Nuovo stadio, Sala insiste: “Voglio che Inter e Milan restino a Milano, ma ci sono delle regole”

sala
Beppe Sala, Sindaco di Milano - MilanPress, robe dell'altro diavolo

“Un conto è la burocrazia, un conto che le regole e le leggi vanno rispettate, lo dico anche ad altri politici che la fanno facile. Le regole vanno rispettate, lo dice uno che avendo fatto un miracolo con Expo è stato quattro anni in tribunale”. Queste le dichiarazioni del sindaco di Milano, Giuseppe Sala, a margine dell’inaugurazione del Salone del Mobile, parlando coi giornalisti a proposito del nuovo stadio di Milano.

Sulle lamentele sulla burocrazia del presidente del Milan, Paolo Scaroni, Sala ha commentato:Scaroni non è svizzero, è italiano, da decenni lavora in questo sistema, lo conosce, può anche sorprendersi, ma se è così cosa facciamo? Facciamo finta che non sia così?”. “Chi si occupa della cosa pubblica – ha concluso il Sindaco- deve rispettare le leggi, questo è quello che voglio fare io, ribadendo la mia volontà che Milan e Inter rimangano a Milano”.

A chi gli chiedeva cosa succederebbe se il Milan decidesse di spostarsi a Sesto San Giovanni da solo, il sindaco ha risposto: “Bisogna capire cosa farebbe l’Inter”.

sala
Beppe Sala, Sindaco di Milano – MilanPress, robe dell’altro diavolo