sabato, Gennaio 22, 2022

Brahim Diaz: “Futuro? Sono un giocatore del Milan, mi sento importante”

Author

Categories

Share

- Advertisement -

Brahim Diaz, fresco di convocazione in Nazionale spagnola, ha parlato nella conferenza stampa dal ritiro della Roja. Ecco tutte le sue dichiarazioni.

Sul recupero post-Covid: “Sto meglio. Ho superato nel migliore dei modi la Covid. Sto bene e sono molto felice di essere qui. Sono molto grato al mister per l’accoglienza“.

Sulla sfida contro la Svezia di Ibrahimovic: “Quando siamo nel club ci concentriamo solo su ciò, Ibra non lascia nulla al caso. Questa partita è importante sia per loro che per noi“.

Sulla sua reazione alla chiamata della Nazionale: “Voglio essere ad un buon livello per essere qui ed essere ricompensato. Ho avuto una reazione molto buona. Tutti sognano di giocare in Nazionale. La cosa più importante è concentrarsi su giovedì: bisogna vincere“.

Sul futuro e le parole di Luis Enrique: “Quello che mi ha detto Luis Enrique resta negli spogliatoi. Sul resto non posso dire altro. Sono un giocatore del Milan. Ora la cosa più importante è la Nazionale e non pensare al mio futuro“.

Sulla sua posizione nella squadra: “Posso giocare in vari ruoli, decide il mister. Alla fine cerco di dare il mio contributo e lui decide. Io ci sono per lui e per la squadra. Oltre ad essere un bravo allenatore, è molto vicino e una brava persona“.

Sul cambio di minutaggio al Milan: “Ora ho più minuti, mi sento importante e ciò mi dà motivazione e fiducia. Si tratta di giocare e posso mostrare le mie qualità“.

Milan: Brahim Diaz (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan: Brahim Diaz (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Author

Share