HomeEditorialeMilan, quel lavoro monumentale nel ricambio delle colonne portanti da un anno...

Milan, quel lavoro monumentale nel ricambio delle colonne portanti da un anno all’altro

L’estate a cavallo tra la fine della stagione 2021 e l’inizio di quella 2022 è quella che tutti i tifosi milanisti ricordano soprattutto per gli addii di Gianluigi Donnarumma, diretto al Paris Saint-Germain a parametro zero, e di Hakan Calhanoglu con la stessa formula, trasferitosi sulla sponda opposta del naviglio, per vestire la maglia dell’Inter.

Un’estate turbolenta, soprattutto per i colpi di mercato che hanno spinto diverse testate giornalistiche principali a dichiarare quanto il definitivo saluto di due delle colonne portanti di quel Milan tornato in Champions League avrebbe certamente portato ad una serie ripercussioni sul cammino futuro della squadra di Stefano Pioli. Eppure il Milan, si ritrova a tre giornate dalla fine del campionato al primo posto, con la qualificazione alla prossima Coppa Campioni già in tasca.

L’abilità del ricambio

La grande bravura del Milan nel passaggio da una stagione all’altra, risiede soprattutto nella capacità di ricambio da un elemento ad un altro, senza perdere l’efficacia – ma anzi – trovando maggiore concretezza e risultando addirittura ancor più competitivo. Se dovessimo fare una lista dei quattro fattori chiave della passata stagione, parleremmo certamente di Donnarumma, Kjaer, Kessie ed Ibrahimovic. Uno per reparto, non una banalità.

La grandezza del lavoro di Stefano Pioli, e della dirigenza rossonera, emerge proprio da questi quattro punti, che nella possibile lacuna hanno trovato un punto di ripartenza, ancor più forte ed efficace rispetto alla scorsa stagione.

L’addio di Donnarumma. Il cambio per quanto riguarda la nuova figura tra i pali, ruolo fondamentale della squadra, combacia anche con la primissima operazione sul mercato, conclusa addirittura qualche giorno prima rispetto alla fine del campionato stesso. Mike Maignan, non sta facendo assolutamente rimpiangere il portiere classe 99′, anzi…

Infortunio Kjaer. L’assenza di Simon Kjaer per tre quarti di stagione ha pesato, soprattutto inizialmente, alla fase difensiva rossonera che non riusciva a trovare il giusto equilibrio. La svolta è arrivata poi, grazie alla crescita della coppia Tomori-Kalulu.

Un altro Kessie. Rispetto allo scorso campionato, il centrocampista ivoriano è passato da leader indiscusso e goleador, a giocatore spesso sacrificato nel centrocampo rossonero, a causa di prestazioni al di sotto della sufficienza, poca lucidità e – probabilmente – voci di mercato. A salire in cattedra, ci ha pensato allora Sandro Tonali: crescita impetuosa dal punto di vista di gioco, corsa, temperamento. Milanismo puro, una boccata d’aria fresca.

Capitolo Ibrahimovic. Il discorso legato all’assenza comprensibile di Zlatan nel corso di questa stagione, causa infortuni, non ha preso alla sprovvista la dirigenza rossonera, che ha portato in rosa un altro campione, Olivier Giroud, che – seppur a sprazzi – è riuscito a siglare reti molto, molto pesanti. A questo, si aggiunge un buon inizio di stagione da parte di Rebic, che ha guidato in solitaria l’attacco rossonero nelle prime settimane.

Milan-Empoli: Pierre Kalulu, Sandro Tonali e Patrick Cutrone (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan-Empoli: Pierre Kalulu, Sandro Tonali e Patrick Cutrone (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Altre notizie

Milan, ecco la nuova lista Champions: Ibrahimovic esclusione eccellente, Thiaw sostituisce Dest. E Maignan…

Il Milan ha presentato alla UEFA la lista Champions per i prossimi impegni europei....

Sfuma un obiettivo del Milan: Godts passa ufficialmente all’Academy dell’Ajax

Come annunciato sul proprio sito, l'Ajax ha ufficialmente acquisito le prestazioni di Mika Godts...

Verso Inter-Milan: Pioli cambia tutto per svoltare?

Può essere il derby della svolta. Anzi, deve essere il derby della svolta. Il...

Febbraio rossonero: il fattore San Siro potrà portare alla svolta?

Se gennaio, ai tifosi milanisti, è sembrato un mese duro e complicato, ma soprattutto...

Ultim'ora

Milan, ecco la nuova lista Champions: Ibrahimovic esclusione eccellente, Thiaw sostituisce Dest. E Maignan…

Il Milan ha presentato alla UEFA la lista Champions per i prossimi impegni europei....

Sfuma un obiettivo del Milan: Godts passa ufficialmente all’Academy dell’Ajax

Come annunciato sul proprio sito, l'Ajax ha ufficialmente acquisito le prestazioni di Mika Godts...

Verso Inter-Milan: Pioli cambia tutto per svoltare?

Può essere il derby della svolta. Anzi, deve essere il derby della svolta. Il...