HomePrimo PianoMilan sei pronto al salto definitivo? Il giovane Diavolo è ormai pronto...

Milan sei pronto al salto definitivo? Il giovane Diavolo è ormai pronto a diventare grande

Esattamente tra una settimana il Milan inizierà il proprio campionato in casa della Sampdoria e solamente il campo potrà svelare le reali ambizioni dei rossoneri. Il Diavolo riparte dalla solida base della passata stagione che ha visto gli uomini di Pioli piazzarsi al secondo posto in classifica e viene quasi scontato pensare in grande all’inizio della nuova stagione. Migliorarsi e lottare per vincere la Serie A deve essere non solo una ambizione ma anche un obiettivo, che potrebbe essere alla portata visto l’andamento di questa campagna acquisti non solo del Milan ma anche delle altre società avversarie.

IL MILAN TORNA AD ESSERE SOLIDO ANCHE IN DIFESA

Il giovane Milan apprezzato in lungo e largo dello scorso anno ha voglia di crescere e fame di vittorie. Il punto forte della squadra rossonera rimane il gioco, come dimostrato anche nell’ultima amichevole contro il Panathinaikos. Il Diavolo non rinuncia mai a comandare e a azzannare la partita segno di grande mentalità e di grande forza. Altro dato fondamentale emerso da queste partite di pre campionato è che il Milan non prende quasi mai gol. Quello che per anni è stato un punto di debolezza, oggi potrebbe essere uno dei punti di forza.

Storicamente il campionato italiano viene vinto dalla squadra che subisce meno gol, e anche questo deve far pensare in grande in Casa Milan. Se le prestazioni solide di Tomori e Kjaer non sono più una notizia, la grande novità è il ritorno del vero Alessio Romagnoli. Il capitano rossonero è sembrato tornare agli standard a cui aveva abituato i suoi tifosi. Anche dal calciomercato è arrivato un rinforzo che per ora sta passando in secondo piano. L’acquisto di Fode Ballo-Toure infatti regala a Stefano Pioli un ricambio a Theo Hernandez, cosa venuta a mancare nella passata stagione.

QUANDO L’AIUTO ARRIVA DAL MERCATO

Le ambizioni di Scudetto della squadra riflettono perfettamente anche quelle delle società che sta facendo di tutto per presentarsi ai nastri di partenza con una rosa forte e pronta a lottare la vittoria finale. Quella appena iniziata sarà una settimana di fuoco per Maldini, Massara e per tutta l’aria tecnica. Si continua a parlare insistentemente dei sempre più probabili arrivi di Adli del Bordeaux e di Florenzi dalla Roma. Per il giocatore fresco Campione d’Europa con la Nazionale Italiana non servono presentazioni. È l’uomo perfetto per il gioco che l’allenatore rossonero sta proponendo.

Terzino, centrocampista e esterno d’attacco, un vero jolly che può essere impiegato sia come vice Calabria che al posto di Saelemaekers. Per quanto riguarda Yacine Adli, più che trequartista il giocatore francese sembra destinato a un posto da centrocampista, pronto a far rifiatare Bennacer visto gli impegni che coinvolgeranno il centrocampista algerino in Coppa d’Africa. Qualora venissero confermati questi due acquisti, alla rosa rossonera mancherebbe solamente la ciliegina sulla torta, ovvero il trequartista o il classico uomo di fantasia pronto a innescare il potenziale offensivo degli attaccanti.

IL 4-4-2, PIANO B O PUNTO FERMO?

Anche se proprio nell’ultima amichevole contro i greci del Panathinaikos si è vista una squadra senza Brahim Diaz e quindi sprovvista del suo unico trequartista in rosa. Il 4-4-2 provato Domenica sera può forse essere visto come un cambio di rotta. Qualora non si riuscisse ad arrivare a nessuno dei profili visti per rimpiazzare Calhanoglu, il Milan potrebbe decidere di rimanere anche così in attacco e di usare questo “nuovo” modulo, non solo come alternativa ma come punto fermo.

I movimenti visti in campo da Leao, Rebic e Giroud sembrano essere stati provati e riprovati in allenamento a testimonianza del fatto che Stefano Pioli stia pensando seriamente a questo Piano B. Variante che potrà arricchirsi di Zlatan Ibrahimovic, appena lo svedese sarà pronto e recuperato dall’infortunio, e che con grande curiosità tutti vogliono vedere in coppia con il nuovo numero 9 del Milan. Tutte le premesse per giovane Diavolo, che ha voglia di stupire, vincere e diventare finalmente grande!

Milan Pioli Roback
Stefano Pioli e Emil Roback in allenamento – MilanPress, robe dell’altro diavolo

Altre notizie

Dalla Spagna: Luka Romero verso il prestito all’Alaves

Luka Romero viaggia verso l'Alaves. Questo quanto riportato dalla testata spagnola Relevo, secondo cui...

Sky Sport: in corso a Madrid le visite mediche di Morata

Iniziato poco fa il Morata day. Secondo quanto riportato da Sky Sport sono in...

Scaroni: “Come Lega Serie A paghiamo tutto e non contiamo niente in FIGC. Bisogna rifondare il sistema”

Paolo Scaroni, a margine dell'evento che ha presentato i programmi del Milan per festeggiare...

È il giorno di Alvaro Morata al Milan: visite mediche a Madrid, pagamento della clausola e…ci si rivede dopo le vacanze

Si saluta l'Atletico, ma si rimane a Madrid. Questa la contrapposizione che sta vivendo...

Ultim'ora

Dalla Spagna: Luka Romero verso il prestito all’Alaves

Luka Romero viaggia verso l'Alaves. Questo quanto riportato dalla testata spagnola Relevo, secondo cui...

Sky Sport: in corso a Madrid le visite mediche di Morata

Iniziato poco fa il Morata day. Secondo quanto riportato da Sky Sport sono in...

Scaroni: “Come Lega Serie A paghiamo tutto e non contiamo niente in FIGC. Bisogna rifondare il sistema”

Paolo Scaroni, a margine dell'evento che ha presentato i programmi del Milan per festeggiare...