MP Preview – Verso Liverpool-Milan: tutto quello che c’è da sapere

Author

Categories

Share

Dopo 2.745 lunghissimi giorni, l’astinenza ha una fine: il Milan torna a casa, là dove nel passato oramai remoto ha dominato in lungo e in largo, diventando quello che ancora oggi uno dei club più prestigiosi e vittoriosi al mondo. La Champions League ritrova una nobile decaduta, che ha necessitato di anni per tornare ai livelli europei più alti. Il destino ha voluto che dinanzi ai rossoneri ci fosse uno degli scogli più grandi, il cui nome è Liverpool. Il palcoscenico è quello di Anfield, la Kop attende le due squadre, è la sera nella quale i ragazzi devono essere uomini: è Liverpool-Milan, prima giornata della fase a gironi di Champions League 2021-2022. 

Liverpool: Jurgen Klopp - Milanpress, robe dell'altro diavolo
Liverpool: Jurgen Klopp – Milanpress, robe dell’altro diavolo

Lo stato di forma delle due squadre: Liverpool

3 vittorie e 1 pareggio: è questo l’inizio di stagione e di Premier League dei Reds di Jurgen Klopp. Norwich, Burnley e per ultimo il Leeds di Marcelo Bielsa sono affondati sotto i colpi di Salah e compagni. Chi non lo ha fatto, anche se a fatica, è il Chelsea campione d’Europa, il quale è uscito da Anfield con un punto prezioso per come si era messa la partita (espulso James al 48’ del primo tempo).

L’infermeria ha, purtroppo, un nuovo elemento presente: si tratta di Harvey Elliott, uscito malconcio dalla gara di domenica ad Elland Road. Il giovane centrocampista classe 2003 si è infortunato gravemente alla caviglia e si sarebbe sottoposto quest’oggi ad un intervento chirurgico. L’altro grande assente sarà Roberto Firmino, il quale non dovrebbe essere della partita nonostante i tentativi last minute di recuperarlo.

A sostituire il brasiliano nella formazione titolare ci penserà Diogo Jota, portoghese arrivato la scorsa stagione dal Wolverhampton. Ai suoi lati il duo Salah-Mane. A centrocampo torna il capitano Jordan Henderson, mentre il pacchetto arretrato dovrebbe essere confermato.

Indisponibili Firmino (infortunio al bicipite femorale, in dubbio), Elliott (grave infortunio alla caviglia)
Squalificati
Diffidati

Milan: Stefano Pioli in conferenza
Milan: Stefano Pioli in conferenza – MilanPress, robe dell’altro diavolo

Lo stato di forma delle due squadre: Milan

3 vittorie: percorso netto per i rossoneri in quest’inizio d’annata. Sampdoria, Cagliari e Lazio sono tutte cadute per mano dei ragazzi di Stefano Pioli. La sfida di domenica contro i biancocelesti ha visto un completo dominio del gioco della squadra padrona di casa, la quale ha legittimato ciò con la vittoria netta di 2-0. Ora l’occasione per testarsi ad un livello ancora superiore, quello della Champions.

Per quel che riguarda gli indisponibili, il tecnico emiliano dovrà fare a meno di alcune pedine importanti. È di oggi la notizia del problema fisico di Zlatan Ibrahimovic, il quale non è partito con la squadra a scopo precauzionale. Oltre allo svedese, mancheranno anche Bakayoko, Messias e Krunic. Leggero dubbio per Sandro Tonali, il quale oggi ha avuto una leggera indisposizione ed è da valutare per Liverpool-Milan di domani sera.

Al suo posto ci sarà Ismael Bennacer, che ricomporrà la mediana di ferro con Franck Kessie. In attacco ballottaggio Rebic-Giroud: la sensazione è che dovrebbe spuntarla il croato, con il francese pronto a gara in corso. Solita trequarti Saelemaekers-Brahim Diaz-Rafael Leao. In difesa torna titolare Kjaer, con Romagnoli nuovamente in panchina.

Indisponibili Bakayoko (problema alla gamba sinistra), Ibrahimovic (Sofferenza al tendine achilleo, fuori a scopo precauzionale), Junior Messias (indietro di condizione), Krunic (lesione muscolare al polpaccio destro), Tonali (temporanea indisposizione, in dubbio)
Squalificati
Diffidati

 

Statistiche e precedenti di Liverpool-Milan

  • Liverpool-Milan è un match accaduto solo 2 volte nelle competizioni UEFA, sempre in finale di Champions League, e hanno centrato una vittoria ciascuna;
  • Il Liverpool è nella fase a gironi di Champions League per la 14ª volta e non l’ha superata in sole 3 occasioni;
  • Vincitore di 7 Coppe dei Campioni, il Milan torna nella fase a gironi dopo 7 anni. È alla 18ª partecipazione, 4 in meno rispetto al record della Juventus;
  • Nelle ultime 11 edizioni di Champions League disputate, il Milan ha sempre raggiunto la fase a eliminazione diretta, ma in 5 delle ultime 6 volte si è fermato agli ottavi;
  • Il bilancio dei Reds in casa contro le squadre italiane è 8 vittorie, 1 pareggio e 5 sconfitte: perdendo contro l’Atalanta la scorsa stagione, è arrivato a 3 sconfitte negli ultimi 7 confronti (3 vittorie e 1 pareggio); 
  • Il bilancio del Milan in Inghilterra contro le padrone di casa evidenzia 1 sola vittoria in 18 partite (7 pareggi e 10 sconfitte): 1-0 contro il Manchester United agli ottavi del 2004/05 con gol di Crespo;
  • Il Liverpool è imbattuto da 13 partite in tutte le competizioni (9 vittorie e 4 pareggi), ovvero dalla sconfitta per 3-1 in casa del Real Madrid nell’andata dei quarti di finale della passata Champions League;
  • Per i rossoneri, la trasferta di Liverpool, sarà la prima partita in Champions League a partire da marzo 2014, quando furono eliminati dall’Atletico Madrid negli ottavi di finale;
  • L’ultima vittoria del Milan contro una squadra inglese risale al febbraio 2012: successo per 4-0 contro l’Arsenal in Champions League;
  • Sarà l’esordio di Stefano Pioli nella fase a gironi di Champions League da allenatore: il tecnico emiliano ha affrontato solamente i preliminari della competizione sulla panchina della Lazio e fu eliminato dal Bayer Leverkusen nella stagione 2015/16.

Probabili formazioni di Liverpool-Milan

Liverpool (4-3-3): Alisson; Alexander-Arnold, Matip, Van Dijk, Robertson; Henderson (c), Fabinho, Thiago; Salah, Diogo Jota, Mane  (A disp.: Adrian, Kelleher; Gomez, Konate, Tsimikas; Keita, Oxlade-Chamberlain, Jones, Milner; Minamino, Origi)  All. Jurgen Klopp

Milan (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Kjaer, Tomori, Theo Hernandez; Bennacer, Kessie; Saelemaekers, Brahim Diaz, Rafael Leao; Rebic  (A disp.: Tatarusanu, Plizzari; Florenzi, Kalulu, Gabbia, Romagnoli, Ballo-Toure; Tonali; Giroud, Maldini)  All. Stefano Pioli

Gli uomini chiave di MilanPress

Uomo chiave del Liverpool: Virgil Van Dijk

Uomo chiave del Milan: Simon Kjaer

Liverpool - Milanpress, robe dell'altro diavolo
Liverpool – Milanpress, robe dell’altro diavolo

Gli uomini del match: Liverpool

È Virgil Van Dijk l’uomo chiave del Liverpool. 9 gol fatti e 1 subito in 4 gare sin qui disputate dai Reds. L’unica rete è quello di Havertz nell’1-1 contro il Chelsea sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Le 12 porte inviolate della scorsa stagione di Premier League dovrebbero essere facilmente superate dalla squadra allenata da Jurgen Klopp. Se così fosse, buona parte del merito va data al ritorno in campo del centrale olandese, il vero grande assente dello scorso anno. 

La lesione ai legamenti del ginocchio destro lo ha costretto a stare fuori per molti mesi, ma ora è di nuovo al suo posto al centro della difesa. Peccato solo che non ci sarà il tanto atteso duello con Ibrahimovic.

L’altro nome è quello di Mohamed Salah. L’ex Roma è una delle stelle dei Reds e viaggia su cifre realizzative da paura. 44, 27, 23 e 31: queste le reti delle ultime 4 annate. In questa viaggia quasi ad una media di uno a partita, poiché è rimasto a secco solamente contro il Burnley. Theo Hernandez è avvisato: sarà una sfida a tutta velocità su quel lato.

Milan: Alessio Romagnoli, Theo Hernandez, Rafael Leao, Davide Calabria, Brahim Diaz, Fikayo Tomori e Ante Rebic (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan: Alessio Romagnoli, Theo Hernandez, Rafael Leao, Davide Calabria, Brahim Diaz, Fikayo Tomori e Ante Rebic (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Gli uomini del match: Milan

È Simon Kjaer l’uomo chiave del Milan. Se i rossoneri hanno mantenuto la porta inviolata in 7 delle ultime 8 uscite di campionato, tra questo e quello scorso, il merito è anche del centrale danese. In conferenza stampa ha caricato l’ambiente con il suo animo glaciale, ma al contempo passionale. Nell’Europa che conta ha collezionato solamente 7 presenze tra Siviglia e Atalanta, ma ora vuole aumentare il numero con la maglia rossonera. Mancherà Ibrahimovic: il leader carismatico del gruppo dovrà essere lui.

Come escludere Rafael Leao in un momento così di forma, fisica e mentale, così positivo. Il portoghese è già a quota 2 reti in campionato, ma soprattutto ha dimostrato una continuità di rendimento all’interno della partita che non aveva ancora fatto vedere al Milan. I suoi strappi possono fare male a chiunque, anche ad un terzino coi fiocchi come Alexander-Arnold. Occhio all’intesa con Maignan: la pressione alta dei Reds porterà spesso al lancio lungo del portiere francese ed il numero 17 potrebbe attaccare alle spalle la difesa avversaria. Liverpool-Milan può decidersi lì.

Dove seguire Liverpool-Milan

Partita: Liverpool-Milan

Data: 15 settembre 2021

Orario: 21.00

Arbitro: Szymon Marciniak

Assistenti: Pawel Sokolnicki, Tomasz Listkiewicz

IV uomo: Tomasz Musial

VAR e AVAR: Tomasz Kwiatkowski, Bastian Dankert

Canale: Sky Sport Uno, Mediaset Infinity

Diretta testuale: account Twitter di Milanpress o milanpress.it

Author

Share