MP FantaMilan – tiriamo le somme: Ibrahimovic e Rebic in cima, ma non mancano le sorprese!

Author

Categories

Share

Milan e fantacalcio, è arrivato il momento di tirare le somme. E’ stata una stagione lunga e soprattutto faticosa, complice ovviamente l’impegno in Europa League che ha tolto parecchie energie psicofisiche alla squadra di Pioli. I rossoneri, che per più di metà stagione hanno addirittura sognato lo scudetto, sono stati protagonisti di un campionato di altissimo profilo ed ovviamente questo ha portato parecchi benefici anche ai fantallenatori che hanno deciso di puntare sui giocatori del Milan. Secondo posto per il diavolo e di conseguenza fantamedia voto piuttosto alte per i suoi giocatori.

Il migliore dell’intera rosa del Milan, manco a dirlo, è stato Zlatan Ibrahimovic. I suoi quindici goal e due assist hanno contribuito a raggiungere una fantamedia di 8.28, valore elevatissimo. Poco dietro si è posizionato invece Rebic, con una fantamedia di 7.44, numero dovuto soprattutto ad un ritorno strepitoso (degli undici goal in campionato, ben dieci sono arrivati nella seconda parte di stagione). Il croato ha alzato parecchio la media contro il Torino: quella sera è arrivato un 19 che fa venire le vertigini. Buona stagione per Rafael Leao, che chiude la stagione con una fantamedia di 6.78, soprattutto grazie alle sei reti messe a segno ed ai sei assist forniti. Bene anche Hauge che, nonostante lo scarso utilizzo, ha chiuso con 6.36 e due goal molto importanti per il Milan. L’unica insufficienza arriva invece da Mandzukic (5.83), attaccante che, complici i numerosi infortuni, non è quasi mai riuscito ad essere al centro dell’attacco rossonero.

Nel centrocampo del Milan il leader, anche a livello fantacalcistico, è stato Kessie. L’ivoriano chiude con una fantamedia di 7.36 e soprattutto con tredici goal all’attivo, un affare pazzesco per tutti i fantallenatori. Ha fatto (abbastanza) bene Calhanoglu (6.85), anche se dal turco ci si sarebbe aspettati qualche bonus in più, visto che sono arrivati “solo” quattro goal e tre assist. Una grande sorpresa è stata Brahim Diaz (6.76), l’uomo in più del finale di stagione. Lo spagnolo, di proprietà del Real Madrid, ha fatto la differenza dalla gara contro la Juventus in poi, portando bonus preziosi nella corsa finale. Stagione abbastanza anonima a livello fantacalcistico invece per Krunic (6.12), Saelemaekers (6.14) e Meite (6.06). Insufficienze per Castillejo (5.92), Tonali (5.73) e Bennacer (5.69).

Dietro spicca ancora una volta Theo Hernandez (6.86): il terzino francese con sette goal e cinque assist ha ottenuto più bonus di tanti attaccanti di Serie A, il che la dice lunga circa le sue qualità. Benissimo anche Tomori (6.44), Calabria (6.28) e Kjaer (6.25), che hanno rappresentato insieme la difesa titolare del girone di ritorno. Kjaer e Tomori sono stati fondamentali nei match clou della stagione, blindando la difesa, mentre Calabria è stato protagonista di una vera e propria esplosione sotto tutti i profili. Stagione abbastanza “normale” per Dalot (6.03) e Romagnoli (6), mentre le uniche insufficienze della difesa arrivamo da Gabbia (5.93) e Kalulu (5.9). Tra i pali si è comportato alla grande Donnarumma con fantamedia 5.32 ma media voto di 6.28, ben quattordici clean sheet ed un rigore parato, davvero non male. Malissimo invece Tatarusanu che, nell’unica volta in cui è stato chiamato in causa, ha subito tre goal contro la Roma su alcune sue indecisioni, rimediando un 5 diventato 2 per via dei malus.

Milan-Cagliari: Ante Rebic, Brahim Diaz e Andrea Carboni (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan-Cagliari: Ante Rebic, Brahim Diaz e Andrea Carboni (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Author

Share