sabato, Maggio 21, 2022

Milan-Inter, la moviola: Giroud va a terra molto in fretta in area, ma quello di Skriniar…

Author

Categories

Share

- Advertisement -
- Advertisement -

Non è stato Milan-Inter all’insegna delle polemiche, ma ci sono comunque degli episodi da analizzare. Il più eclatante arriva probabilmente all’inizio del secondo tempo, quando Skriniar abbraccia da dietro poco calorosamente Giroud: per Mariani non c’è nulla. Ma cose ne pensa la moviola? Ecco quella della Gazzetta dello Sport odierna che gli assegna un 6 in pagella.

Mariani detta la linea del ‘giocare’: spesso ben posizionato, valuta due situazioni d’area a cavallo fra il primo e il secondo tempo. Alla fine della prima frazione, Saelemaekers e Calhanoglu vengono a contatto in area milanista: sbracciano entrambi, prima l’interista e poi il milanista. Giusto lasciar correre. All’alba della ripresa, situazione molto ‘borderline’: Skriniar – non occupandosi del pallone ma solo dell’uomo – cintura in maniera plateale Giroud che però, appena sentito il contatto, si lascia cadere decisamente in fretta. Situazione molto al limite che è scelta esclusivamente del direttore di gara (non del Var) che vede e valuta l’intensità: quel ‘crollo’ di Giroud ha evidentemente indotto l’arbitro a non assegnare il rigore“.

E conclude: “Poi, (57’ s.t.) il giallo a Lautaro nel brutto colpo di suola sulla mano di Maignan che è andato in anticipo sul pallone: imprudenza nello slancio, non da cartellino rosso. Manca un giallo a Florenzi per fallo su Calhanoglu“.

Il giudizio del Corriere dello Sport è invece negativo sulla prestazione di Mariani (5), reo di non aver assegnato il calcio di rigore ai rossoneri per l’intervento sul centravanti francese. Da arancione acceso il fallo di Lautaro Martinez su Maignan: l’argentino atterra male sul polso sinistro (quello operato) di Maignan.

Milan-Inter: Ismael Bennacer e Nicolò Barella (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan-Inter: Ismael Bennacer e Nicolò Barella (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Author

Share