Sacchi: “Milan non la squadra più forte ma quella che gioca meglio. Ibrahimovic è straordinario”

Arrigo Sacchi
Arrigo Sacchi - MilanPress, robe dell'altro diavolo

L’ex stoico allenatore del Milan, Arrigo Sacchi, è intervenuto ai microfoni del programma Tiki Taka per parlare del derby disputato domenica sera. Le sue parole:

Sulla vecchia fede interista: “È vero ma non mi piaceva come giocava”.

Sul derby: “È stata una bella partita, ha iniziato meglio il Milan che nel primo tempo ha condotto la gara. La qualità individuale dell’Inter è superiore e nella ripresa poteva tornare in vantaggio. Poi, con i cambi nel finale il Milan si è ripreso. È stato un match aperto, l’Inter però gioca un calcio più prudente, meno coraggioso e più italiano rispetto al Milan”.

Su Ibrahimovic: “Lui adesso gioca con la squadra e per la squadra. Ha grande personalità, è un giocatore straordinario”.

Milan da scudetto: “Non so predire il futuro. Me lo auguro perché sta giocando bene, la squadra ha entusiasmo, gli manca un po’ di esperienza e hanno avuto molti infortuni ma Pioli sta facendo uno splendido lavoro. Forse non è la più forte ma è quella che probabilmente gioca meglio”.