Nesta: “Milan dietro a Inter e Juventus: deve aggiungere qualche pezzo importante. Sulla dirigenza…”

Alessandro Nesta - MilanPress, robe dell'altro diavolo
Alessandro Nesta - MilanPress, robe dell'altro diavolo

L’ex difensore rossonero Alessandro Nesta ha rilasciato un’intervista ai microfoni della Gazzetta dello Sport nella quale ha detto la sua sulla prossima stagione di Serie A, analizzando la situazione delle big. Tra queste anche il Milan: ecco il suo pensiero.

L’Inter, poi la Juventus. Il Milan deve aggiungere ancora qualche pezzo importante per fare una Champions diversa, ha iniziato da poco un percorso. Il Napoli ha perso un po’ l’anima. Koulibaly e Insigne sono grandi campioni che tengono unita la squadra anche al di fuori del campo, rimpiazzarli sarà difficile“.

Sul gruppo Milan: “Ogni gruppo ha le sue dinamiche, ma credo si sia ricreata una famiglia con Pioli, Maldini e Massara, che hanno rimesso insieme un ambiente slegato. Questa è oggi la grande forza del Milan“.

Su Ibrahimovic: “È una presenza pesante e positiva sia tecnicamente sia nello spogliatoio. È giusto che abbia rinnovato, fa capire anche quanto il club sia riconoscente ai giocatori che hanno dato tanto, altrove probabilmente l’avrebbero scaricato dopo un nuovo infortunio“.

Sulla dirigenza: “Quella di oggi ha ridato al Milan un’identità, ma non può essere la stessa di un tempo, quando Berlusconi comprava il più forte giocatore in circolazione senza neanche sapere bene quanto costasse. Ora per arrivare in Champions e competere con le inglesi e le spagnole ci vogliono le idee e i soldi“.

Alessandro Nesta - MilanPress, robe dell'altro diavolo
Alessandro Nesta – MilanPress, robe dell’altro diavolo