HomePrimo PianoShevchenko: "Questo Milan ha le potenzialità per far bene. La Champions aiuterà...

Shevchenko: “Questo Milan ha le potenzialità per far bene. La Champions aiuterà ancora di più”

Si torna a San Siro. Si torna a giocare la Champions. In questi giorni di avvicinamento all’attesissima sfida tra Milan e Atletico Madrid, ai canali ufficiali rossoneri ha parlato uno dei più grandi protagonisti della storia milanista specie in Champions League, Andriy Shevchenko.

I giocatori del Milan – ha detto – hanno un sangue diverso per questa competizione. Io ho giocato anche con la Dinamo Kiev ma al Milan è stata un’altra storia. Una storia bellissima, due finali di Champions League, soprattutto la prima è stata un’emozione fantastica. Per me come giocatore giovane che giocava in Ucraina, la Champions era una grande vetrina. Attraverso le partite di Champions sono riuscito a conquistare l’Europa giocando bene e facendo tanti gol. Solo grazie a questa competizione ho avuto la possibilità di giocare in una grande squadra come il Milan. Mi manca l’energia del campo, quando senti i rumori dei tifosi, la concentrazione e la preparazione prima della partita. E’ sempre bello sentire queste cose, ho sempre voglia di tornare in quell’ambiente e sentire quella musica là“.

I giocatori – continua Sheva – devono avere un approccio diverso, la Champions è una competizione con una grande storia ed ha un collegamento incredibile con il Milan. Quando giochi con squadre forti ti dà una grande carica. Per i tifosi rossoneri la Champions era qualcosa di più, quando giocavi a San Siro lo stadio era sempre pieno, abbiamo disputato grandissime gare. Segnare davanti al pubblico rossonero è un’emozione incredibile. I tifosi del Milan aspettavano queste partite, avevano un modo diverso di viverle, anche i giocatori. Ognuno la viveva a suo modo però c’era serenità all’interno dello spogliatoio, una carica giusta, la consapevolezza dei propri mezzi perché il Milan aveva una grande squadra. Di generazione in generazione. Quando indossi la maglia del Milan quella storia passa anche attraverso te. Ti rende più sicuro e più forte. Il Milan è una squadra che sa stringere i denti nei momenti difficili, è cresciuto tanto e la Champions sono sicuro che aiuterà i ragazzi a crescere ancora di più ed avere più esperienza. Questo Milan ha grande potenzialità per fare bene“.

La Champions del 2003? – conclude – Contro l’Ajax ci abbiamo creduto fino alla fine e abbiamo segnato all’ultimo minuto e questo è stato un segno. Poi la partita contro l’Inter. Noi ci credevamo, la squadra era pronta per giocare la finale. A Manchester è stato bellissimo, anche se molti dicono il contrario, per noi calciatori è stata una battaglia e siamo riusciti a vincere. Il rigore? Quello sguardo era uno sguardo sicuro. Aspettavo il fischio dell’arbitro e quando è arrivato non l’ho sentito, stavo guardando lui e poi il portiere. Ero molto concentrato e sicuro“.

acmilan.com

Altre notizie

Bilancio positivo e conti a posto, ma che fatica il mercato del Milan

Accordo con un giocatore e accordo con un altro giocatore. "Quindi si prendono tutti...

Di Marzio: no della Roma al Milan per lo scambio Abraham-Jovic, ma la trattativa prosegue

Come precedentemente riportato sul nostro sito, il Milan ha intenzione di regalare a Paulo...

Ufficiale, Bartoccioni lascia il Milan: ha firmato col Renate

Andrea Bartoccioni, che l'anno scorso ha giocato con la maglia della Primavera, lascia ufficialmente...

Sky Sport: congelato Emerson Royal, si guarda a Pavlovic con fiducia. Fonseca valuta tutti i giocatori a Milanello

Il Milan si è fermato sulla trattativa che porterebbe Emerson Royal in rossonero. Il...

Ultim'ora

Bilancio positivo e conti a posto, ma che fatica il mercato del Milan

Accordo con un giocatore e accordo con un altro giocatore. "Quindi si prendono tutti...

Di Marzio: no della Roma al Milan per lo scambio Abraham-Jovic, ma la trattativa prosegue

Come precedentemente riportato sul nostro sito, il Milan ha intenzione di regalare a Paulo...

Ufficiale, Bartoccioni lascia il Milan: ha firmato col Renate

Andrea Bartoccioni, che l'anno scorso ha giocato con la maglia della Primavera, lascia ufficialmente...