HomePrimo PianoMP PREVIEW - Verso Venezia-Milan: tutto quello che c’è da sapere

MP PREVIEW – Verso Venezia-Milan: tutto quello che c’è da sapere

Venezia-Milan è la gara che apre, alle ore 12.30, la 21ª giornata di Serie A, la seconda del girone di ritorno. Un campionato che sta vivendo alti e bassi a livello organizzativo per i noti problemi legati all’emergenza contagi che sta coinvolgendo tutte le squadre. Quella veneta è una di quelle che nel giorno dell’Epifania si era effettivamente presentata sul terreno di gioco ma, a causa delle disposizioni dell’Asl nei confronti della Salernitana, non ha giocato il match. Una trasferta sostanzialmente inutile, ma che ha evitato il doppio impegno ravvicinato, anzi triplo vista la Coppa Italia.

Quella rossonera, invece, nonostante i diversi casi di positività ha disputato la propria gara contro la Roma e l’ha vinta meritatamente. Un 2022 iniziato con un mezzo sorriso, perché da un lato c’è stato il successo e i 3 rientri importanti in attacco, ma dall’altro le assenze e la scelta di ridurre la capienza negli stadi ha penalizzato e penalizzerà molto il gruppo e il club. Analizziamo ora il momento delle due squadre.

Venezia: Paolo Zanetti
Venezia: Paolo Zanetti – MilanPress, robe dell’altro diavolo

Lo stato di forma delle due squadre: Venezia

5 vittorie, 6 pareggi, 10 sconfitte: questo è il ruolino di marcia dei padroni di casa nella prima metà di stagione. La squadra di Zanetti ha chiuso il girone d’andata con 17 punti in classifica, al 16° posto a +6 dal terzultimo posto (+4 ora con il Cagliari che ha una partita in più). 18 gol fatti e 34 subiti: tirando le somme, vista anche la qualificazione agli ottavi di finale di Coppa Italia con dinanzi l’ostacolo Atalanta, si può parlare in maniera positiva di questi primi mesi di Serie A. 

Gli indisponibili sono nomi importanti e sicuramente creeranno polemica nell’ambiente lagunare: si tratta dell’ex in prestito Caldara e di Tessmann, oltre Vacca. I primi due, infatti, avrebbero dovuto scontare la squalifica contro la Salernitana, ma il risultato gara è sub judice secondo il giudice sportivo. Ciò significa che i due dovranno saltare anche il match del Penzo. Occhio anche ai due diffidati: sono Aramu e Heymans.

Per quel che riguarda la formazione titolare, il tecnico vicentino dovrebbe affidarsi al tridente imprevedibile formato da Aramu, Henry e Johnsen. Da capire il terzo di centrocampo che completerà il reparto insieme a Busio e Ampadu: Crnigoj sembra il favorito.

Indisponibili Ebuehi, Vacca
Squalificati Caldara, Tessmann
Diffidati Aramu, Heymans
Milan: Stefano Pioli - Milanpress, robe dell'altro diavolo
Milan: Stefano Pioli – Milanpress, robe dell’altro diavolo

Lo stato di forma delle due squadre: Milan

15 vittorie, 4 pareggi, 7 sconfitte: questo il cammino rossonero fino a questo momento in quest’annata. Come detto precedentemente, la squadra di Pioli è reduce dalla brillante vittoria contro la Roma nel turno dell’Epifania. La classifica vede i rossoneri al 2° posto con 45 punti, a -1 dai cugini nerazzurri che hanno una gara in meno. 43 gol fatti e 23 subiti, ma il dato che dovrebbe “preoccupare” è che nelle ultime 5 uscite Maignan non ha mai ottenuto clean sheet, dopo due consecutivi contro Genoa e Salernitana.

La situazione indisponibili è critica, ma in questo caso non è una questione di infortuni: sono 3 gli elementi che risultano in infermeria, ovvero Kjaer, Pellegri e Plizzari, con gli ultimi due sulla via del recupero. 5 casi Covid e 3 giocatori in Coppa d’Africa: in totale il tecnico emiliano dovrà fare a meno di 11 componenti della rosa. Attenzione ai due diffidati di lusso: si tratta di Theo Hernandez e Tonali.

Dal 1’ torna Zlatan Ibrahimovic dopo il problema accusato prima della sosta. Titolare anche Tiemoue Bakayoko che affiancherà Sandro Tonali in mediana, mentre per il resto sarà confermata in blocco la squadra sceso in campo contro la Roma. Panchina per Leao e Rebic.

Indisponibili Ballo-Toure (Coppa d’Africa), Bennacer (Coppa d’Africa), Calabria (coronavirus), Castillejo (coronavirus), Kessie (Coppa d’Africa), Kjaer (danno legamentoso al ginocchio sinistro), Pellegri (lesione al muscolo lungo adduttore destro), Plizzari (intervento chirurgico per tendinopatia rotulea bilaterale), Romagnoli (coronavirus), Tomori (coronavirus), Tatarusanu (coronavirus)
Squalificati
Diffidati Theo Hernandez, Tonali

 

Statistiche e precedenti di Venezia-Milan

  • Sarà la 26ª sfida tra Venezia e Milan in Serie A: il bilancio dice 4 vittorie venete, 6 pareggi e 15 successi rossoneri;
  • Il bilancio tra Venezia e Milan in casa lagunare nei 12 precedenti è favore degli ospiti: 3 vittorie venete, 2 pareggi e 7 successi rossoneri;
  • Il Milan ha perso soltanto una delle ultime 22 partite di Serie A contro squadre neopromosse: negli altri 21 incontri, i rossoneri hanno registrato 16 successi, 5 pareggi e collezionato 13 clean sheet;
  • Nelle ultime 18 trasferte in Veneto, il Milan ha collezionato 12 successi, 3 pareggi e 3 sconfitte, l’ultima nel 2017;
  • Il Milan ha vinto la prima trasferta dell’anno solare in Serie A in tutte le ultime quattro occasioni: in generale, l’ultima sconfitta di questo tipo risale al 2014, quando venne sconfitto dal neopromosso Sassuolo con il punteggio di 3-4;
  • Il Milan torna a giocare una partita di Serie A alle 12.30 per la prima volta dall’aprile 2021: 2-1 contro il Genoa, gol di Rebic e autogol di Scamacca;
  • Il Venezia non ha vinto alcuna delle ultime 11 sfide di Serie A contro squadre lombarde (2 pareggi, 9 sconfitte): l’ultimo successo contro squadre di questa regione nella competizione risale al marzo 2000, proprio contro il Milan (1-0, grazie alla rete di Filippo Maniero);
  • Il Milan è la formazione più prolifica del campionato sia nella prima (16 reti) che nell’ultima mezzora di gioco: dopo il 60′, i rossoneri hanno realizzato 18 gol, esattamente quelli messi a segno dal Venezia in tutto il campionato;
  • Il 75% dei successi del Venezia in Serie A contro il Milan è arrivato in partite casalinghe (3/4): le due squadre si affrontano allo stadio Penzo nella competizione per la prima volta dal febbraio 2002 (4-1 per i rossoneri);
  • La prossima sarà la 400ª panchina in Serie A per Stefano Pioli, che diventerà così l’ottavo allenatore nell’era dei 3 punti a vittoria a raggiungere questo traguardo nella competizione.

Probabili formazioni di Venezia-Milan

Venezia (4-3-3): Romero; Mazzocchi, Svoboda, Ceccaroni, Molinaro; Crnigoj, Busio, Ampadu; Aramu, Henry, Johnsen  (A disp.: Lezzerini, Maenpaa; Schnegg, Haps, Modolo; Cuisance, Fiordilino, Heymans, Kiyine, Bjarkason, Peretz; Forte, Okereke, Sigurdsson)  All. Paolo Zanetti

Milan (4-2-3-1): Maignan; Florenzi, Kalulu, Gabbia, Theo Hernandez; Tonali, Bakayoko; Messias, Brahim Diaz, Saelemaekers; Ibrahimovic  (A disp.: Mirante, Nava; Conti, Stanga; Krunic; Giroud, Leao, Maldini, Rebic)  All. Stefano Pioli

Gli uomini chiave di MilanPress

Uomo chiave del Venezia: Thomas Henry

Uomo chiave del Milan: Zlatan Ibrahimovic

Gli uomini del match: Venezia

È Thomas Henry il nostro uomo chiave per la sfida contro i rossoneri. L’attaccante francese è stato uno degli acquisti più interessanti della campagna estiva internazionale del club veneto. Una punta atipica, capace di giocare con la squadra, attaccare la profondità e svariare su tutto il fronte offensivo. Tutte le caratteristiche che possono mettere in difficoltà la strana coppia centrale del Milan formata da Kalulu e Gabbia.

Non può essere che Mattia Aramu l’altro giocatore che indichiamo per il match. Il numero 10 ha preso parte a 7 gol al Penzo in questa Serie A, grazie a 5 centri e 2 assist. Sono almeno 4 più di qualsiasi altro giocatore del Venezia finora in questo campionato. La sua fantasia e le sue doti balistiche possono impensierire la porta difesa da Maignan.

Gli uomini del match: Milan

È Zlatan Ibrahimovic il nostro uomo chiave per la sfida contro i lagunari. Il Venezia potrebbe diventare l’80ª squadra differente contro cui lo svedese trova il gol nei cinque maggiori campionati europei: dall’inizio del 2000 a oggi, il numero 11 rossonero diventerebbe il secondo giocatore a raggiungere questo traguardo dopo Cristiano Ronaldo. A prescindere da questi record personali, però, il leader del gruppo vuole riscattarsi dopo il rigore, l’ennesimo, sbagliato contro i giallorossi. L’impatto è stato buono e la sfida del Penzo può essere complicata: serve il campione.

L’altro nome che facciamo è quello di Alessandro Florenzi, un altro leader dello spogliatoio. È in continua crescita e contro la sua ex squadra ha dimostrato anche ai suoi ex dirigenti ed al suo ex allenatore di aver commesso un errore. Il numero 25 è andato vicinissimo al secondo gol consecutivo su punizione, ma la splendida parabola disegnata dal suo piede destro si è stampata sull’incrocio dei pali. Il suo peso in campo inizia a sentirsi.

Milan: Zlatan Ibrahimovic (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan: Zlatan Ibrahimovic (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Dove seguire Venezia-Milan

Partita: Venezia-Milan

Data: 9 gennaio 2022

Orario: 12.30

Arbitro: Massimiliano Irrati

Assistenti: Valerio Colarossi, Mattia Scarpa

IV uomo: Francesco Meraviglia

VAR e AVAR: Paolo Silvio Mazzoleni, Giovanni Baccini

Canale: DAZN, Sky Sport Uno, Sky Sport Calcio

Diretta testuale: account Twitter di Milanpress o milanpress.it

Altre notizie

Di Marzio: Fonseca in Italia non prima di luglio per motivi fiscali

Il Milan ha scelto Paulo Fonseca come nuovo allenatore per la prossima stagione. L'accordo...

Tuttosport, Milan: per il 4-3-3 di Fonseca servono 4 titolari

A meno di nuovi ribaltoni nei prossimi giorni Paulo Fonseca sarà il prossimo allenatore...

MP: Leao assente in Australia per motivi personali. Out anche Bennacer e Pulisic

Il 31 maggio il Milan giocherà un'amichevole contro la Roma in Australia alle ore...

Milan, i convocati rossoneri per l’amichevole con la Roma in Australia del 31 maggio: assenti Pulisic e Leao

È appena andata in archivio la Serie A 2023/24, ma per finire la stagione...

Ultim'ora

Di Marzio: Fonseca in Italia non prima di luglio per motivi fiscali

Il Milan ha scelto Paulo Fonseca come nuovo allenatore per la prossima stagione. L'accordo...

Tuttosport, Milan: per il 4-3-3 di Fonseca servono 4 titolari

A meno di nuovi ribaltoni nei prossimi giorni Paulo Fonseca sarà il prossimo allenatore...

MP: Leao assente in Australia per motivi personali. Out anche Bennacer e Pulisic

Il 31 maggio il Milan giocherà un'amichevole contro la Roma in Australia alle ore...