sabato, Maggio 21, 2022

Gazzetta: Milan, Leao ha rovesciato il suo mondo. Da incompreso a imprescindibile

Author

Categories

Share

- Advertisement -
- Advertisement -

Ci sono voluti un paio d’anni, ma probabilmente Stefano Pioli è riuscito ad indirizzare Rafael Leao sulla strada giusta. L’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport dedica un lungo focus all’attaccante portoghese, che sembra aver trovato finalmente ciò che gli mancava: la continuità. Continuità nelle prestazioni, nei numeri, nelle giocate, perché quando tenti una rovesciata come quella vista con l’Atletico significa che sei in fiducia. Pioli l’ha schierato titolare in sette partite su otto, facendolo rifiatare solo contro lo Spezia, salvo poi farlo entrare nel secondo tempo.

A casa Milan sono tutti contenti di Rafa, Pioli in primis, ma ora gli manca un ultimo tassello: come abbiamo scritto qualche giorno fa, Leao deve diventare più concreto sotto porta. Finora tre gol e un assist, l’anno scorso sette centri, quello prima sei, con la stagione migliore che resta quella al Lilla: otto reti in 24 partite giocando da punta. Per Pioli il suo ruolo è quello di esterno a sinistra nel 4-2-3-1, perchè sulla fascia può liberare il tiro e creare più occasioni. In Serie A solo Felipe Anderson ha dribblato quanto lui (17), mentre nel Milan è primo per contrasti riusciti (32) e palloni intercettati (12). In estate la società l’ha tolto dal mercato perché ci crede ed i 23 milioni spesi per portarlo a Milanello sono ritenuti un investimento vincente per il presente e per il futuro.

Milan: Rafael Leao, Davide Calabria e Theo Hernandez (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan: Rafael Leao, Davide Calabria e Theo Hernandez (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Author

Share