MP Preview – Verso Sampdoria-Milan: tutto quello che c’è da sapere

Author

Categories

Share

Nuova stagione, vecchie abitudini. Ricomincia l’annata calcistica a tinte rossonere e di conseguenza riparte anche la nostra rubrica preview, in programma prima di ogni gara del Milan: Serie A, Champions League e Coppa Italia. Saranno mesi di calcio intensi e speriamo di potervi accompagnare nel migliore dei modi, in questo caso nella preparazione delle partite.

La Sampdoria è la prima avversaria sulla strada del Milan in questo lungo cammino lungo 38 giornate. Una sfida non banale e molto complicata per i ragazzi di Stefano Pioli, i quali vogliono confermare quanto di buono fatto lo scorso anno. Il tecnico emiliano sfida Roberto D’Aversa, nuovo allenatore dei blucerchiati dopo l’addio di Claudio Ranieri. Per l’ex Parma i colori rossoneri sono un tabù da sfatare e quale occasione migliore dell’iniziare con il piede giusto che battere una big alla prima giornata. Addentriamoci ora negli stati di forma delle due squadre.

Sampdoria: Roberto D'Aversa - Milanpress, robe dell'altro diavolo
Sampdoria: Roberto D’Aversa – Milanpress, robe dell’altro diavolo

Lo stato di forma delle due squadre: Sampdoria

4 amichevoli e 4 vittorie per i blucerchiati: 14-0 contro la Nuova Camunia, 11-1 contro il Castiglione, 2-0 contro il Piacenza e 1-0 contro l’Hellas Verona. 28 gol fatti e solamente 1 subito in 4 match, sebbene la difficoltà non sia stata particolarmente alta. Nella prima ufficiale di quest’annata, in Coppa Italia contro l’Alessandria, la squadra genovese ha sofferto di più, ma ne è uscita comunque vincitrice con il risultato finale di 3-2. Insomma, una nuova Samp ancora imbattuta.

Buone notizie anche dall’infermeria: nessun problema fisico in squadra e c’è da registrare anche il ritorno di Yoshida in difesa. D’Aversa non può che essere soddisfatto di quest’inizio di avventura, nonostante la parziale sofferenza in Coppa.

Il tecnico dovrebbe confermare il semi 4-2-3-1 visto contro l’Alessandria, che si può trasformare in 4-4-2 in fase difensiva. Yoshida e Colley dovrebbe riprendersi il posto in mezzo al reparto arretrato, mentre in mediana Adrien Silva potrebbe avere la meglio su Ekdal. Sulla sinistra è pronto Damsgaard, ora che Jankto è stato ceduto al Getafe.

Indisponibili
Squalificati
Diffidati

Milan: Stefano Pioli (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan: Stefano Pioli (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Lo stato di forma delle due squadre: Milan

3 vittorie e 3 pareggi (uno dei quali si è tramutato in sconfitta ai tiri di rigore) nelle 6 amichevoli pre-stagionali disputate dalla squadra rossonera. Il livello è andata via via alzandosi, culminando con la sfida contro il Real Madrid, pareggiata per 0-0. Una preparazione che ha mostrato buone cose, ma anche dei dettagli da sistemare, magari con un aiuto dal mercato. 

L’infermeria sorride a metà, poiché nel primo impegno ufficiale mancheranno due pilastri che hanno trascinato, quando disponibili, il club nuovamente in Champions League. Stiamo parlando di Zlatan Ibrahimovic e Franck Kessie, i quali dovrebbero rientrare dopo la sosta.

Per quel che riguarda le probabili scelte di Pioli, il tecnico ex Fiorentina dovrebbe optare per il 4-2-3-1 e non il 4-4-2. Ciò implica che sarà utilizzato Brahim Diaz dietro Olivier Giroud, con accanto Saelemaekers e Rafael Leao, favorito su Rebic. In mediana spazio a Bennacer, non ancora al top della forma, e Tonali.

Indisponibili Ibrahimovic (recupero dall’intervento al ginocchio sinistro), Kessie (stiramento al flessore sinistro)
Squalificati
Diffidati

 

Statistiche e precedenti di Sampdoria-Milan

  • Sampdoria e Milan si sfidano per la 127esima volta in Serie A: 65 vittorie rossonere, 31 pareggi e 30 vittorie blucerchiate finora;
  • A Genova sono 63 i precedenti giocati tra le due squadre: 25 vittorie rossonere, 19 pareggi e 19 vittorie blucerchiate;
  • La Sampdoria ha vinto solo 3 delle ultime 17 sfide di Serie A contro il Milan (5 pareggi, 9 sconfitte), tutte con Marco Giampaolo alla guida;
  • Nelle ultime 3 sfide in Serie A, entrambe le squadre hanno trovato il gol: risale agli anni ’70 l’ultima occasione in cui nessuna delle due formazioni ha tenuto la porta inviolata per 4 incontri consecutivi del massimo campionato;
  • Dopo aver vinto le prime 2 gare all’esordio stagionale in Serie A contro la Sampdoria, il Milan ha perso 2 delle successive 3 sfide (1 pareggio), inclusa la più recente (0-1, agosto 2012);
  • Il Milan ha vinto le ultime 2 gare esterne contro la Sampdoria in Serie A ed è riuscito solo una volta a battere i blucerchiati in trasferta per almeno 3 gare di fila, nel 1968 (serie arrivata a 4);
  • La Sampdoria ha perso le ultime 3 partite d’esordio stagionale in campionato, restando sempre a secco di gol nel parziale: i blucerchiati non hanno mai perso 4 gare di debutto stagionale di fila in Serie A nella loro storia;
  • Il Milan ha perso 4 delle ultime 5 gare d’esordio stagionale in Serie A in trasferta (1 vittoria), dopo una striscia di 14 match da imbattuto fuori casa (10 vittorie, 4 pareggi);
  • Roberto D’Aversa ha affrontato 5 volte il Milan da allenatore in Serie A: 4 sconfitte e 1 pareggio (tutte gare sulla panchina del Parma);
  • Nessun pareggio nelle 4 sfide tra Pioli e D’Aversa da allenatori in Serie A: 3 successi per l’attuale tecnico rossonero e 1 per il nuovo manager della Sampdoria (Fiorentina-Parma 0-1);
  • Stefano Pioli è rimasto imbattuto in tutte le ultime 6 partite da allenatore contro la Sampdoria in Serie A (2 vittorie, 4 pareggi): l’ultima sconfitta risale al gennaio 2018, sulla panchina della Fiorentina;
  • La prossima sarà la 150a vittoria per Stefano Pioli da allenatore in Serie A. 

Probabili formazioni di Sampdoria-Milan

Sampdoria (4-2-3-1): Audero; Bereszynski, Colley, Yoshida, Augello; Thorsby, Adrien Silva; Candreva, Gabbiadini, Damsgaard; Quagliarella (c)  (A disp.: Ravaglia, Falcone; Depaoli, Tonelli, Murillo, Chabot, Ferrari, Murru; Ekdal, Verre, Askildsen; Caprari, Torregrossa)  All. Roberto D’Aversa

Milan (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Kjaer, Tomori, Theo Hernandez; Bennacer, Tonali; Saelemaekers, Brahim Diaz, Rafael Leao; Giroud  (A disp.: Tatarusanu, Plizzari; Florenzi, Kalulu, Gabbia, Romagnoli, Ballo-Toure; Krunic, Pobega, Castillejo; Rebic, Maldini)  All. Stefano Pioli

Gli uomini chiave di MilanPress

Uomo chiave della Sampdoria: Fabio Quagliarella

Uomo chiave del Milan: Olivier Giroud

Sampdoria: Fabio Quagliarella - Milanpress, robe dell'altro diavolo
Sampdoria: Fabio Quagliarella – Milanpress, robe dell’altro diavolo

Gli uomini del match: Sampdoria

Sfida all’insegna dei bomber e come non scegliere Fabio Quagliarella per la squadra blucerchiata. Il bomber di Castellammare di Stabia ha disputato 15 sfide casalinghe contro il Milan in Serie A senza mai segnare. L’attaccante campano è l’unico che nell’era dei tre punti a vittoria (dal 1994/95) ha affrontato più volte una singola squadra della massima serie in partite interne senza trovare la rete. Un motivo in più per timbrare il cartellino e battere Maignan alla sua prima in Italia. 

Il numero 27 può inoltre diventare il 7° giocatore nella storia della Serie A ad andare a segno in almeno 17 stagioni di fila, dopo Jose Altafini (18), Gianni Rivera (20), Roberto Mancini (18), Roberto Baggio (18), Alberto Gilardino (17) e Francesco Totti (23). Un parterre de roi niente male e diciamo che il gol di tacco in Coppa Italia è già un bel biglietto da visita.

L’altro nome è quello di Mikkel Damsgaard. È stato oggetto del desiderio di diversi club europei, tra cui il Milan stesso. Lo scorso anno si è adattato al calcio italiano e ha fatto intravedere molte delle sue qualità, questa stagione può essere quella della consacrazione. Chi ben comincia è a metà dell’opera…

Milan: Olivier Giroud (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan: Olivier Giroud (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Gli uomini del match: Milan

Nell’altra metà campo optiamo per Olivier Giroud, vero protagonista della fase pre-stagionale rossonera. 3 gol in 4 partite, ottimo no visto il numero 9 sulle spalle? Il francese potrebbe diventare il 15° marcatore transalpino differente nella storia del Milan in Serie A: i rossoneri sono già la squadra con più giocatori di questa nazionalità in gol nella competizione. 

A ciò si aggiunge anche la volontà di trascinare la squadra in assenza di Ibrahimovic e chissà, mettere in difficoltà Pioli quando avrà a disposizione entrambi. Entrare dalla panchina, però, non è un problema per lui: il nuovo numero 9 rossonero ha lasciato la Premier League come secondo miglior marcatore da subentrato (21 gol).

Il secondo nome che indichiamo è quello di Rafael Leao, altro esterno, come Damsgaard, alla ricerca della consacrazione. Sarebbe più corretto definirla maturità, meglio ancora continuità. Non basterà una partenza-lampo come lo scorso anno: il portoghese dovrà dimostrare di più e, stando a quello che Pioli ha raccontato in conferenza stampa, sembra essere sulla strada giusta.

Dove seguire Sampdoria-Milan

Partita: Sampdoria-Milan

Data: 23 agosto 2021

Orario: 20.45

Arbitro: Marco Guida

Assistenti: Sergio Ranghetti, Giovanni Baccini

IV uomo: Matteo Gariglio

VAR e AVAR: Aleandro Di Paolo, Filippo Meli

Canale: DAZN, Sky Sport Calcio

Diretta testuale: account Twitter di Milanpress o milanpress.it

Author

Share