HomePrimo PianoMP Preview - Verso Sassuolo-Milan: tutto quello che c’è da sapere

MP Preview – Verso Sassuolo-Milan: tutto quello che c’è da sapere

Infortuni, squalifiche, diffide: sarà un Sassuolo-Milan diverso quello che si terrà domenica alle 15 al Mapei Stadium. Da una parte e dall’altra bisogna fare a meno di pezzi da novanta, più per i rossoneri che per i neroverdi, con un occhio anche sulla prossima partita. Le due sorprese, se così possono essere definite, di questo inizio di campionato si sfidano, così come i loro due allenatori, De Zerbi e Pioli. 

I due tecnici hanno dato un’identità ben precisa alla squadra, entrambi privilegiano il 4-2-3-1 come sistema di gioco, ma come sappiamo il modulo è ormai solo un modo per disporre i giocatori in campo. Perché poi è importante osservare come le posizioni degli uni e degli altri siano dinamiche e non ci sia una conformazione unica per tutta la gara. Sono diverse anche le filosofie impostate dai due allenatori, uno (De Zerbi), predilige il possesso palla continuato alla ricerca del varco giusto; l’altro (Pioli), rischia un po’ meno in uscita e preferisce la giocata verticale immediata. È un match di alta classifica, la 1ª contro la 6ª, divise solamente da 4 punti. Ci sono tutti i presupposti per aspettarsi una partita divertente e con occasioni, da una parte e dall’altra. Ora addentriamoci nell’analisi stato di forma delle due squadre.

Sassuolo: Roberto De Zerbi - Milanpress, robe dell'altro diavolo
Sassuolo: Roberto De Zerbi – Milanpress, robe dell’altro diavolo

Lo stato di forma delle due squadre: Sassuolo

Dopo un inizio di campionato da 10 e lode, i ragazzi di De Zerbi hanno iniziato un po’ a cedere punti. È vero, però, che nelle ultime 4 di campionato gli emiliani hanno incontrato Inter e Roma, due big. Nella sfida contro i nerazzurri è arrivata una severa lezione, con la partita terminata 0-3, mentre contro la Roma la squadra ha portato a casa un punto. Nelle due gare successive, contro Benevento (1-0) e Fiorentina (1-1), sono 4 i punti ottenuti. I neroverdi si trovano ora con 23 punti, al 6° posto in classifica. 

Una delle cause di questo calo sono stati, come vedremo anche per il Milan, gli infortuni, o meglio l’infortunio. Stiamo parlando di quello che ha visto coinvolto Francesco Caputo, il bomber della squadra. Il centravanti ha sofferto, secondo quanto riportato dai colleghi di Sky Sport, di una forma di pubalgia. Nell’ultima gara contro la Fiorentina ha giocato 40’, ma anche contro il Milan dovrebbe partire dalla panchina. Il Sassuolo in zona gol ne ha risentito, perché nelle ultime 5, senza Caputo, è andato a segno solamente 4 volte, contro le 17 reti nelle prime 7 gare. Chi è stato decisivo è Andrea Consigli, autore di una prestazione eccezionale contro il Benevento e di un’altra buona prestazione contro la Fiorentina. 

Nella lista degli indisponibili figura uno dei protagonisti dell’ascesa neroverde, una vecchia conoscenza in casa rossonera, Manuel Locatelli. Il centrocampista ex Milan è squalificato per via del giallo rimediato a Firenze (era diffidato). Al suo posto dovrebbe giocare Bourabia, in vantaggio su Magnanelli, accanto a Maxime Lopez. Ballottaggio anche sulla destra in difesa: Toljan in vantaggio su Ayhan. In attacco spazio dal 1’ per Gregoire Defrel.

Milan: Stefano Pioli - Milanpress, robe dell'altro diavolo
Milan: Stefano Pioli – Milanpress, robe dell’altro diavolo

Lo stato di forma delle due squadre: Milan

I rossoneri arrivano alla sfida del Mapei Stadium reduci da due pareggi consecutivi per 2-2. Il primo, contro il Parma, sul prato di San Siro in rimonta, avendo tanta sfortuna. Il secondo a Genova, nell’infrasettimanale contro il Grifone. In quest’ultima si sono intraviste le prime difficoltà, tra assenze in campo e fuori dal campo. Alcuni giocatori non sono riusciti ad incidere come si sperava, mentre altri sono forzatamente ai box. Non si parla più di punti di vantaggio sull’Inter, prima inseguitrice, bensì di punto. I rossoneri guidano la classifica con 28 punti, a +1 sui cugini.

Una sfortuna dietro l’altra per il Milan nell’ultimo periodo. Anche Ante Rebic non sarà a disposizione per la trasferta di Reggio Emilia. Il croato si aggiunge alla lunga lista di infortunati, a causa di un dolore accusato al piede durante Genoa-Milan. Come lui, non ci saranno nemmeno Ibrahimovic, fuori fino almeno a metà gennaio, Kjaer, Bennacer e Gabbia. 

Dovrebbero rientrare dal 1’ sia Theo Hernandez che Saelemaekers, spedendo in panchina Dalot e Castillejo. In difesa ancora fiducia per Pierre Kalulu, autore del gol salvezza contro i rossoblu nell’ultima gara giocata. In attacco spazio a Rafael Leao come prima punta, con alle spalle Saelemaekers, Calhanoglu e Hauge. Attenzione alle diffide: Theo Hernandez e Kessie, in caso di cartellino giallo, salteranno la Lazio.

Statistiche e precedenti di Sassuolo-Milan

  • Nelle 14 sfide tra Sassuolo e Milan in Serie A il bilancio dice 4 vittorie neroverdi, 2 pareggi e 8 vittorie rossonere;
  • Sono 7 le gare al Mapei Stadium in Serie A: 2 vittorie del Sassuolo, 5 vittorie del Milan; 
  • I rossoneri hanno vinto tutte le ultime 4 partite disputate a Reggio Emilia in Serie A;
  • Dopo aver vinto 4 dei primi 6 confronti con il Milan in Serie A (2 sconfitte), il Sassuolo ha perso 6 degli 8 successivi (2 pareggi);
  • Il Sassuolo non è andato in gol in 4 delle ultime 7 sfide contro il Milan in Serie A: nelle prime 7 sfide in campionato, invece, i neroverdi avevano trovato sempre la rete;
  • Il Milan non rimane tre gare di campionato consecutive senza vincere dal gennaio 2020 (2 pareggi di fila ora);
  • Il Sassuolo ha vinto solo 3 delle ultime 14 gare casalinghe in Serie A contro squadre lombarde (11 sconfitte);
  • I neroverdi hanno raccolto appena due punti nelle ultime 9 sfide contro squadre che occupavano la prima posizione in classifica;
  • Tra le squadre nelle prime 7 posizioni di classifica, il Sassuolo è quella che ha ottenuto meno successi interni, solamente 2 (3 pareggi e una sconfitta);
  • Le ultime 9 reti in campionato del Milan sono state segnate da giocatori che occupano una zona di campo dalla metà campo in giù (4 centrocampisti e 5 difensori)

Probabili formazioni 

Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Ferrari, Chiriches, Rogerio; Bourabia, Magnanelli (c); Berardi, Djuricic, Boga; Defrel

Milan (4-2-3-1): Donnarumma; Calabria, Kalulu, Romagnoli (c), Theo Hernandez; Tonali, Kessie; Saelemaekers, Calhanoglu, Hauge; Rafael Leao

Gli uomini chiave di MilanPress

Uomo chiave del Sassuolo: Francesco Caputo

Uomo chiave del Milan: Hakan Calhanoglu

Analisi tattica

L’uomo chiave di MilanPress, per quel che riguarda il Sassuolo, è Francesco Caputo. Il bomber neroverde non dovrebbe partire titolare, ma la sua voglia di rientrare e dare una mano alla squadra va tenuta in considerazione. Come raccontato in precedenza, gli emiliani iniziano a sentire la mancanza di gol del loro numero 9 che, anche da subentrato, potrebbe sfruttare le occasioni a disposizione con qualche zampata vincente, o qualche inserimento di testa. Il Milan ha sofferto particolarmente i cross contro il Genoa, dai quali sono scaturite entrambe le reti rossoblu. Kalulu e Romagnoli non dovranno essere approssimativi come in quel caso, altrimenti la beffa è dietro l’angolo. Insieme a lui vogliamo citare anche Berardi, che con il Milan ha da sempre un conto aperto. Saranno belli i duelli tra lui e Theo Hernandez da una parte e tra Boga e Calabria dall’altra. Dai loro piedi passeranno i più grandi pericoli.

L’uomo chiave di MilanPress, per quel che riguarda il Milan, è Hakan Calhanoglu. Ancora una volta è il turco il nostro prescelto. Con tutte le assenze, è lui il leader tecnico della squadra, come già più volte detto. Contro il Parma è stato il più pericoloso insieme a Theo, contro il Genoa lo è stato meno, ma ha comunque offerto una prestazione solida. C’è bisogno anche dei suoi gol in campionato, visto che ancora è a secco in questa stagione. I 4 assist non bastano, il Milan senza Ibrahimovic e Rebic ha bisogno dell’apporto dal centrocampo in su. Interessante, in zona gol, può essere il profilo di Alexis Saelemaekers, al ritorno in campo dal primo minuto. Il belga è apparso non in grandissima condizione a Marassi, ma la concorrenza di Castillejo può fargli solo che bene. Il binario destro Calabria-Saelemaekers può essere un fattore, già lo ha dimostrato.

Milan: Hakan Calhanoglu - Milanpress, robe dell'altro diavolo
Milan: Hakan Calhanoglu – Milanpress, robe dell’altro diavolo

Dove seguire Sassuolo-Milan

Partita: Sassuolo-Milan

Data: 20 dicembre 2020

Orario: 15.00

Canale: Sky Sport Serie A

Diretta testuale: account Twitter di Milanpress o milanpress.it

Altre notizie

Inter-Milan, biglietti introvabili: altro sold-out a San Siro per la stracittadina milanese

C'è voglia di derby a Milano. Come riporta la Gazzetta dello Sport, sul sito...

Kakà: “A De Ketelaere consiglio di godersi il viaggio. Leao mi piace tantissimo, vorrei che rimanesse al Milan”

La Gazzetta dello Sport ha fatto una lunga intervista a Ricardo Kakà. Ecco le...

La lista UEFA deve essere stilata entro la mezzanotte: ci saranno due grandi novità per il Milan?

Come riportato dalla Gazzetta dello Sport, il Milan entro la mezzanotte dovrà presentare la...

Salvini non ha dubbi: “L’Inter vincerà il derby, il Milan…”

Matteo Salvini, politico, vice premier e tifoso del Milan ha parlato del prossimo derby...

Ultim'ora

Inter-Milan, biglietti introvabili: altro sold-out a San Siro per la stracittadina milanese

C'è voglia di derby a Milano. Come riporta la Gazzetta dello Sport, sul sito...

Kakà: “A De Ketelaere consiglio di godersi il viaggio. Leao mi piace tantissimo, vorrei che rimanesse al Milan”

La Gazzetta dello Sport ha fatto una lunga intervista a Ricardo Kakà. Ecco le...

La lista UEFA deve essere stilata entro la mezzanotte: ci saranno due grandi novità per il Milan?

Come riportato dalla Gazzetta dello Sport, il Milan entro la mezzanotte dovrà presentare la...