HomePrimo PianoResettare e ripartire. Ancora una volta. Il Milan ha il dovere di...

Resettare e ripartire. Ancora una volta. Il Milan ha il dovere di farlo, e oggi è già vigilia di Champions

Resettare e ripartire. Quante volte avremo sentito queste due parole nel dizionario del Milan di Pioli. Un po’ troppe dal post scudetto per una squadra che si è disunita, ha perso un po’ di “magia” e che nei derby – specie quelli della storia più recente – ha uno score che rasenta il grottesco. Cinque sconfitte su cinque. Un gol fatto, undici subiti.

Un en plein nerazzurro che lascia sconcertati, fa riflettere, arrabbiare, ma non capire. Non capire cosa possa essere successo, cosa possa succedere ogni qualvolta il Milan affronta l’Inter. I derby del 2023 sponda rossonera del Naviglio sono stati letteralmente disastrosi. Dalla Supercoppa alla doppia sfida in semifinale di Champions League fino a quello di campionato di sabato, una cinquina sia nel risultato dei 90’ che in quelli di tutto l’anno solare.

Ma non c’è tempo per piangersi addosso. Oggi è già vigilia. Vigilia di Champions League. Quella Champions League che l’anno scorso è finita male – in un derby per l’appunto – ma che è finita anche con un risultato (nel complesso) più che positivo. Di fronte ci sarà il Newcastle di Sandro Tonali. Con ancora qualche riserva sul ritorno di Sandro a San Siro per via di un problema fisico ma con una sfida che promette scintille. La prima di un girone tosto, tostissimo. Paris Saint-Germain, Borussia Dortmund e, appunto, Newcastle. Qualificarsi sarà difficile ma il Milan ha l’obbligo di provarci e, perché no, anche riuscirci. Perché umiliazioni come quella di sabato anche basta. 

Champions League: girone F - MilanPress, robe dell'altro diavolo
Champions League: girone F – MilanPress, robe dell’altro diavolo

Altre notizie

Shevchenko: “Arda Guler affascina chiunque, è nata una stella. Montella ha fatto un buon lavoro in poco tempo”

Andriy Shevchenko ha parlato a Hurriyet, testata turca, riguardo alle emozioni che ha vissuto...

Rabiot, è finita con la Juventus: il club bianconero si è infastidito, ora Real e Milan ci pensano seriamente

È finita tra Adrien Rabiot e la Juventus. Arrivato nel 2019 a Torino, il...

Furlani: “Morata ci ha impressionato, parla da leader. Mercato? L’estate 2024 è molto diversa da quella del 2023”

Giorgio Furlani è stato intervistato a Madrid dalla Gazzetta dello Sport. Il dirigente meneghino...

Il Milan Futuro approda su Instagram: nuovi ed accattivanti contenuti per gli amanti del Diavolo

Il Milan Futuro ha deciso di sbarcare su Instagram per deliziare i tifosi rossoneri...

Ultim'ora

Shevchenko: “Arda Guler affascina chiunque, è nata una stella. Montella ha fatto un buon lavoro in poco tempo”

Andriy Shevchenko ha parlato a Hurriyet, testata turca, riguardo alle emozioni che ha vissuto...

Rabiot, è finita con la Juventus: il club bianconero si è infastidito, ora Real e Milan ci pensano seriamente

È finita tra Adrien Rabiot e la Juventus. Arrivato nel 2019 a Torino, il...

Furlani: “Morata ci ha impressionato, parla da leader. Mercato? L’estate 2024 è molto diversa da quella del 2023”

Giorgio Furlani è stato intervistato a Madrid dalla Gazzetta dello Sport. Il dirigente meneghino...