Giroud è l’attaccante perfetto per il Milan di Pioli. Col francese si può stupire in Champions

Author

Categories

Share

Mentre Stefano Pioli e i suoi ragazzi continuano a lavorare a Milanello, per prepararsi nel migliore dei modi all’inizio di stagione, la squadra mercato composta da Maldini, Massara e Moncada, continua a provare a chiudere le operazioni di mercato iniziate nelle settimane passato. Dopo l’ufficialità, arrivata nei scorsi giorni, dell’acquisto a titolo definitivo di Sandro Tonali, la prossima potrebbe essere la settimana di Olivier Giroud.

LA TELENOVELA DEL MERCATO ROSSONERO

Quella che più che una trattativa, è diventata una vera e propria telenovela di queste ultime settimane, potrebbe trovare il giusto epilogo nella giornata di Lunedì. Il Milan sembra aver trovato negli ultimi giorni l’accordo decisivo con il Chelsea e conta di avere Giroud a Milanello nei primi giorni della prossima settimana. Trattativa che ha subìto una accelerazione decisiva grazie all’offerta di circa 1 milione al club londinese, più un altro milione legato a dei bonus. L’accordo tra il francese e la società rossonera era stato trovato da tempo sulla base di 3.5 milioni a stagione per 2 anni, cifra considerevole per un attaccante di 34 anni.

I NUMERI DI GIROUD, IL BOMBER DELLE GRANDI COMPETIZIONI

Molto si è discusso sull’aspetto tattico e soprattutto realizzativo del centravanti nato a Chambéry. Molti infatti hanno storto il naso soffermandosi a leggere il numero di gol dell’attaccante francese nelle ultime stagioni. Nelle ultime 5 stagioni con le maglie di Chelsea (4) e Arsenal (1), Giroud non è mai riuscito ad andare in doppia cifra in Premier League. Numeri ingannevoli visto le poche presenze da titolare e i molti spezzoni di partita giocati da subentrante. Difficoltà avuta in campionato ma non in Champions League, dove Giroud in questa stagione, che lo ha visto laurearsi Campione d’Europa con i Blues, ha messo a segno 6 reti in 8 partite.

L’ESPERIENZA AL SERVIZIO DELLA SQUADRA

Proprio su questo ultimo dato, si sarà soffermata a ragionare la dirigenza rossonera che intravisto in Giroud il perfetto pezzo mancante dell’attacco rossonero. Il centravanti transalpino è proprio quello che serviva alla squadra di Stefano Pioli. Un attaccante di esperienza, che sappia mettersi a servizio della squadra e che possa far giocare bene i suoi compagni e cosa non di meno conto che sappia segnare in Champions League. Proprio da questo riparte il Milan 2021/2022, dal tanto desiderato ingresso alla principale manifestazione Europea.

Se i rossoneri vorranno imporsi immediatamente in Coppa dei Campioni, sarà fondamentale affidarsi a uomini che questa competizione l’hanno già giocata e vinta. La dirigenza milanista sa bene quanto possa essere difficile affrontare la competizione e per questo inserire un profilo europeo del calibro di Olivier Giroud non potrà fare altro che giovare alla squadra rossonera.

Olivier Giroud (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Olivier Giroud (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Author

Share