HomePrimo PianoUn'unità apparente smascherata dalla Superlega: Maldini e Gazidis nuovamente allo scontro

Un’unità apparente smascherata dalla Superlega: Maldini e Gazidis nuovamente allo scontro

Una delle forze del Milan di questa stagione è stata sicuramente la ritrovata sintonia tra i quadri dirigenziali della società. Una sintonia che ha permesso a Pioli e alla squadra di respirare un clima di unità e tranquillità che inevitabilmente poi si trasmette sul campo. La Superlega però, ha riportato a galla le divergenze che hanno contraddistinto questi anni con Ivan Gazidis come Amministratore Delegato. Una difficoltà nel condividere vedute e progetti, spesso portati avanti con la propria testa senza interpellare nessuno. Modus operandi che inevitabilmente porta a screzi e divisioni interne, cosa di cui il Milan non ha assolutamente bisogno.

La Superlega nuovo argomento di conflitto

Sin dall’arrivo del fondo Elliot, la parte amministrativa della società, rappresentata da Gazidis, ha sempre faticato a trovare sintonia con la parte sportiva. L’addio di Leonardo dopo la prima stagione fu il primo segnale, con il conseguente arrivo di Boban ad affiancare Maldini. Con Zvone non andò tanto meglio, anzi le parti sono ancora in causa tra di loro. L’unico che è sempre rimasto al suo posto è stato Paolo Maldini. Ma ricordiamo tutti come Gazidis avesse pronta la rivoluzione chiamata Rangnick che poi non andò in porto. Una rivoluzione portata promossa e portata avanti interamente dall’AD sudafricano che ha/avuto sempre la tendenza a decidere per conto suo. Il caso della Superlega ne è la prova provata. Le dichiarazioni di ieri di Maldini, hanno un po’ spiazzato tutti. Come è possibile che il capo dell’area tecnica e bandiera del Milan degli ultimi 25 anni non sapesse nulla?. La risposta potrebbe essere che non compete all’area tecnica un discorso portato avanti solo dalle proprietà o dagli amministratori delegati. Ma viene anche davvero difficile credere che una figura come Paolo Maldini, aldilà dell’incarico istituzionale, possa rimanere all’oscuro di tutto. Le parole dell’ex capitano erano un miste di risentimento e dispiacere verso quei tifosi che vedono il lui come la garanzia che la società sia in buone mani. Ma la domanda è, da adesso come sarà il rapporto con Gazidis? Che risvolti avrà sulla stagione e sul futuro del Milan? I due dirigenti hanno il contratto in scadenza a dicembre 2022 (Gazidis) e giugno 2022 (Maldini). La prospettiva sarebbe un’altra stagione da affrontare insieme per fare il bene del Milan. La “figuraccia” della Superlega ha comunque il nome di Gazidis associato al Milan, lui stesso in prima persona ha spinto in prima persona per la realizzazione della Lega. Sarà piaciuta alla proprietà questa esposizione mediatica? Ora il focus deve essere sulle ultime 6 partite per arrivare al traguardo Champions League. A fine stagione si tireranno le somme e la figura di Gazidis è sicuramente sempre meno forte all’interno della società.

Milan: Paolo Maldini - Milanpress, robe dell'altro diavolo
Milan: Paolo Maldini – Milanpress, robe dell’altro diavolo

Altre notizie

Ex Milan, Giovanni Galli: “Morata un grandissimo attaccante, non è una seconda scelta. Fonseca? Giusta una seconda chance per lui”

Giovanni Galli ha parlato in esclusiva ai microfoni di SuperNews del nuovo acquisto del...

Di Marzio: ecco la richiesta del Borussia Dortmund per Fullkrug. E per Samardzic…

Niclas Fullkrug ha dato piena disponibilità al Milan per il suo trasferimento. Secondo l’esperto...

Spagna, Alcaraz svela un retroscena dopo la vittoria a Wimbledon: “Ho videochiamato Morata, volevo dargli forza”

La Spagna, domenica scorsa, ha vinto tutto. Non solo la Nazionale maschile di calcio...

Interesse reale del Milan per Samardzic e in difesa spunta Hermoso. Le ultime sul mercato rossonero

Interesse reale e concreto. Il Milan osserva Lazar Samardzic, vecchio pallino anche ai tempi...

Ultim'ora

Ex Milan, Giovanni Galli: “Morata un grandissimo attaccante, non è una seconda scelta. Fonseca? Giusta una seconda chance per lui”

Giovanni Galli ha parlato in esclusiva ai microfoni di SuperNews del nuovo acquisto del...

Di Marzio: ecco la richiesta del Borussia Dortmund per Fullkrug. E per Samardzic…

Niclas Fullkrug ha dato piena disponibilità al Milan per il suo trasferimento. Secondo l’esperto...

Spagna, Alcaraz svela un retroscena dopo la vittoria a Wimbledon: “Ho videochiamato Morata, volevo dargli forza”

La Spagna, domenica scorsa, ha vinto tutto. Non solo la Nazionale maschile di calcio...