lunedì, Giugno 27, 2022

Pioli in conferenza: “Stasera siamo andati vicini alla partita perfetta. Futuro di Tomori? La volontà sua e del club è chiara”

Author

Categories

Share

Stefano Pioli ha risposto alle domande dei giornalisti nella sala stampa dell’Allianz Stadium nella conferenza post-partita. Ecco le parole del tecnico rossonero dopo la vittoria dei suoi contro la Juventus.

Credo che non esistano partite perfette però stasera ci siamo andati molto vicino. Abbiamo giocato da squadra matura, attenta, determinata, con grande spirito e abbiamo vinto una partita molto difficile e molto importante. Però bisogna pensare subito alla prossima perché fra tre giorni avremo un’altra partita difficile“.

Sulla scelta di Brahim Diaz ed il futuro di Tomori: “Tutte le volte prepariamo strategie per le singole partite. Pensavo di giocare con i due sulla trequarti, giocatori più adatti a ricoprire quelle posizioni. Ho la fortuna di avere tutti i giocatori disponibili e pronti. La nostra intenzione per Tomori è chiara e anche quella del ragazzo, ma poi vedremo a fine campionato“.

Su cosa possa mancare al Milan per lo scudetto: “Il nostro percorso che è iniziato non tanto tempo fa, per vincere le scudetto ci vuole del tempo e degli investimenti. Siamo stati per tanto tempo la miglior squadra per spirito e abnegazione. Poi la fatica o gli infortuni non ci hanno permesso di mantenere quel livello lì. Sono troppo contento per i tifosi del Milan questa sera perché oggi ci hanno dato grande carica quando sono venuti“.

Sulla soddisfazione per la vittoria: “Mi sento gratificato quando vedo una squadra che ci crede. Vincere qui non mi era mai successo e non era mai successo al Milan: è una soddisfazione per tutti noi”.

Sulla crescita della squadra: “L’aspetto più bello della squadra è che stiamo crescendo molto. Sappiamo interpretare le partite e stare nelle difficoltà. Abbiamo lavorato bene dietro perché l’abbiamo fatto anche davanti. Poi che Kjaer sia un giocatore di riferimento per me e per la squadra non ci sono dubbi“.

Sul futuro: “Noi stiamo gettando le basi per costruire una squadra vincente, stiamo combattendo per questo. Tanti giocatori stanno dimostrando di poter essere di alto livello. Chiaro che tutti gli anni bisogna inserire qualcosa di nuovo e migliorarsi. Si sta costruendo qualcosa di grande per avere un futuro importante in Champions“.

Sulle condizioni di Ibrahimovic: “Era preoccupato sì perché non stava già bene in settimana, ha stretto i denti e aiutato la squadra come al solito. È un po dolorante a questo ginocchio, le valutazioni fatte in settimana avevano escluso problemi, ma con l’andare della partita il dolore è aumentato“.

Milan: Stefano Pioli - Milanpress, robe dell'altro diavolo
Milan: Stefano Pioli – Milanpress, robe dell’altro diavolo

Author

Share