HomeNewsMP RELIVE - Pioli: "Spero di avere Hakan. Ibra? Mi auguro possa...

MP RELIVE – Pioli: “Spero di avere Hakan. Ibra? Mi auguro possa salire il suo minutaggio”

Intervenuto nella consueta conferenza stampa di vigilia, Stefano Pioli ha parlato del momento dei rossoneri e di ciò che si aspetta dall’importante sfida contro i bianconeri, primi in classifica ma orfani di Dybala e De Ligt. Ecco le sue parole:

Ci saranno le motivazione giuste domani?

“Gli impegni ravvicinati portano via energie ma il nostro momento ci porterà ad esprimere il massimo anche domani“.

Cosa dovremo fare per battere la Juventus?

“Dovremo dare tutto, se pensiamo di vincere dovremo brillare sia in fase offensiva che difensiva“.

Calhanoglu ci sarà?

“Vedremo nell’allenamento di oggi, spero ci sia“.

Il Milan di oggi è vicino al Milan che ti aspettavi tempo fa?

“Ora sì. Stiamo avendo più lucidità e precisione. Siamo riusciti a battere quelle davanti a noi, ma domani dovremo dare di più”.

La squadra ti sta stupendo?

So di avere una squadra di qualità e di professionisti, non sono stupito”.

Ibra può giocare più di un’ora? Si tratta del giocatore più forte che ha allenato?

“La condizione di Zlatan migliora tramite le partite. Mi auguro che possa salire il suo minutaggio e la sua qualità di prestazione. Crescerà, è il giocatore più forte a livello mentale e di presenza in campo che abbia mai allenato”.

Qual è stata la chiave per ritrovare Kessie?

“Kessie è un giocatore importante, forse gli è mancata un po’ di continuità. Ora è attento e continuo, è sempre dentro la partita, ci sta dando un grande apporto“.

Theo Hernandez può essere la chiave di svolta contro la Juventus?

“Ha grandi caratteristiche, rappresenta uno sbocco importante sia in costruzione che in fase offensiva, sta lavorando con continuità anche in fase difensiva. A Roma è stato molto attento”.

La squadra è cresciuta?

“Sì, siamo in crescita ma dobbiamo alzare ancor di più il livello delle partite“.

Che lavoro ha fatto Pioli per esaltare Bennacer e Saelemaekers?

Bennacer è importante per la squadra, lo vedo più lucido assieme ad un compagno di reparto, può ancora migliorare. Alexis è arrivato da un altro campionato ma è vivo, sveglio e con buone qualità“.

Che ne pensa di Rebic?

“Se sarà titolare oppure subentrerà a gara in corso lo vedremo domani, però il suo atteggiamento è importante. Abbiamo tutti l’obiettivo di dare il massimo fino alla fine. Ante deve essere da esempio alla squadra“.

Con un buon finale possono aumentare le chance di permanenza?

Il mio obiettivo è dare il massimo per questo club. Ora non penso ad Agosto, penso alle nostre gare. Per i nostri sforzi meritiamo grandi risultati. Le scelte sono rimandate a fine stagione”.

Altre notizie

Ex Milan, Giovanni Galli: “Morata un grandissimo attaccante, non è una seconda scelta. Fonseca? Giusta una seconda chance per lui”

Giovanni Galli ha parlato in esclusiva ai microfoni di SuperNews del nuovo acquisto del...

Di Marzio: ecco la richiesta del Borussia Dortmund per Fullkrug. E per Samardzic…

Niclas Fullkrug ha dato piena disponibilità al Milan per il suo trasferimento. Secondo l’esperto...

Spagna, Alcaraz svela un retroscena dopo la vittoria a Wimbledon: “Ho videochiamato Morata, volevo dargli forza”

La Spagna, domenica scorsa, ha vinto tutto. Non solo la Nazionale maschile di calcio...

Interesse reale del Milan per Samardzic e in difesa spunta Hermoso. Le ultime sul mercato rossonero

Interesse reale e concreto. Il Milan osserva Lazar Samardzic, vecchio pallino anche ai tempi...

Ultim'ora

Ex Milan, Giovanni Galli: “Morata un grandissimo attaccante, non è una seconda scelta. Fonseca? Giusta una seconda chance per lui”

Giovanni Galli ha parlato in esclusiva ai microfoni di SuperNews del nuovo acquisto del...

Di Marzio: ecco la richiesta del Borussia Dortmund per Fullkrug. E per Samardzic…

Niclas Fullkrug ha dato piena disponibilità al Milan per il suo trasferimento. Secondo l’esperto...

Spagna, Alcaraz svela un retroscena dopo la vittoria a Wimbledon: “Ho videochiamato Morata, volevo dargli forza”

La Spagna, domenica scorsa, ha vinto tutto. Non solo la Nazionale maschile di calcio...