HomePrimo PianoMilan, torna la maledizione infortuni: chi saranno i sostituti?

Milan, torna la maledizione infortuni: chi saranno i sostituti?

La “maledizione” infortuni, dopo aver colpito in maniera evidente la Juventus, ritorna in casa rossonera. Le notizie degli ultimi giorni infatti destano molte preoccupazioni in vista del ritorno in campo dopo la sosta delle nazionali.

Il primo della lista infortuni per ordine di tempo è Theo Hernandez che ha evidenziato uno stiramento del muscolo lungo adduttore destro. I tempi di recupero si dovrebbero aggirare intorno alle tre settimane; ciò significa che salterebbe certamente la gara di Empoli e quella di andata in Champions con il Chelsea. A forte rischio vi sono anche la gara di ritorno con gli inglesi e quella contro la Juventus. Il diretto sostituto del francese sarebbe Ballo Tourè che però non ha convinto lo scorso anno, diventando sempre più un elemento estraneo nello scacchiere di Pioli. Si ricorda infatti la prestazione disastrosa nel derby d’andata dove procurò un calcio di rigore in favore dell’Inter che rischiò di compromettere la partita. Saranno da valutare eventuali altre mosse del mister parmigiano per sopperire all’assenza di Theo, come l’adattamento di Dest a sinistra.

Proseguendo con questa spiacevole lista troviamo Davide Calabria, capitano della squadra. Gli accertamenti dopo la gara con il Napoli hanno messo in luce un’affaticamento del muscolo flessore, escludendo però fortunatamente possibili lesioni muscolari. La sua situazione infatti sembra essere migliore rispetto al francese in quanto si prevede già un possibili rientro per la gara di Empoli.

Si passa poi a Sandro Tonali, il quale ha accusato un problema muscolare in nazionale, non partecipando così all’allenamento di rifinitura e lasciando il ritiro. I tempi di recupero sono ancora da definire ma la preoccupazione è viva. Nel caso di forfait contro l’Empoli ha sostituire l’ex Brescia dovrebbe esserci Tommaso Pobega, che nell’ultima gara in Champions League ha dato prova di essere una validissima alternativa in mediana, soprattutto in chiave di inserimento. In alternativa all’ex Toro vi è anche Rade Krunic, rientrato dal precedente infortunio e autore di una discreta gara con il Napoli.

Infine, notizia di poche ore fa, Mike Maignan durante il match contro l’Austria, vinto dalla Francia per 2-0, grazie anche alla rete di Giroud, è uscito anzitempo all’intervallo per un problema al polpaccio. Il numero 1 rossonero ha lasciato così il ritiro della nazionale, ma le sue condizione preoccupano abbastanza. Alla ripresa del campionato dovrebbe prendere il suo posto tra i pali Ciprian Tatarusanu, protagonista lo scorso campionato del famoso rigore parato a Lautaro Martinez nel derby d’andata che permise ai rossoneri di portare a casa un punto.

La situazione in Champions League è invece differente, dal momento che il portiere rumeno non è in lista Champions, ma poichè l’articolo 46.2 delle competizioni Uefa sostiene che se un calciatore sta fuori 30 giorni allora può essere sostituito Tatarusanu dovrebbe poter prendere parte agli impegni europei. La sensazione infatti che si avverte purtroppo è che i tempi di recupero possano essere intorno alle 4 settimane, lo stop più lungo ad ora fra i rossoneri infortunati. I rossoneri potrebbero così decidere di far restare fermo Mike per un mese per poter di conseguenza schierare il rumeno in Champions League.

La palla passa così a Stefano Pioli che dovrà essere bravo a gestire bene il gruppo e a scegliere il calciatore più adatto da schierare nel ruolo più consono, sperando in un rendimento di alto livello da parte anche di chi solitamente gioca di meno. Ancora una volta, come lo scorso anno, i rossoneri dovranno qui di dimostrare che la vera forza di questa squadra non è il singolo, ma un gruppo unito e coeso che può superare ogni tipo di infortuni.

Milan: Theo Hernandez e Sandro Tonali (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan: Theo Hernandez e Sandro Tonali (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Altre notizie

Le vacanze di Pioli: Parigi, il Parma e tanto calcio in tv. E non manca il contatto con il mondo Milan

Le vacanze sono terminate per i giocatori, ma anche per Stefano Pioli. Il tecnico...

Il Milan si ritrova: domani la ripresa a Milanello, poi Dubai. Dai nazionali agli infortunati: chi partirà e chi no

Vacanze finite: si torna al lavoro. Il Milan si ritroverà domani per l'ora di...

Milan, Ziyech non sarebbe il primo marocchino in squadra: ecco i due precedenti del decennio scorso

Hakim Ziyech non sarebbe il primo marocchino della storia del Milan e i due...

Bennacer compie 25 anni: gli auguri del Milan e i numeri rossoneri dell’algerino

Tanti occhi sul suo futuro, ma oggi si parla di presente: tanti auguri a...

Ultim'ora

Le vacanze di Pioli: Parigi, il Parma e tanto calcio in tv. E non manca il contatto con il mondo Milan

Le vacanze sono terminate per i giocatori, ma anche per Stefano Pioli. Il tecnico...

Il Milan si ritrova: domani la ripresa a Milanello, poi Dubai. Dai nazionali agli infortunati: chi partirà e chi no

Vacanze finite: si torna al lavoro. Il Milan si ritroverà domani per l'ora di...

Milan, Ziyech non sarebbe il primo marocchino in squadra: ecco i due precedenti del decennio scorso

Hakim Ziyech non sarebbe il primo marocchino della storia del Milan e i due...