Milan Femminile, Fusetti: “Vogliamo puntare in alto: daremo il massimo per farlo. Peccato per la Champions, ma…”

Author

Categories

Share

Laura Fusetti, difensore del Milan Femminile, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Milan TV dopo la 1ª giornata di Serie A. Le rossonere hanno battuto l’Hellas Verona con il risultato di 4-0. Ecco le sue parole.

Volevamo iniziare questa nuova stagione con una vittoria, dimostrando che anche quest’anno vogliamo puntare in alto e dare il meglio di noi. Cominiciare con un 4-0 sull’Hellas Verona è molto importante, soprattutto perché siamo riuscite a concretizzare ben quattro volte, abbiamo avuto molte occasioni. Siamo soddisfatte per ora, ma ovviamente dobbiamo continuare su questa strada e migliorarci“.

Sugli obiettivi di questa stagione: “Riconfermare l’obiettivo dell’anno scorso, ovvero la Champions, ma com’è giusto che sia vogliamo sempre migliorarci. Credo che come tutti ogni partita entriamo in campo per vincere. Vogliamo raggiungere il massimo e toglierci tante soddisfazioni: partita dopo partita cercheremo di dimostrare il nostro valore“.

Sui suoi obiettivi personali: “Sicuramente voglio continuare a lottare con le mie compagne, dare il massimo e migliorarmi sempre di più. Credo che gli obiettivi di squadra siano poi quelli personali. Se riesci a dare il massimo con le tue compagne, anche a livello personale hai tante soddisfazioni“.

Sulla Serie A Femminile: “Sarà ancora più competitiva dell’anno scorso perché tante squadre si sono rinforzate. Anche le neo-promosse hanno dimostrato di non voler mollare e far vedere il loro valore. Squadre come Roma, Inter, Sassuolo, Fiorentina si sono rafforzate ancora di più, come noi e la Juve. Ognuno deve dare il massimo e non bisogna dare nulla per scontato“.

Su Sampdoria e Lazio: “Contro Sampdoria e Lazio saranno partite insidiose e difficili perché non le conosciamo. Abbiamo incontrato le blucerchiate in un torneo pre-campionato, ma sicuramente il loro valore non l’hanno dimostrato ancora. Vogliono farsi vedere perché sono nuove, noi dobbiamo essere pronte e concentrate soprattutto su noi stesse. Se facessimo il nostro lavoro, non credo che dovremmo preoccuparci delle altre squadre. Sicuramente c’è tanto rispetto perché penso siano due squadre con grande qualità e lo vedremo durante il campionato“.

Sulla Champions League: “Giocare in Champions è un’emozione bellissima, è da 3 anni che vogliamo arrivare su questo palcoscenico. Abbiamo cercato di dare il massimo, perché penso che questi scenari internazionali sono un po’ il sogno di tutte noi calciatrici. Non vedevamo l’ora di giocarla, anche se questo sogno è finito in poco tempo. È stata una grandissima esperienza“.

Sulla sconfitta contro l’Hoffenheim: “Ci ha dato un grande insegnamento, abbiamo lottato fino alla fine. Purtroppo hanno dimostrato di essere superiori. Ci dispiace essere uscite subito dalla Champions, ma queste sconfitte sono quelle che secondo me fanno crescere, perché giocare partite a livello internazionale ti dà qualcosa in più, ti arricchisce. Penso che da questa sconfitta dovremo uscire ancora più forti, sappiamo i nostri limiti, ma sappiamo anche come superarli“.

Sulle nuove arrivate: “Eravamo forti l’anno scorso. Durante l’anno ci sono stati innesti che hanno aumentato la nostra forza. Nonostante ci siano state giocatrici che sono andate in altre squadre, le nuove arrivate hanno alzato ancor di più l’asticella. Penso che loro siano molto forti e lo hanno dimostrato nelle partite che abbiamo giocato. Ogni persona che arriva in una squadra, come sempre, dà qualcosa, ci insegna qualcosa. Penso che piano piano si cerchi sempre di aumentare il livello e questa squarta ci sta riuscendo. Sono molto soddisfatta e contenta delle mie compagne. La strada è quella giusta e dobbiamo solamente continuare così tutte insieme“.

Laura Fusetti
Milan Femminile: Laura Fusetti – MilanPress, robe dell’altro diavolo

Author

Share