HomePrimo PianoL'intelligenza di non trascurare quei ruoli già coperti

L’intelligenza di non trascurare quei ruoli già coperti

Tante, davvero tante situazioni e argomentazioni presenti sul piatto principale del Milan, diventato campione d’Italia undici anni dopo l’ultima volta. Sono state e sono tuttora settimane intense in Via Aldo Rossi: dalla vittoria del tricolore al passaggio di proprietà, che sancisce un nuovo inizio, una nuova era della storia di questo club.

Tra mercato e rinforzi, ora serve la testa

L’obiettivo principale del nuovo-vecchio Milan, che manterrà comunque le sue colonne portanti dalla dirigenza alle questioni di squadra, sarà quello di mantenere alto il livello della rosa, per poi puntare allo step successivo: tornare protagonisti, man mano, anche in Europa.

Maldini e Massara, a stretto contatto perenne con i pareri e le possibili richieste del tecnico Stefano Pioli, saranno chiamati all’arduo compito di ritoccare la squadra per migliorarla, dai ruoli più scoperti a quelli già compatti e forti. Già, perché se da un lato sarà fondamentale andare alla ricerca di un esterno destro e di un centrocampista per rinforzare la rosa, dall’altro servirà l’intelligenza nel non sottovalutare quei ruoli in cui il Milan, effettivamente, possiede i suoi punti di forza.

La crescita dell’organico, passa senza dubbio dall’idea di non dimenticare ruoli come il terzino o l’esterno sinistro, ricoperti da Theo Hernandez e Leao; ruoli che allo stesso tempo, all’interno della prossima lunghissima stagione, non possono non avere un possibile piano B. Per quanto riguarda la fascia di proprietà del portoghese, sarà importante capire il futuro di Ante Rebic, capace di ricoprire quel ruolo nel corso di queste stagioni. Mentre, capitolo terzino, l’unica soluzione Ballo-Toure come vice Theo non entusiasma granché.

Il Milan ha bisogno di crescere pian piano, senza perdere la sua filosofia e con la consapevolezza di quanto sia importante la prossima sessione di calciomercato, affinché questo scudetto non rappresenti soltanto una luminosa effimera meteora.

Milan: Gazidis Maldini
Milan: Ivan Gazidis e Paolo Maldini – MilanPress, robe dell’altro diavolo

Altre notizie

Femminile, obiettivo rimonta: adesso serviranno i gol di Kosovare Asllani

Quinto posto in campionato e ritorno alla vittoria, e che vittoria, contro l'ostica Fiorentina...

Cremonese, Pickel: “Chi mi ha impressionato di più? Sicuramente Napoli e Milan”

Intervenuto in conferenza stampa, il centrocampista della Cremonese, Charles Pickel, ha risposto anche ad...

Bennacer sui social: “Grazie a tutti per gli auguri ricevuti”

Oggi è stata la giornata di Bennacer e ve l'abbiamo raccontata con gli auguri...

MP GRAPHIC – Milan, dicembre in giro per il mondo. Tutte le amichevoli in programma

In attesa che si chiuda il capitolo Mondiali i n Qatar prima di rientrare...

Ultim'ora

Femminile, obiettivo rimonta: adesso serviranno i gol di Kosovare Asllani

Quinto posto in campionato e ritorno alla vittoria, e che vittoria, contro l'ostica Fiorentina...

Cremonese, Pickel: “Chi mi ha impressionato di più? Sicuramente Napoli e Milan”

Intervenuto in conferenza stampa, il centrocampista della Cremonese, Charles Pickel, ha risposto anche ad...

Bennacer sui social: “Grazie a tutti per gli auguri ricevuti”

Oggi è stata la giornata di Bennacer e ve l'abbiamo raccontata con gli auguri...