HomePrimo PianoLeao, il più votato al Gran Galà: ora però va blindato

Leao, il più votato al Gran Galà: ora però va blindato

Rafael Leao è stato votato al Gran Galà del calcio come miglior giocatore dello scorso campionato, il primo atto di una carriera che sta sbocciando nel migliore dei modi. Oltre a questo premio l’attaccante portoghese ieri sera si è piazzato al 14esimo posto della classifica del Pallone d’oro, un altro ottimo traguardo. L’obiettivo per il prossimo anno è quello di ripetersi con i premi e forse anche fare meglio.

Ora però tocca al Milan blindarlo, la società fino ad ora si è sempre detta fiduciosa e senza nascondere di voler tenere ancora a lungo il giocatore. Il merito della crescita di Rafa è della società, che ha saputo aspettarlo e capirlo dopo due anni completamente altalenanti. I dialoghi per il contratto continueranno anche oggi nella sede del Milan, assieme all’avvocato francese dell’esterno rossonero.

Milan: Rafael Leao progetto RE:JERSEY
Milan: Rafael Leao progetto RE:JERSEY

L’obiettivo è l’avvicinarsi ad un accorso tra le parti, ma il nodo più importante da sciogliere è quello del risarcimento di quasi 20 milioni allo Sporting Lisbona. La rescissione unilaterale sta influendo non poco nella trattativa, sperando che questo incubo prima o poi possa finire. Alla multa parteciperà anche il Lille, ma essendo che Leao guadagna 1,5 milioni e ogni mese gli si viene trattenuto il 20% rimane una cifra comunque molto elevata.

La richiesta economica di Rafa è di 7 milioni a stagione per 5 anni, ma Maldini e Massara non hanno perso le speranze e proveranno a contrattare entro l’inizio del Mondiale. Questa è la prima linea di termine, e come riporta il Corriere dello Sport se non si dovesse raggiungere un accordo si andrà ad oltranza sperando di trovare un accordo prima della scadenza. Nel mentre le voci dall’estero sono continue, e molti club sarebbero interessati a Leao.

Leao: Milan (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Leao: Milan (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Altre notizie

Wenger e l’elogio a Giroud: “Davanti a lui bisogna inginocchiarsi, ma la sua storia non è ancora finita”

Lo storico tecnico dell'Arsenal Arsene Wenger ha rilasciato un'intervista ai microfoni del quotidiano francese...

Lecce, Colombo: “Qui un ambiente magico. Milan? Fu incredibile l’esordio. Ibra mi chiamava…”

L'attaccante del Lecce Lorenzo Colombo ha rilasciato un'intervista ai microfoni di Tuttosport nella quale...

Milan, domani la partenza per Dubai: il programma dei rientranti, tra allenamenti e amichevoli

È giorno di vigilia a Milanello, ma non di una partita, bensì della partenza...

Dubai Super Cup – Arsenal e Lione inaugurano il torneo: ecco com’è andata

L'Arsenal non solo ha diramato la sua rosa per la Dubai Super Cup, in...

Ultim'ora

Wenger e l’elogio a Giroud: “Davanti a lui bisogna inginocchiarsi, ma la sua storia non è ancora finita”

Lo storico tecnico dell'Arsenal Arsene Wenger ha rilasciato un'intervista ai microfoni del quotidiano francese...

Lecce, Colombo: “Qui un ambiente magico. Milan? Fu incredibile l’esordio. Ibra mi chiamava…”

L'attaccante del Lecce Lorenzo Colombo ha rilasciato un'intervista ai microfoni di Tuttosport nella quale...

Milan, domani la partenza per Dubai: il programma dei rientranti, tra allenamenti e amichevoli

È giorno di vigilia a Milanello, ma non di una partita, bensì della partenza...