HomePrimo PianoMP 2022 - Quello che non ti ricordi dell'estate del Milan, tra...

MP 2022 – Quello che non ti ricordi dell’estate del Milan, tra giugno, luglio e agosto

Il Milan ha stravolto il suo destino. Inaspettatamente per molti, l’estate 2022 è condizionata dalla vittoria del campionato di Serie A, 11 anni dopo l’ultima volta. Nonostante ciò, addetti ai lavori e tifosi insistono: questo Milan può aprire un ciclo. Le voci di mercato sono prepotenti, negli uffici di Casa Milan c’è un viavai dirigenziale e la nuova stagione arriva in anticipo. Andiamo a vedere la bollente stagione passata: il livello del clima ha certamente rispecchiato la voglia di calcio dei tifosi rossoneri.

IL MESE DI GIUGNO

Gerry Cardinale, nel primo del mese, decide di visitare Casa Milan, parlando dei progetti rossoneri. Il leader di Redbird è rimasto colpito dalle gesta del Club e intende gestire, al meglio, il Diavolo per garantire continuità al blasone della società.
 
Cardinale ha visitato Sesto San Giovanni di persona per monitorare l’area. Da visionario si è accordato con le istituzioni del luogo, mentre negli uffici politici si discute tra destra e sinistra. La questione andrà avanti per il resto dell’anno, riguardanti importanti tematiche quali la capienza di 70000 posti per la nuova struttura, poiché per il patron di Redbird il Milan e l’Italia meritano un impianto di livello mondiale e la disposizione di una grande area verde.
 
Maldini e Massara, nell’ultimo giorno di giugno, firmano il prolungamento dei propri contratti, portando spensieratezza ai propri tifosi. Il dinamico duo è pronto a continuare il grande percorso fino ad ora eseguito, nonostante la trattativa sia stata estenuante.
 
Milan: Maldini e Massara (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan: Paolo Maldini, Frederic Massara (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

IL MESE DI LUGLIO

Il mese di luglio per il Milan è stato abbastanza complicato, ma allo stesso tempo è risultato anche molto importante. Partiamo dal 4 luglio, data in cui inizia la preparazione estiva a Milanello. Molti big assenti, come Giroud, Maignan e Leao. Arrivano poi le amichevoli, per cercare di mettere nella miglior condizione possibile i giocatori.
 
Cominciando da Colonia-Milan, giocata il 16 luglio e finita con il risultato di 1-2, per arrivare a Zalaegerszegi-Milan sette giorni dopo con una clamorosa sconfitta per 3-2. Le ultime due amichevoli del mese sono state Wolfsberger-Milan e Marsiglia-Milan, finite rispettivamente 0-5 e 0-2. Infine, l’ultima questione di campo riguarda il ritiro della squadra in Austria, che avviene tra il 23 ed il 27 del mese.
 
Come ultimi ricordi di luglio, è anche importante riportare i rinnovi che si sono completati durante questo mese: Florenzi l’1, Messias il 7 e Zlatan Ibrahimovic il 18. Svaniscono le grandi trattative per Renato Sanches, Enzo Fernandez e Sven Botman. Nonostante le estenuanti trattative, gli ex Lille scelgono Newcastle e Paris Saint-Germain, mentre l’argentino prova un’esperienza al Benfica. E poi c’è la telenovela più discussa del calciomercato estivo del Milan, vale a dire Charles De Ketelaere. Verso la fine di luglio infatti si sono intensificati i viaggi verso il Belgio da parte di Maldini e Massara, per portare in rossonero il classe 2001.
 
Charles De Ketelaere - MilanPress, robe dell'altro diavolo
Charles De Ketelaere – MilanPress, robe dell’altro diavolo

IL MESE DI AGOSTO

Il Milan ce l’ha fatta. La telenovela estiva è terminata, Charles De Ketelaere atterra a Milano la notte tra l’1 ed il 2 agosto. Debutta e lo fa bene nell’ultima amichevole prima del ritorno della Serie A, il 6 agosto a Vicenza. I rossoneri vincono 1-6, ma si fa male Tonali. Il Milan ha imparato comunque a contare più sul gruppo che sui singoli, e lo dimostra battendo alla prima giornata l’Udinese, il 13 agosto. Solo successivamente si scoprirà essere la squadra rivelazione, ed il 4-2 finale sembra lanciare segnali negativi nonostante la vittoria. Splendono Rebic e Diaz, tra i grandi complimenti di Pioli ed il grande entusiasmo, come al solito, sugli spalti.

La seconda giornata si vola nella vicina Bergamo, contro l’insidiosa Atalanta. Il Milan domina ma non porta a casa i 3 punti, finisce solo 1-1 con Bennacer che risponde a Malinovskyi. Questo agosto frenetico vede anche il ritorno del Milan nella prima fascia della fase a gironi: il sorteggio del 25 agosto regala ai rossoneri una competizione interessante tra Chelsea, Salisburgo e Dinamo Zagabria. Subito tempo di Serie A, De Ketelaere infiamma San Siro contro il Bologna: assist e giocate spettacolari nel 2-0 firmato Leao-Giroud. Debutta anche Adli in una partita ufficiale con i rossoneri.

La stessa sera viene annunciato in diretta televisiva il nuovo acquisto, Malick Thiaw. Il giovane difensore proveniente dallo Schalke 04 arriva viene ufficializzato il 29 agosto per continuare una costante ricerca di stelle da valorizzare. Primo turno infrasettimanale: il Milan torna a Reggio Emilia, dove 3 mesi prima aveva conquistato lo scudetto. Questa volta finisce 0-0 grazie a Mike Maignan che para un rigore neroverde per salvare un Milan bruttino.

Il Milan il 31 agosto cambia la sua storia. Arriva l’ufficialità: i colori rossoneri si stringono a quelli stelle e strisce di RedBird. In questi 3 mesi estivi il closing non è arrivato fino all’ultimissimo giorno, destando sospetti tra i tifosi. Ad oggi viene facile dirlo, ma il cambiamento è stato necessario ed ora il Diavolo è una media company con valori crescenti a livello finanziario. Nella stessa sera Vranckx e Dest sono partiti per raggiungere i campioni d’Italia, attendendo la loro ufficialità in una giornata che verrà ricordata nei libri di storia rossoneri.

Milan: Gerry Cardinale, Paolo Scaroni (Photo by AC Milan/AC Milan via Getty Images) Redbird
Milan: Gerry Cardinale, Paolo Scaroni (Photo by AC Milan/AC Milan via Getty Images) Redbird

Altre notizie

Gazzetta, Milan: rinnovo Leao, in programma nuovo vertice. Dentro o fuori in 15 giorni

Le trattative sono anche fatte di segnali: che sia arrivato quello di Leao? Il...

Milan, senti Alessio (ex vice di Conte): “Morata e Giroud? Sarebbero tanta roba. Lo spagnolo garantirebbe un salto”

Morata e Giroud nella stessa squadra? Sì, si può. Parola di Angelo Alessio, ex...

Dalla Francia: Milan, ritorno di fiamma per Aouar

Alla ricerca di rinforzi per il mercato estivo, il Milan potrebbe presto tornare alla...

Non un semplice portiere: Mike Maignan è il più forte di tutti

La Francia dà, la Francia toglie. La stagione del Milan è stata – per...

Ultim'ora

Gazzetta, Milan: rinnovo Leao, in programma nuovo vertice. Dentro o fuori in 15 giorni

Le trattative sono anche fatte di segnali: che sia arrivato quello di Leao? Il...

Milan, senti Alessio (ex vice di Conte): “Morata e Giroud? Sarebbero tanta roba. Lo spagnolo garantirebbe un salto”

Morata e Giroud nella stessa squadra? Sì, si può. Parola di Angelo Alessio, ex...

Dalla Francia: Milan, ritorno di fiamma per Aouar

Alla ricerca di rinforzi per il mercato estivo, il Milan potrebbe presto tornare alla...