Ghali contro Salvini durante il derby. Deve intervenire anche Maldini

Author

Categories

Share

Episodio alquanto particolare quello accaduto ieri sera nel corso di Milan-Inter. Non in campo, bensì sugli spalti, quando – subito dopo il gol del pareggio rossonero – il rapper Ghali si è scagliato verbalmente contro Matteo Salvini, seduti pochi posti più in là nella tribuna d’onore di San Siro. Nel filmato pubblicato sui social dall’account Welcome to Favelas, si vede Ghali in piedi gesticolare e urlare in direzione del leader della Lega. Secondo Dagospia, Ghali avrebbe urlato a Salvini: “Buffone, tu che cazzo esulti? Ha segnato un negro. Un negro come me, come tanti e come tanti di quelli che tu fai morire in mare! Vergognati!”. Salvini è rimasto muto e seduto, e l’invettiva è durata un minuto circa, dopodiché è arrivata quindi la sicurezza dello stadio per provare a calmare Ghali. E’ intervenuto anche Paolo Maldini per provare a tranquillizzarlo.

La Lega ha diramato un comunicato: “Matteo Salvini è stato aggredito verbalmente da Ghali durante il primo tempo di Milan-Inter di ieri sera. Il leader della Lega era in tribuna con il figlio, e subito dopo il gol del pareggio gli si è avvicinato il rapper in evidente stato di agitazione. Ghali ha urlato una serie di insulti e di accuse farneticanti a proposito dell’immigrazione – cercando di filmarsi col cellulare – ed è stato subito allontanato, tra lo sconcerto degli altri spettatori“. Si attende ora la versione dei fatti del rapper.

Salvini

Author

Share