Milan Femminile tra professionismo e serietà: il punto sul progetto rossonero

Milan Femminile - Milanpress, Robe dell'altro Diavolo
Milan Femminile - Milanpress, Robe dell'altro Diavolo

Il progetto del Milan Femminile sarà sicuramente vincente. Con Elliott prima, e RedBird ora, il brand del calcio Femminile rossonero è in assoluta crescita. Tra emozioni, passione, investimenti, il percorso iniziato nella stagione 2018/19, ha portato da subito ottimi risultati, ovvero tre terzi posti ed un secondo posto (ad ora miglior piazzamento), nella stagione 2020/21. A conferma della grandezza del progetto, dal 1 luglio, con l’ufficialità del professionismo del calcio femminile, l’impianto Puma House of Football – centro Vismara, è stato rinnovato con lavori di ammodernamento e rebranding, come fortemente voluto dalla società e dallo sponsor tecnico, a dimostrazione dell’importanza che ricopre per il Milan e per Puma il settore femminile e non solo.

L’allenatore, Murizio Ganz, ex attaccante rossonero, è alla guida della squadra dal 2019, e ha da poco rinnovato il proprio contratto sino al 2024, insieme alla responsabile del Milan Femminile Elisabet Spina. Questi, i primi tasselli di una rosa che quest’anno vuole puntare in alto, nonostante il doloroso addio del capitano, Valentina Giacinti, ora alla Roma. Le calciatrici rossonere, si sono ritrovate il 18 luglio per il raduno, spostandosi in ritiro a Livigno, dal 22 al 29 luglio presso il Centro Sportivo Aquagranda. I primi incontri, in amichevole, saranno: Milan-Como 30 luglio al Vismara, Sampdoria-Milan 7 agosto ore 17.30 a Bogliasco.

Ecco le operazioni di mercato finora concluse

Acquisti: Kosovare Asllani (attaccante, giugno 2024), Kamila Dubcova (centrocampista, giugno 2024), Michaela Dubcova (centrocampista, giugno 2024), Angelica Soffia (terzino/esterno destro, giugno 2024), Silvia Rubio (centrocampista, giugno 2025), Valery Vigilucci (esterno sinistro, giugno 2024), Malgorzata “Gosia” Mesjasz (difensore, giugno 2024), Marta Mascarello (centrocampista, prestito giugno 2023), Noémie Carage (difensore, giugno 2024)

Rinnovi: Maurizio Ganz (allenatore, giugno 2024), Elisabet Spina (Head of Women Football, giugno 2024)

Rinnovi giocatrici: Laura Fusetti (difensore), Linda Tucceri Cimini (terzino/esterno sinistro), Christy Grimshaw (centrocampista), Valentina Bergamaschi (esterno d’attacco e capitano), Selena Babb (secondo portiere), Gudny Arnadottir (difensore) e Noemi Fedele (terzo portiere), tutte con contratto fino al 2024

Uscite: Laia Codina Panedas (fine prestito, Barcellona), Laura Agard (fine contratto, Fiorentina), Merle Luise Kirschstein (cessione allo Sturm Graz), Noa Selimhodzic (cessione al Turbine Potsdam), Refiloe Jane (fine contratto, forse Sassuolo), Celeste Boureille (fine contratto, Montpellier), Federica Rizza (fine contratto, Pomigliano), Valentina Giacinti (cessione alla Roma), Miriam Longo (prestito secco, Fiorentina)

Altre giocatrici: Sara Thrige Andersen (terzino/esterno destro, giugno 2023), Giorgia Miotto (attaccante, giugno 2024, futuro da decidere), Nina Stapelfeldt (attaccante, giugno 2023), Lindsey Thomas (attaccante, giugno 2023, migliore marcatrice scorsa stagione), Laura Giuliani (portiere, giugno 2024), Greta Adami (centrocampista, giugno 2023), Rimante Jonusaite (attaccante, giugno 2024), Martina Piemonte (attaccante, giugno 2023), Alia Guagni (esterno, giugno 2023)

Maurizio Ganz Milan Femminile
Milan Femminile: Maurizio Ganz – MilanPress, robe dell’altro diavolo

Grandi appuntamenti per le rossonere

Le ragazze di Ganz, parteciperanno alla Women’s Cup (il più grande torneo al mondo di calcio femminile professionistico): 14-20 agosto presso il Lynn Family Stadium (15.304 posti, inaugurato nel 2020) di Louisville, nel Kentucky
Partecipanti: Racing Louisville FC e OL Reign della National Women’s Soccer League (USA), Club América della Liga MX Femenil (Messico), al Tokyo Verdy Beleza della WE League’s Nippon TV (Giappone) Tottenham (Inghilterra), Milan (Italia)
Partenza: 12 agosto, gruppo al completo.

La Women’s Cup si disputerà al di fuori della Regular Season della National Women’s Soccer League. I Club europei arriveranno durante la fase finale della loro preparazione. Gli organizzatori hanno deciso d’invitare Club da nuovi continenti per estendere la portata internazionale di questo torneo. La Women’s Cup si aprirà domenica 14 agosto con i Quarti di Finale, ai quali parteciperanno i club stranieri. Mercoledì 17 agosto le due vincitrici affronteranno nelle Semifinali Racing e OL Reign, mentre le due perdenti si contenderanno il quinto posto. La Finalissima e la Finale per il terzo posto sono invece in programma sabato 20 agosto.

Come sarà il primo campionato professionistico

Inizio Serie A Femminile: 27-28 agosto (fine 28 maggio) —> 10 squadre (Juventus, Roma, Milan, Sassuolo, Inter, Sampdoria, Fiorentina, Pomigliano, Como, Parma): due fasi —> Fase 1: 18 giornate andata e ritorno —> Fase 2: prime 5 poule scudetto (prime due in Champions, prima scudetto) con 8 gare totali andata e ritorno e due riposi, si riparte dai punti della prima fase; ultime 5 poule salvezza, ultima retrocede, penultima playout con seconda della Serie B.

Un riepilogo sulla rosa del Milan Femminile

Portieri: Laura Giuliani, Selena Babb, Noemi Fedele
Difensori: Laura Fusetti, Gudny Arnadottir, Malgorzata “Gosia” Mesjasz, Noémie Carage
Terzini/esterni di centrocampo (all’occorrenza braccetti difesa a 3): Alia Guagni, Angelica Soffia, Sara Thrige Andersen, Linda Tucceri Cimini, Valery Vigilucci
Centrocampisti: Greta Adami, Christy Grimshaw, Silvia Rubio, Marta Mascarello, Kamila Dubcova
Attaccanti: Valentina Bergamaschi, Martina Piemonte, Kosovare Asllani, Lindsey Thomas, Rimante Jonusaite, Nina Stapelfeldt, Michaela Dubcova, Giorgia Miotto.

Probabile formazione (3-4-2-1): Giuliani; Guagni (Arnadottir), Carage (Mesjasz), Fusetti (Tucceri); Soffia (Thrige), Adami (Mascarello, Rubio), Grimshaw (K.Dubcova), Vigilucci (Tucceri); Asllani (Thomas), Bergamaschi (c) (Jonusaite); Piemonte (Stapelfeldt, M. Dubcova).

Milan Femminile - Milanpress, Robe dell'altro Diavolo
Milan Femminile – Milanpress, Robe dell’altro Diavolo