HomeEditorialeAssenze, rinnovi, effetto Europa League: cinque partite "scaccia guai"

Assenze, rinnovi, effetto Europa League: cinque partite “scaccia guai”

Energia è la parola chiave del finale di stagione indicata da Stefano Pioli. In effetti di energia ne servirà tanta a questo Milan per centrare l’obiettivo della qualificazione alla prossima Champions League, che sembra ben consolidato appena un girone fa. Invece, tutto cambia e la squadra ha pagato oltremodo le assenze intermittenti di Ibrahimovic e Bennacer, su tutti. Ora sono tornati in discussione anche i punti fermi di questo Milan, a cominciare dalla sua guida tecnica.

Eppure Pioli è apparso tranquillo oggi nella conferenza stampa della vigilia della sfida contro il Benevento di Pippo Inzaghi: “Io ho sempre avuto il sostegno della proprietà, però alleno un grande club, che ha grande aspettative. I conti li faremo alla fine”. Tuttavia, se è vero che alcune assenze hanno pesato troppo, sono altrettanto evidenti due fattori che hanno inciso non poco nell’ultima parte della stagione. Da una parte va considerata la volata compiuta dalla squadra rossonero che, di fatto, non si è quasi mai fermata dallo scorso giugno quando riprese il campionato dopo il lockdown. A parte un paio di settimane di vacanze, il Milan ha ricominciato in pieno agosto per preparare i preliminari (dispendiosi) di Europa League. Dall’altra si tenga conto delle voci di mercato e dei rinnovi ancora pendenti di alcuni giocatori chiave, a partire da Gigio Donnarumma, intorno al quale ogni spiffero e ogni sussulto non giovano all’ambiente.

Poi ci sarà domani la prova San Siro, con l’obbligo di tornare a vincere dopo l’ultima sconfitta contro il Sassuolo. Incredibile, ma vero: nel girone di ritorno il Milan ha raccolto al Meazza appena 8 punti su 21 disponibili. In trasferta, invece, i punti totalizzati sono stati 15 su 21 disponibili. Un abisso, poco spiegabile con il “fattore campo” azzerato dall’assenza del pubblico.

Altre notizie

Mourinho conferma la permanenza di Zaniolo: “Purtroppo resterà a Roma”

Sembra sempre più difficile che Nicolò Zaniolo vesta la maglia del Milan, quantomeno da...

Verso Milan-Sassuolo, Kjaer verso la titolarità: ecco da quando non succedeva in Serie A

Dovrebbe essere Simon Kjaer il sostituto di Fikayo Tomori, colpito da un problema muscolare,...

MP – Femminile, Ganz: “Su 8 gol presi dall’Inter, ne abbiamo regalati 6 o 7. Dobbiamo essere più cattive e prenderci le nostre responsabilità”

Il tecnico del Milan Femminile, Maurizio Ganz, ha commentato ai nostri microfoni la brutta...

I rifiuti di Bakayoko e la permanenza al Milan: la sua seconda parentesi rossonera nei numeri e nel peso sulle casse del club

Tiemoue Bakayoko dice no: il centrocampista francese ha deciso di restare al Milan fino...

Ultim'ora

Mourinho conferma la permanenza di Zaniolo: “Purtroppo resterà a Roma”

Sembra sempre più difficile che Nicolò Zaniolo vesta la maglia del Milan, quantomeno da...

Verso Milan-Sassuolo, Kjaer verso la titolarità: ecco da quando non succedeva in Serie A

Dovrebbe essere Simon Kjaer il sostituto di Fikayo Tomori, colpito da un problema muscolare,...

MP – Femminile, Ganz: “Su 8 gol presi dall’Inter, ne abbiamo regalati 6 o 7. Dobbiamo essere più cattive e prenderci le nostre responsabilità”

Il tecnico del Milan Femminile, Maurizio Ganz, ha commentato ai nostri microfoni la brutta...