Pioli a DAZN: “La squadra era determinata e vogliosa di superare i passi falsi con una prestazione convincente. Il Napoli…”

Milan: Stefano Pioli (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan: Stefano Pioli (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Il tecnico del Milan, Stefano Pioli, ha parlato così a DAZN dopo la vittoria contro il Genoa: “L’unica nota dolente di un’ottima serata è l’infortunio di Simon: ha avuto una distorsione al ginocchio di cui non conosciamo ancora l’entità. Perdere subito un giocatore di questo spessore poteva crearci delle difficoltà ma la squadra era determinata e vogliosa di superare i passi falsi con una prestazione convincente. Messias? La sua è una storia molto bella, ma è al Milan perché ha le qualità per esserci, ha fatto due gol di grandissima qualità, è un giocatore importante come ne ho tanti a disposizione. Gli impegni sono difficili e ravvicinati, quindi più turnazioni possiamo fare e maggiore sarà il livello di prestazione. Messias lo avevo visto per la prima vota due anni fa in un Livorno-Crotone e mi aveva impressionato per il cambio passo e l’uno contro uno, poi quando è arrivato in Serie A ne abbiamo avuto le conferme: io e dirigenti abbiamo capito che poteva essere il giocatore giusto per le caratteristiche che ha“.

Pioli prosegue: “Cerco di sfruttare le caratteristiche dei giocatori, faccio l’esempio di Krunic che è un giocatore intelligente che a me piace tantissimo perchè fa un lavoro importante e sa sempre dove deve essere. Appena abbiamo calato un po’ il livello, sono arrivate le sconfitte, quindi c’è bisogno dell’apporto di tutti. Il Napoli? Ho visto poche squadre giocare con la qualità ed il ritmo con cui loro hanno giocato contro la Lazio. Ma noi pensiamo solo alla Salernitana, ieri l’ho vista contro la Juventus ed è una squadra molto insidiosa“.

Milan: Stefano Pioli (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan: Stefano Pioli (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)