HomePrimo PianoIl Milan delle uscite: liberare posto in rosa per nuovi innesti. Chi...

Il Milan delle uscite: liberare posto in rosa per nuovi innesti. Chi è andato via e chi dovrebbe dire addio

Era presentata come un’estate di rivoluzione, lo è stata e lo sarà a tutti gli effetti per il Milan. Sette colpi ufficiali in entrata, uno a cui manca solo la definizione ufficiale (Musah) e sette cessioni, di cui quattro a titolo definitivo e tre in prestito. I movimenti soprattutto in uscita, però, non sono finiti qui: analizziamo ciò che è stato fatto, ciò che dovrebbe e potrebbe essere fatto.

Milan, chi ha detto addio (o arrivederci)

Come anticipato in precedenza, sono sette per ora gli addii in casa rossonera. Il più remunerativo è quello di Sandro Tonali, mentre tre sono le cessioni in prestito, di cui due con diritto di riscatto e controriscatto. Ecco la lista aggiornata.

  • 3 luglio: Sandro Tonali (Newcastle) a titolo definitivo per circa 70 milioni di euro più 10 di bonus;
  • 7 luglio: Marco Brescianini (Frosinone) a titolo definitivo con 50% sulla futura rivendita per cifre non note;
  • 10 luglio: Daniel Maldini (Empoli) in prestito con diritto di riscatto e controriscatto per cifre non note;
  • 14 luglio: Gabriele Bellodi (Olbia) a titolo definitivo per cifre non note;
  • 16 luglio: Marco Nasti (Bari) in prestito con diritto di riscatto e controriscatto per cifre non note;
  • 26 luglio: Matteo Gabbia (Villarreal) in prestito secco;
  • 31 luglio: Ante Rebic (Besiktas) a titolo definitivo per circa 2 milioni di bonus.

Milan, chi dovrebbe dire addio (o arrivederci)

La rosa a disposizione di Stefano Pioli va ancora sfoltita parecchio di quegli elementi considerati oramai fuori dal progetto tecnico, in un modo o nell’altro. Ecco la lista di chi dovrebbe dire addio o arrivederci.

  • Devis Vasquez;
  • Andreas Jungdal;
  • Mattia Caldara;
  • Fode Ballo-Toure;
  • Yacine Adli;
  • Junior Messias;
  • Divock Origi;
  • Marko Lazetic.

Situazioni molto differente l’una dall’altra. Per Vasquez è vicino il prestito secco allo Sheffield Wednesday, mentre sembra saltata la trattativa tra Jungdal e il Getafe. Capitolo difesa: sia Caldara che Ballo-Toure dovrebbero uscire a titolo definitivo ma il primo, a differenza del secondo, al momento non ha offerte e pesa ancora molto a bilancio. Sarebbe quindi fondamentale liberarsene il prima possibile per ampliare il tesoretto per le ultime entrate.

A centrocampo il futuro di Adli sembra segnato, ma ancora non è chiaro se il Milan voglia tenere il controllo del giocatore con un prestito oppure con una cessione a titolo definitivo. Quest’ultima è la formula con cui dovrebbe salutare Messias, per il quale proseguono le trattative con il Besiktas. Stesso discorso per Origi, anche lui un grande peso a bilancio con l’ingaggio da circa 4 milioni netti: l’Arabia lo chiama e sembra esserci un’apertura rispetto all’inizio del mercato. Infine Lazetic, per il quale è atteso un nuovo prestito dopo quello all’Altach.

Milan, chi potrebbe dire addio (o arrivederci)

Ci sono poi delle situazioni che verranno valutate in corso d’opera a seconda delle eventuali offerte presentate e delle indicazioni di Stefano Pioli. Riguardano i seguenti giocatori:

  • Alexis Saelemaekers;
  • Luka Romero;
  • Charles De Ketelaere;
  • Lorenzo Colombo.

Saelemaekers è chiuso da Chukwueze e Pulisic sulla destra e nel pre-campionato è utilizzato da terzino destro. Romero potrebbe partire per un’esperienza in prestito, ma sarà il tecnico emiliano a decidere se tenerlo come alternativa in attacco. Stesso discorso per Colombo, mentre per De Ketelaere nelle idee attuali del club si valuta la cessione a titolo definitivo per almeno 25/28 milioni di euro. Tanto lavoro da fare per formare un tesoretto importante per gli ultimi innesti.

Milan: Yacine Adli (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan: Yacine Adli (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Altre notizie

MP Var Room – Milan-Lazio, gli episodi arbitrali dal punto di vista del regolamento

Termina sul risultato di 2-0 la sfida di san Siro tra Milan e Lazio....

Primavera, Scotti dopo Fiorentina-Milan: “Il senso d’appartenenza conta veramente tanto in questa squadra”

Filippo Scotti ha rilasciato un'intervista ai microfoni di Milan TV al termine della sfida...

Femminile, Ganz prima di Napoli-Milan: “Voglio rivedere il coraggio del secondo tempo contro la Roma”

Maurizio Ganz ha rilasciato un'intervista ai microfoni di Milan TV in vista del match...

Serie A, Lautaro entra e cala il poker sulla Salernitana: l’Inter aggancia il Milan in vetta

Nell’anticipo serale della settima giornata di Serie A, l’Inter batte 3-0 la Salernitana e...

Ultim'ora

MP Var Room – Milan-Lazio, gli episodi arbitrali dal punto di vista del regolamento

Termina sul risultato di 2-0 la sfida di san Siro tra Milan e Lazio....

Primavera, Scotti dopo Fiorentina-Milan: “Il senso d’appartenenza conta veramente tanto in questa squadra”

Filippo Scotti ha rilasciato un'intervista ai microfoni di Milan TV al termine della sfida...

Femminile, Ganz prima di Napoli-Milan: “Voglio rivedere il coraggio del secondo tempo contro la Roma”

Maurizio Ganz ha rilasciato un'intervista ai microfoni di Milan TV in vista del match...