Superlega: un nuovo format per rilanciare il progetto

Author

Categories

Share

La Superlega prova a cambiare qualcosa per cercare di rilanciare la propria immagine e per non far tramontare del tutto il progetto. Il settimanale tedesco Der Spiegel, riporta la notizia che sarebbe stata contatta l’agenzia Flint, esperta in lobbying, per cercare di rilanciare il piano: la linea è quella di conquistare la fantasia dei tifosi cercando di garantirsi il sostegno mediatico e politico. Oltre a ciò i promotori della Superlega puntano a una riforma del progetto dal punto di vista sportivo, alla luce anche delle polemiche sulla formula a inviti per le sole big. In tal senso la società madrilena A22 Sports Management ha messo in piedi un sistema con maggiore elasticità, partendo da un format con promozioni e retrocessioni con Super League 1 e una Super League 2. Le prime ipotesi parlano di 3 retrocessioni e 2 promozioni lasciano libero uno slot per una wild card. Poi sarebbe previsto un secondo scenario, in cui però alla Superlega 2 si accede qualificandosi dai campionati: la Superlega 2 verrebbe così modificata ogni anno, con 17 squadre dai campionati più le tre retrocesse dalla Superlega 1, con la possibilità quindi per chi vince la Superlega 2 di salire e mantenere il proprio posto anche nelle stagioni successive, indipendentemente dai risultati nel campionato.

superlega
SuperLeague – MilanPress, robe dell’altro diavolo

Author

Share