giovedì, Maggio 26, 2022

MP Preview – Verso Milan-Atletico Madrid: tutto quello che c’è da sapere

Author

Categories

Share

- Advertisement -
- Advertisement -

La Champions League torna a San Siro, sponda rossonera, 2.777 giorni dopo l’ultima volta. Milan-Atletico Madrid è uno dei big match validi per la 2ª giornata della fase a gironi della massima competizione europea. Lo stadio verrà riempito al massimo della capienza consentita ed è tutto esaurito già da diversi giorni, nonostante si fossero liberati dei posti in giornata.

Stefano Pioli sfida Diego Pablo Simeone, che fa ritorno a Milano dove ha lasciato un pezzo di cuore, ma con la maglia nerazzurra. Entrambe le squadre necessitano di punti per muovere la propria classifica nel girone B, dove Porto e Liverpool si scontreranno nell’altro match delle 21. Analizziamo ora il momento delle due squadre.

Milan: Stefano Pioli - Milanpress, robe dell'altro diavolo
Milan: Stefano Pioli – Milanpress, robe dell’altro diavolo

Lo stato di forma delle due squadre: Milan

5 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta: questo il ruolino di marcia dei rossoneri dal 23 agosto a oggi. I ragazzi di Stefano Pioli arrivano a San Siro forti delle due vittorie consecutive contro Venezia e Spezia e determinati a portare a casa i primi punti di questa Champions League. La sconfitta di Liverpool ha insegnato diverse cose sul livello che questa competizione richiede. Uno stadio al massimo della capienza consentita è pronto a gioire.

Sono 5 gli indisponibili per la gara di domani sera e, almeno 4 su 5, dovrebbero rientrare dopo la sosta. Stiamo parlando di Bakayoko, Ibrahimovic, Krunic e Messias, mentre Plizzari ne avrà più per le lunghe. Ce la dovrebbero fare sia Kjaer che Florenzi.

Il danese dovrebbe riprendere il suo posto al centro della difesa, mentre l’ex Roma si siederà in panchina. In campo tornano titolari Leao e Brahim Diaz, a discapito di Giroud e Maldini. Il francese sarà protagonista a gara in corso e l’Atletico non ha bei ricordi di lui: l’ultima volta realizzò un gol spettacolare in rovesciata con la maglia del Chelsea.

Indisponibili Bakayoko (trauma contusivo al tendine achilleo sinistro), Ibrahimovic (tendinopatia achillea), Krunic (lesione del polpaccio destro), Messias (ultima fase ricondizionamento atletico), Plizzari (intervento chirurgico per tendinopatia rotulea bilaterale)
Squalificati
Diffidati
Diego Simeone Atletico Madrid
Atletico Madrid: Diego Simeone – MilanPress, robe dell’altro diavolo

Lo stato di forma delle due squadre: Atletico Madrid

4 vittorie, 3 pareggi e 1 sconfitta: così è iniziata la stagione dei nuovi Colchoneros di Diego Pablo Simeone. All’apparenza potrebbe sembrare un buon cammino, ma gli spagnoli non stanno brillando affatto in campo. Nelle ultime 4 gare 1 vittoria, 2 pareggi e 1 sconfitta, quella contro l’Alaves di questo weekend. La classifica di Liga vede i madrileni al 4° posto con 14 punti, mentre quella del girone B di Champions League li vede al 2° posto, a pari merito con il Porto ad un punto.

L’unico indisponibile sarà Stefan Savic, il quale sta scontando le 4 giornate di squalifica rimediate nel ritorno degli ottavi di finale di Champions contro il Chelsea nella scorsa stagione. L’ex difensore della Fiorentina fu espulso da Orsato per condotta violenta nei confronti di Rudiger ed aggravò la sua situazione con le parole irrispettose pronunciate contro il fischietto italiano.

Per quel che riguarda la formazione che dovrebbe scendere in campo dal 1’, il Cholo dovrebbe optare ancora per il 3-5-2, lasciando in panchina pezzi pregiati come De Paul, Griezmann e Joao Felix. In attacco pronta la coppia Correa-Suarez, mentre a centrocampo tocca al trio Koke-Kondogbia-Llorente. 

Indisponibili
Squalificati Savic
Diffidati

 

Statistiche e precedenti di Milan-Atletico Madrid

  • Sono due i precedenti in Champions League tra Milan e Atletico Madrid: entrambe le gare dell’ottavo di finale 2013/14 furono vinte dai Colchoneros (0-1, 4-1);
  • Il Milan ha mantenuto la porta inviolata solo 1 volta nelle ultime 10 partite casalinghe in competizioni europee (3-0 contro lo Sparta Praga nell’ottobre 2020), tutte in Europa League (qualificazioni comprese);
  • I Rossoneri hanno perso le ultime 3 partite di Champions League e hanno vinto 1 sola volta nelle ultime 8 gare nella competizione (3 pareggi e 4 sconfitte). A San Siro hanno vinto 2 volte nelle ultime 9 partite dalla fase a gironi in poi (5 pareggi e 2 sconfitte);
  • Sono 7 le partite senza vittorie contro avversari di Liga (2 pareggi e 5 sconfitte). Una vittoria per 2-0 in casa contro il Barcellona nell’andata degli ottavi di finale di Champions League 2012/13 – sfida persa complessivamente dal Milan per 4-2 – è l’unico successo in 17 precedenti contro spagnole, tra casa e trasferta (7 pareggi e 9 sconfitte);
  • L’Atletico Madrid ha vinto solamente 5 delle ultime 15 gare europee (4 pareggi e 6 sconfitte);
  • La formazione spagnola ha perso le ultime 2 trasferte contro club italiani, entrambe le volte contro la Juventus. Prima era imbattuta da 4 gare contro squadre della Serie A (2 vittorie e 2 pareggi);
  • Nella sconfitta ad Anfield nella prima giornata, Brahim Díaz (22 anni e 43 giorni) è diventato il giocatore più giovane a segnare all’esordio in Champions League con il Milan da Yoann Gourcuff nel settembre 2006 (20 anni e 64 giorni contro l’AEK Atene);
  • Simeone ha affrontato 10 volte il Milan in Serie A vincendo 1 sola volta. Tuttavia ha segnato 3 gol in 2 derby di Milano nel 1997/98: uno in un 2-2 e due in un 3-0 in favore dei nerazzurri.

Probabili formazioni di Milan-Atletico Madrid

Atletico Madrid (3-5-2): Oblak; Gimenez, Felipe, M.Hermoso; Trippier, Koke (c), Kondogbia, Llorente, Carrasco; Correa, Suarez  (A disp.: Lecomte, Christian; Renan Lodi, Vrsaljko, Sergio Camus; De Paul, Lemar, Herrera; Joao Felix, Griezmann, Cunha)  All. Diego Pablo Simeone

Milan (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Kjaer, Tomori, Theo Hernandez; Tonali, Kessie; Saelemaekers, Brahim Diaz, Leao; Rebic  (A disp.: Tatarusanu, Jungdal; Kalulu, Florenzi, Gabbia, Romagnoli, Ballo-Toure; Bennacer; Giroud, Maldini)  All. Stefano Pioli 

Gli uomini chiave di MilanPress

Uomo chiave del Milan: Rafael Leao

Uomo chiave dell’Atletico Madrid: Luis Suarez

Milan-Venezia: Rafael Leao, Tyronne Ebuehi e Mattia Aramu (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan-Venezia: Rafael Leao, Tyronne Ebuehi e Mattia Aramu (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Gli uomini del match: Milan

È Rafael Leao il nostro uomo chiave dei rossoneri per la sfida contro gli spagnoli. Il portoghese sta vivendo il suo miglior momento da quando è a Milano e veste la maglia del Milan. Al di là dei numeri, ciò che convince è finalmente il suo atteggiamento sul terreno di gioco, sia per il sacrificio messo in campo che per la continuità di giocate nel corso della partita. Contro lo Spezia è stato utilizzato come arma a gara in corso anche per farlo riposare e arma è stata: ha spaccato in due la partita. Contro i Colchoneros dovrà adattarsi ai posizionamenti del duo di destra Trippier-Gimenez, ma la sua velocità e la sua tecnica possono fare veramente male.

L’altro nome è quello di Brahim Diaz, difficile non inserirlo viste le prestazioni e la sua incisività in zona gol di quest’inizio di stagione. Il numero 10 spagnolo vivrà una sorta di derby personale, visto il suo passato – chissà se futuro – con la maglia dei Blancos di Madrid. Nella conferenza stampa della vigilia è parso, come sempre, molto sicuro di sé stesso e molto carico per l’importante sfida di domani sera. Dopo il Liverpool, vuole timbrare il cartellino anche contro l’Atletico.

Atletico Madrid
Atletico Madrid – MilanPress, robe dell’altro diavolo

Gli uomini del match: Atletico Madrid

Chi se non il Pistolero: è Luis Suarez il nostro uomo chiave degli spagnoli per l’incontro di San Siro. Non è al 100% a livello fisico, ma è pur sempre il giocatore che può cambiare le partite da solo nel giro di 15 minuti (chiedere al Getafe per credere). Queste sono le sue notti e con un Kjaer forse non al top può davvero fare male. Maignan è avvisato.

Jan Oblak i compagni li ha strigliati dopo la sconfitta nel weekend contro l’Alaves. Il portiere sloveno è attualmente il migliore nel suo ruolo e non può che essere un leader temuto dal Milan. Non sarà facile insaccare in rete con un fenomeno di questo tipo dinanzi, anche se i Colchoneros non hanno ancora dimostrato di avere la solidità difensiva di un tempo.

Dove seguire Milan-Atletico Madrid

Partita: Milan-Atletico Madrid

Data: 28 settembre 2021

Orario: 21.00

Arbitro: Cuneyt Cakir

Assistenti: Bahattin Duran, Tarik Ongun

IV uomo: Arda Kardesler

VAR e AVAR: Abdulkadir Bitigen, Mete Kalkavan

Canale: Sky Sport Uno, Canale 5

Diretta testuale: account Twitter di Milanpress o milanpress.it

Author

Share