HomePrimo PianoMP Preview - Verso Milan-Lazio: tutto quello che c’è da sapere

MP Preview – Verso Milan-Lazio: tutto quello che c’è da sapere

A San Siro è serata di big match: il Milan ospita la Lazio nell’ultima partita del 2020. L’anno ha regalato tante soddisfazioni all’una ed all’altra squadra. Per i rossoneri la lunga imbattibilità in campionato e, più in generale, il comando nella classifica dell’anno. Per i biancocelesti la vittoria della Supercoppa e la qualificazione in Champions League.

Le due squadre arrivano molto rimaneggiate alla sfida del Meazza, a causa di diversi infortuni muscolari. Le motivazioni sono tante da ambedue le parti, l’una di continuare quanto di buono fatto vedere durante tutto l’anno, l’altra di confermarsi nei piani alti del calcio italiano. Ci sono tutti gli ingredienti giusti per vedere una grande partita. Ora analizziamo il momento delle due squadre.

Milan: Stefano Pioli - Milanpress, robe dell'altro diavolo
Milan: Stefano Pioli – Milanpress, robe dell’altro diavolo

Lo stato di forma delle due squadre: Milan

A novembre si parlava del tour de force che il Milan avrebbe dovuto affrontare fra il penultimo mese dell’anno e dicembre. In totale erano 10, finora ne sono state giocate 9. Il bilancio dice 6 vittorie e 3 pareggi, non male. Ora i rossoneri avranno da giocare l’ultima partita, l’ultima fatica prima di una breve pausa natalizia più che meritata. Il lavoro fatto sin qui da Pioli, il suo staff, la società ed i giocatori è stato eccelso. 1° posto in campionato, mal che vada 2° a Natale dopo 14 gare, 1° posto nel girone di Europa League e qualificazione da testa di serie dopo il passaggio dai preliminari. 

Quella contro i capitolini sarà la 23ª partita stagionale, una stagione fitta di impegni, ma che fin qui ha regalato grandi soddisfazioni. Il carico di lavoro lo si nota anche dall’infermeria, occupata da giocatori fondamentali per il Milan. Ibrahimovic, Kjaer, Gabbia, Bennacer: tutti e 4 non ci saranno contro la Lazio. In dubbio anche Tonali e Rebic: la decisione su loro due verrà presa in mattinata, filtra cauto ottimismo. A questi infortunati va aggiunta la pesantissima assenza per squalifica di Franck Kessie, diffidato ed ammonito nell’ultima gara contro il Sassuolo, vinta 1-2. Attenzione alla diffida di Theo Hernandez che, in caso di ammonizione salterebbe la trasferta di Benevento.

Con delle assenze del genere, Pioli deve quasi reinventare la squadra. In difesa terza partita consecutiva da titolare per Pierre Kalulu. A centrocampo spazio sicuramente a Krunic, mentre in attacco sicuri del posto sono Rafael Leao ed Alexis Saelemaekers. Hakan Calhanoglu giocherà sulla trequarti o da mediano, a seconda della scelta su Tonali. Attenzione alla soluzione Calabria centrocampista. Brahim Diaz e Hauge si tengono caldi, se Rebic non dovesse farcela uno di loro sarebbe titolare. 

Lazio: Simone Inzaghi – MilanPress, robe dell’altro diavolo

Lo stato di forma delle due squadre: Lazio

Abbiamo parlato del tour de force del Milan, parliamo ora di quello della Lazio. Il numero di partite dal post-sosta è uguale a quello del Milan, 9. 4 sono le vittorie, 3 i pareggi, 2 le sconfitte. Entrambi gli stop sono arrivati in campionato, contro Udinese e Verona, entrambe le gare all’Olimpico. Importante la vittoria contro il Napoli per 2-0 nell’ultima giornata, che ha portato i biancocelesti a 21 punti, all’8° posto con l’Atalanta.

La situazione in casa Lazio, per via di assenze, è simile a quella del Milan, forse migliore. Se ai rossoneri mancheranno 5 giocatori, più altri 2 in dubbio, ai capitolini mancheranno Acerbi, Parolo, Lucas Leiva, Lulic e Fares. A loro si aggiunge il dubbio Correa, che ha svolto la rifinitura in gruppo, ma potrebbe partire dalla panchina. Sicuramente dei 5 l’assenza di Acerbi sarà quella che si farà sentire maggiormente. Il centrale italiano è il pilastro della difesa laziale. 

Il reparto arretrato sarà così composto da Patric, Radu ed uno tra Luiz Felipe e Hoedt, con il primo favorito. In regia spazio ad Escalante che prenderà il posto di Lucas Leiva. Sulla sinistra ci sarà Marusic, mentre in attacco al fianco di Immobile ci dovrebbe essere Caicedo, che rientra nei diffidati e rischia per Genoa-Lazio. 

Statistiche e precedenti di Milan-Lazio

  • Sarà la 155ª sfida tra Milan e Lazio in Serie A: 66 vittorie dei rossoneri, 59 pareggi, 29 vittorie biancocelesti;
  • Sono 77 le partite sin qui disputate a San Siro in Serie A tra le due compagini: 44 vittorie del Milan, 23 pareggi e 10 vittorie della Lazio;
  • Negli ultimi 20 anni la Lazio ha vinto a San Siro solamente una volta in campionato: si tratta dell’1-2 del novembre 2019, l’ultimo incontro a Milano tra le due squadre;
  • Il risultato più frequente tra Milan e Lazio a San Siro è l’1-1: 6 volte la gara è terminata così;
  • Il Milan ha perso solamente 1 delle ultime 5 partite contro la Lazio in Serie A;
  • Quando il Milan si porta in vantaggio nei match casalinghi per 1-0, nell’81% dei casi poi vince la partita; 
  • Quando il Milan va in svantaggio nei match casalinghi per 0-1, nel 54% dei casi poi vince la partita; 
  • Negli ultimi due precedenti a San Siro tra le due squadre, tra Coppa Italia e Serie A, la Lazio ha battuto in entrambi i casi i rossoneri (0-1 e 1-2)

Probabili formazioni 

Milan (4-2-3-1): Donnarumma; Calabria, Kalulu, Romagnoli (c), Theo Hernandez; Tonali, Krunic; Saelemaekers, Calhanoglu, Rebic; Rafael Leao

Lazio (3-5-2): Reina; Patric, Luiz Felipe, Radu; Lazzari, Milinkovic Savic, Escalante, Luis Alberto, Marusic; Caicedo, Immobile (c)

Gli uomini chiave di MilanPress

Uomo chiave del Milan: Alexis Saelemaekers

Uomo chiave della Lazio: Ciro Immobile

Milan: Alexis Saelemaekers – MilanPress, robe dell’altro diavolo

Analisi tattica: Milan

L’uomo chiave di MilanPress per quel che riguarda il Milan è Alexis Saelemaekers. Contro il Sassuolo si è vista tutta la sua funzionalità per il gioco di Pioli. Un giocatore che riesce a ripiegare senza problemi in fase difensiva, grazie alla grande corsa, ma al contempo che riesce ad essere decisivo in attacco. Al di là del gol, la gestione della palla è sempre stata corretta, distribuita con grande tecnica. Poi, chiaramente, il gol è un plus importante per il giocatore. È da sottolineare anche l’errore madornale nel secondo tempo, quando ha sparato alle stelle da buona posizione. Pioli ha speso parole importanti per lui in conferenza stampa, viste le tante assenze la sua prestazione sarà ancor più importante. Insieme a lui vanno indicati altri due giocatori, Hakan Calhanoglu e Rafael Leao. Il primo era uno dei papabili, ancora una volta, per il titolo di uomo chiave. Il turco potrebbe anche agire da mediano, in tal senso dovrebbe offrire una prestazione di sostanza, viste le armi a disposizione della Lazio in quella zona di campo. Più avanti, invece, dovrà cercare il primo gol stagionale in Serie A che non è ancora arrivato (annullato uno contro il Verona ed uno contro il Sassuolo). Leao dovrà confermare la grande prestazione di Reggio Emilia per non far rimpiangere Ibrahimovic.

Lazio: Ciro Immobile – MilanPress, robe dell’altro diavolo

Analisi tattica: Lazio

L’uomo chiave di MilanPress per quel che riguarda la Lazio è Ciro Immobile. Chi se non lui può essere l’uomo più pericoloso. Vista anche la difesa del Milan, con la coppia Kalulu-Romagnoli, il bomber potrebbe sfruttare alcune incertezze dei due. Anche in chiave classifica marcatori i gol sarebbero importanti, dato che ora si trova al 5° posto con 8 reti. Fondamentale sarà l’apporto del suo partner d’attacco, che sia Caicedo o Correa. Attenzione al centrocampo: Milinkovic Savic e Luis Alberto fanno paura, calcolando anche il fatto che non ci saranno né Kessie né Bennacer. Il centrocampo rossonero potrebbe soffrire molto anche i cm del serbo, così come la grande tecnica dello spagnolo. Molto interessante il duello Lazzari-Theo Hernandez, altro spunto per una gara tra due squadre di grandissimo livello.

Dove seguire Milan-Lazio

Partita: Milan-Lazio

Data: 23 dicembre 2020

Orario: 20.45

Canale: DAZN, DAZN 1

Diretta testuale: account Twitter di Milanpress o milanpress.it

Altre notizie

Sky Sport, Milan: per Osorio c’è la concorrenza di alcuni club di Premier. La situazione Zaniolo…

L'obiettivo del Milan Dario Osorio è seguito anche da alcuni club di Premier League,...

Verso Milan-Sassuolo, il programma della vigilia delle due squadre: dalla rifinitura alle conferenze stampa di Pioli e Dionisi

È già tempo di vigilia di Milan-Sassuolo, ventesimo turno di Serie A. Domani le...

Sportitalia: Zaniolo rifiuta l’offerta del Bournemouth, aspetta il Milan per Giugno

Il Milan negli scorsi giorni ha provato a prendere Nicolò Zaniolo ma le richieste...

Settore Giovanile: il programma del weekend rossonero

A eccezione della Primavera maschile, impegnata di lunedì pomeriggio contro la Juventus, sarà domenica 29...

Ultim'ora

Sky Sport, Milan: per Osorio c’è la concorrenza di alcuni club di Premier. La situazione Zaniolo…

L'obiettivo del Milan Dario Osorio è seguito anche da alcuni club di Premier League,...

Verso Milan-Sassuolo, il programma della vigilia delle due squadre: dalla rifinitura alle conferenze stampa di Pioli e Dionisi

È già tempo di vigilia di Milan-Sassuolo, ventesimo turno di Serie A. Domani le...

Sportitalia: Zaniolo rifiuta l’offerta del Bournemouth, aspetta il Milan per Giugno

Il Milan negli scorsi giorni ha provato a prendere Nicolò Zaniolo ma le richieste...