Mercato, l’obiettivo numero uno è arrivato. Ed ora?

Milan: Maldini, Massara e Gazidis - Milanpress, robe dell'altro diavolo
Milan: Maldini, Massara e Gazidis - Milanpress, robe dell'altro diavolo

Il Milan ha battuto un colpo sul mercato, il colpo più importante, quello più desiderato e voluto. Paolo Maldini e Ricky Massara volevano Charles De Ketelaere e non hanno sentito ragioni. Dopo un corteggiamento lunghissimo, costellato da intoppi, cadute e momenti dove tutto sembrava perduto, il giovane belga è sbarcato a Milanello ed è entrato a far parte del Mondo Milan. Entrambe le parti si erano giurati amore da tempo ed alla fine un matrimonio annunciato c’è stato.

La dirigenza rossonera non ha voluto nemmeno prendere in considerazione le varie piste alternative: Dybala, Asensio, Ziyech, ma hanno puntato diritto sul belga per riempire la casella sulla trequarti. Ed ora? Cosa succede al mercato rossonero? La squadra è al completo? Manca ancora qualcosa? Quale sarà la strategia della M&M da qui all’1 settembre, con quattro partite di campionato da giocare prima della chiusura ufficiale del mercato?

La risposta appare assai scontata e le mosse di Maldini e Massara vanno in un’unica direzione. Si cercano i sostituti di Romagnoli e Kessie, andati via a zero e, quindi, una pedina che possa completare, o meglio migliorare, il reparto difensivo ed il centrocampo. Il budget a disposizione, però, sembra essere assai limitato e non dovrebbe superare i 10-15 milioni, imponendo alla M&M di fare ancora una volta i salti mortali.

Mercato, ora la priorità e il centrocampista

Milan: Rade Krunic e Sandro Tonali (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan: Rade Krunic e Sandro Tonali (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Secondo chi vi scrive la priorità numero uno del mercato rossonero dovrebbe essere il centrocampista. Franck Kessie era un titolarissimo che ti garantiva 40 partita a stagione. In questo momento i titolari sono Tonali e Bennacer. Pobega dovrebbe restare ed avere il suo spazio, ma non sembra ancora pronto per essere uno dei tre titolari (in un centrocampo a due ne servono tre più o meno dello stesso livello). Avrà il suo spazio, ma probabilmente partirà da quarto slot. Bakayoko non sembra più rientrare nei piani rossoneri e la dirigenza sta cercando di mandarlo a giocare, evitando di esercitare il secondo anno di prestito previsto con il Chelsea.

Adli sembra più a suo agio nei tre dietro la prima punta (a destra o al centro), mentre Krunic rappresenta l’usato sicuro, sia da trequartista che nei due a centrocampo, ma, come Pobega, difficilmente può essere al livello (o almeno avvicinarsi) del duo Bennacer-Tonali.

Al netto di questo ragionamento e analisi, quindi, Maldini e Massara, perso Renato Sanches, dovrebbero cercare di mettere a disposizione al più presto di Stefano Pioli un centrocampista affidabile. I 10-15 milioni a disposizione dovrebbero essere spesi in quel ruolo, cercando poi un prestito con diritto di riscatto per riempire lo slot del difensore centrale.

Mercato, dal centrale di difesa alla trequarti. Le prospettive

Charles De Ketelaere - MilanPress, robe dell'altro diavolo
Charles De Ketelaere – MilanPress, robe dell’altro diavolo

Passando appunto alla difesa, a mio parere, un quarto centrale serve, ma con meno urgenza di un centrocampista. Questo almeno se Simon Kjaer darà le giuste garanzie e si dimostrasse già all’altezza e pronto per potersi alternare con la coppia titolare Tomori-Kalulu. Al momento il quarto centrale è Matteo Gabbia, ma probabilmente andrà a giocare alla Sampdoria in prestito, appena il Milan chiuderà per un altro centrale sul mercato.

I nomi sul taccuino della M&M sono al momento due: Diallo e Tanganga, ma in entrambi i casi le società che ne detengono il cartellino vorrebbero monetizzare o avere la certezza di farlo la prossima estate, mentre il Milan cercherà fino alla fine di strappare un prestito con diritto di riscatto. Vedremo quello che succederà, ma in questo reparto si potrebbero anche attendere gli ultimi giorni di mercato per valutare eventuali occasioni.

Sulla trequarti, invece, al momento, almeno numericamente la rosa sembrerebbe essere al completo. Rebic-Leao a sinistra (ruolo in cui potrebbe giocare anche Origi); De Keteleare-Adli-Brahim Diaz al centro (con Krunic e Pobega adattabili anche in quel ruolo); Messias-Saelemaekers a destra (con Adli e De Keteleare adattabili anche in quella zona). Abbondanza e tante soluzioni, quindi, per Mister Pioli che sembrano definitivamente far tramontare il sogno Ziyech. A meno che, fino alla fine del calciomercato, non arrivi un’offerta per Alexis ed in quel caso…chissà!

1 commento

Comments are closed.