intestardendosi pur di compiere la giocata. Infine qualche passaggio banale non andato a buon fine. Insomma, non il Rebic visto nelle prime due uscite.
Milan, Yacine Adli - Milanpress, Robe dell'altro diavolo
Milan, Yacine Adli – Milanpress, Robe dell’altro diavolo