Milan, nominato il nuovo Consiglio di Amministrazione. Scaroni: “Nuova fase del processo di sviluppo”

Categories

Nominato oggi il nuovo Consiglio di Amministrazione di AC Milan, nel corso dell’Assemblea degli Azionisti tenutasi a Milano, a seguito dell’acquisizione dell’Associazione Calcio Milan da parte di RedBird, perfezionata lo scorso 31 agosto. Atto formale di un nuovo capitolo per il Club, nel segno della continuità e del costante sviluppo.

Il Consiglio di Amministrazione è composto da Paolo ScaroniIvan GazidisGerry CardinaleAlec ScheinerNiraj ShahIsaac HalyardGordon SingerGiorgio Furlani e Stefano Cocirio.

Il nuovo Consiglio, riunitosi a valle dell’Assemblea, ha rinnovato la nomina a Paolo Scaroni come Presidente e a Ivan Gazidis come Amministratore Delegato.

“Oggi si apre una nuova fase nel processo di sviluppo del Club, nel segno della continuità e della qualità. – ha commentato Paolo Scaroni, Presidente AC Milan – Abbiamo un nuovo CdA che include i rappresentanti di Elliott che sedevano già in Consiglio, garanzia del valore generato in questi anni e di un approccio equilibrato nella transizione, a cui si uniscono nuovi componenti, espressione di RedBird, l’azionista di maggioranza, che aggiungeranno la loro competenza, esperienza e cultura manageriale nel business sportivo e dell’intrattenimento, a livello mondiale”.

“Un sentito ringraziamento da parte di tutti noi va ai Consiglieri uscenti, Alfredo Craca, Massimo Ferrari e Marco Patuano, che hanno sempre dimostrato grande visione manageriale, insieme a un’eccezionale disponibilità e passione per i nostri colori, contribuendo a favorire il positivo andamento del Club in questi anni”.

“Sono grato per la fiducia che i nuovi azionisti hanno espresso nei miei confronti – ha aggiunto Scaroni – È per me una grande responsabilità e un privilegio aver l’opportunità di poter continuare a guidare il Consiglio di Amministrazione del Club, in una fase in cui siamo tutti chiamati a dare un rinnovato impulso al progetto per costruire un Milan sostenibile e vincente”.

Ho accettato – ha detto Patuano – di entrare a far parte del Consiglio di amministrazione del Milan in una fase molto delicata della vita del club. In questi anni, abbiamo lavorato con un unico obiettivo: mettere la squadra nelle condizioni di poter ritornare ad ambire ai prestigiosi traguardi cui i nostri tifosi sono sempre stati abituati e siamo stati ripagati con la vittoria dello scudetto. Continuerò sempre a seguire e a fare il tifo per il Milan“.

Sono orgoglioso – ha detto Ferrari – di aver fatto parte del Consiglio del Milan che ha segnato la svolta in termini di risanamento e di risultati sportivi (19 imo scudetto). Tutto merito dell’azionista Elliott, della direzione sportiva e tecnica, della squadra e di un management all’altezza di una grande società quotata. Il Consiglio, con un professionale Collegio Sindacale, sotto la guida di Paolo Scaroni, ha sposato la linea e l’ha supportata per quanto di sua responsabilità. Forza Milan“.

Casa Milan - MilanPress, robe dell'altro diavolo
Casa Milan MilanPress

Autore

condividi