Rudi Garcia su Florenzi: “E’ affidabile, intelligente e uomo squadra. Di lui ci si può fidare a occhi chiusi”

Author

Categories

Share

Rudi Garcia ha rilasciato un’intervista esclusiva alla Gazzetta dello Sport in cui l’ex allenatore in Italia della Roma ha parlato di Alessandro Florenzi, neo acquisto del Milan:

Pioli fa un affare :“Certo. L’anno scorso i rossoneri sono stati in testa per più di un girone. Ale è perfetto. Un’arma offensiva ulteriore”

Terzino grazie a lei :”Sono stato il primo a schierarlo lì con continuità. Ha tutto per essere un top anche lì: tecnica, cross, tiro, intelligenza tattica, gioco combinato. È un ragazzo che sa fare ogni cosa, e in più si adegua a vari moduli”

Lo descriva in tre parole: “Affidabile, intelligente, uomo squadra. Mi sono sempre fidato a occhi chiusi”

Una volta disse: “Ale è il mio coltellino svizzero“: “Non sbagliavo. Mezzala, terzino, esterno: bene ovunque. E al di là delle qualità tecniche è anche una persona leale, onesta, a modo. È uno di quei giocatori con cui puoi fare ‘la guerra’. Non tradisce mai”

Tra lui e la Roma non è finita bene: “Ale è romano e romanista, lo sarà in eterno, ma tornare a essere protagonista in Serie A per lui è una gran cosa. Valencia e Psg lo hanno fatto crescere. È importante anche per la Nazionale. Deve giocare”

E con lei non c’erano problemi: “Le racconto questa: arrivai a Roma a giugno 2013, durante la sosta estiva. I giocatori erano ancora in vacanza, così mandai un messaggio a tutti per presentarmi. ‘Ciao, sono il mister’. Florenzi fu il primo a rispondere. Del resto è fatto così, un jolly di sicuro affidamento. Per un allenatore è oro colato avere giocatori come lui”

Il miglior Florenzi si è visto con Garcia: “Un ‘miglior Flore’ ci sarà sempre”.

Milan: Alessandro Florenzi (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan: Alessandro Florenzi (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Author

Share