Brahim Diaz: “Futuro? Sono un giocatore del Milan, mi sento importante”

Categories

Brahim Diaz, fresco di convocazione in Nazionale spagnola, ha parlato nella conferenza stampa dal ritiro della Roja. Ecco tutte le sue dichiarazioni.

Sul recupero post-Covid: “Sto meglio. Ho superato nel migliore dei modi la Covid. Sto bene e sono molto felice di essere qui. Sono molto grato al mister per l’accoglienza“.

Sulla sfida contro la Svezia di Ibrahimovic: “Quando siamo nel club ci concentriamo solo su ciò, Ibra non lascia nulla al caso. Questa partita è importante sia per loro che per noi“.

Sulla sua reazione alla chiamata della Nazionale: “Voglio essere ad un buon livello per essere qui ed essere ricompensato. Ho avuto una reazione molto buona. Tutti sognano di giocare in Nazionale. La cosa più importante è concentrarsi su giovedì: bisogna vincere“.

Sul futuro e le parole di Luis Enrique: “Quello che mi ha detto Luis Enrique resta negli spogliatoi. Sul resto non posso dire altro. Sono un giocatore del Milan. Ora la cosa più importante è la Nazionale e non pensare al mio futuro“.

Sulla sua posizione nella squadra: “Posso giocare in vari ruoli, decide il mister. Alla fine cerco di dare il mio contributo e lui decide. Io ci sono per lui e per la squadra. Oltre ad essere un bravo allenatore, è molto vicino e una brava persona“.

Sul cambio di minutaggio al Milan: “Ora ho più minuti, mi sento importante e ciò mi dà motivazione e fiducia. Si tratta di giocare e posso mostrare le mie qualità“.

Milan: Brahim Diaz (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan: Brahim Diaz (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Author

Share