HomePrimo PianoMP PREVIEW - Verso Inter-Milan: tutto quello che c’è da sapere

MP PREVIEW – Verso Inter-Milan: tutto quello che c’è da sapere

Inter-Milan: l’Euroderby arriva all’atto decisivo. Dalle 21.00 ci si gioca l’accesso alla finale di Champions League: sono gli ultimi 90’ o poco più prima che un’italiana, una milanese possa giocarsi le sue chance di vincere il torneo contro Real Madrid o Manchester City. “The stakes could not be higher” direbbero Oltremanica: le due squadre si giocano una stagione, si giocano un sogno, si giocano un posto nella leggenda dei rispettivi club. È chiaro che i favori del pronostico pendano dalla parte nerazzurra visto il risultato dell’andata (0-2), ma mai come oggi i rossoneri sono convinti di poter compiere l’impresa, un’altra dopo lo scudetto.

Simone Inzaghi sfida Stefano Pioli contro il quale ha uno score favorevole: si sono affrontati ben 19 volte e l’allenatore di Piacenza ha ottenuto 10 vittorie, mentre quello di Parma solamente 5 (completano 4 pareggi). Per l’ex Fiorentina, inoltre, tra i tecnici affrontati almeno 15 volte in carriera, Inzaghi è terzo solo a Massimiliano Allegri e Luciano Spalletti per media punti più bassa (1,00 contro il nerazzurro, 0,40 contro il bianconero e 0,81 contro l’azzurro).

Nel derby della Madonnina finora: 2 successi per Pioli, 2 pareggi e 4 vittorie per Inzaghi. Se nelle coppe i precedenti sono a favore del nerazzurro (3 vittorie e un pareggio), in Serie A la musica cambia: 2 sconfitte, un pareggio e un successo. Analizziamo ora il momento delle due squadre.

Inter: Simone Inzaghi, Francesco Acerbi (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Inter: Simone Inzaghi, Francesco Acerbi (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Lo stato di forma delle due squadre: Inter

31 vittorie, 7 pareggi, 13 sconfitte: questo il cammino dei nerazzurri a 5 partite (o 6 in caso di finale di Champions League) dal termine della stagione. Un trofeo conquistato (Supercoppa Italiana), un trofeo da conquistare arrivato all’ultimo atto (finale di Coppa Italia) e un trofeo da sognare (Champions): per quanto il percorso in campionato sia stato zoppicante (11 stop), l’annata degli uomini di Inzaghi è stata tutt’altro che negativa nei risultati. Il bilancio in Europa finora è il seguente: 6 vittorie, 3 pareggi e 2 sconfitte (ai gironi contro il Bayern Monaco). Agli ottavi ha eliminato il Porto (1-0, 0-0), ai quarti il Benfica (0-2, 3-3): ora l’ultimo passo verso Istanbul.

L’unico indisponibile per l’allenatore ex Lazio è il lungodegente (e partente a zero a giugno) Milan Skriniar. Rosa per il resto completamente a disposizione, ma rotazioni pressoché nulle.

La formazione titolare, infatti, dovrebbe essere la stessa della gara d’andata: confermati sia Calhanoglu in regia che Dzeko in attacco. A farne le spese sono Brozovic e Lukaku, i quali saranno carte preziose a gara in corso.

Indisponibili Skriniar (operato per lomboglutalgia)
Squalificati
Diffidati
Milan: Paolo Maldini e Stefano Pioli (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan: Paolo Maldini e Stefano Pioli (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Lo stato di forma delle due squadre: Milan

22 vittorie, 13 pareggi, 13 sconfitte: questo il ruolino di marcia dei rossoneri arrivati a 4 partite (o 5 in caso di finale di Champions League) dal termine della stagione. Il giudizio sull’annata dipenderà quasi esclusivamente dal risultato di questa sera: il passaggio del turno salverebbe un andamento generale un po’ deludente. Il cammino europeo della squadra di Stefano Pioli è stato finora il seguente: 5 vittorie, 3 pareggi e 3 sconfitte (ai gironi con il Chelsea e all’andata contro l’Inter). Agli ottavi ha eliminato il Tottenham (1-0, 0-0), ai quarti il Napoli (1-0, 1-1): ora il tentativo di ribaltone con Istanbul sullo sfondo.

Nella lista degli indisponibili figura un giocatore (e che giocatore): si tratta di Ismael Bennacer che è uscito anzitempo nella sfida di 6 giorni fa per un infortunio al ginocchio. È una grande perdita per il tecnico rossonero che deve scegliere altre caratteristiche sulla trequarti.

Nella formazione titolare, infatti, dovrebbe esserci un interprete più offensivo come Brahim Diaz nella posizione di numero 10, affiancato da Saelemaekers e dal rientrante Leao. Un altro cambio rispetto all’andata si vede in difesa: Thiaw, dopo la squalifica contro lo Spezia, è pronto a prendere il posto di Kjaer.

Indisponibili Bennacer (lesione post-traumatica della cartilagine del condilo femorale laterale del ginocchio destro)
Squalificati
Diffidati

 

Statistiche e precedenti di Inter-Milan

  • Sarà la sesta sfida in Champions League tra Inter e Milan nella loro storia: il bilancio è di una vittoria nerazzurra, 2 successi rossoneri (entrambe nella stagione 2004/05) e 2 pareggi (entrambi nella stagione 2002/03); 
  • L’Inter è in semifinale per la prima volta da quando ha vinto la sua terza Champions League nel 2009/10, mentre il Milan ha raggiunto la prima semifinale in 16 stagioni, anche se può vantare un record di cui andare fiero avendo vinto 8 delle ultime 9 gare in questa fase;
  • Il Milan partecipa al secondo confronto consecutivo tutto italiano dopo aver eliminato nei quarti di finale il Napoli capolista in Serie A: nei quattro precedenti derby italiano ha sempre superato il turno o vinto il trofeo;
  • Quello odierno sarà il 237esimo derby della Madonnina della storia tra tutte le competizioni: 88 i successi nerazzurri, 69 i pareggi e 79 le vittorie rossonere;
  • Una sola volta nella storia della Champions League una squadra in svantaggio di due gol, dopo la gara d’andata giocata in casa, è riuscita a ribaltare il risultato e passare il turno: è il Manchester United che, agli ottavi di finale nella stagione 2018/19, ribaltò lo 0-2 del PSG nell’1-3 del ritorno (vigeva la regola dei gol in trasferta);
  • Dopo aver battuto l’Inter nel primo incontro di questa stagione, a settembre in campionato, il Milan ha perso gli ultimi 3 derby tra Supercoppa Italiana, Serie A e Champions League, tutti senza segnare nonostante però abbia tentato 31 tiri in queste gare: i rossoneri non sono mai rimasti quattro volte di fila senza trovare la rete contro i nerazzurri nella loro storia;
  • Il Milan ha vinto solo una delle ultime sedici trasferte nella fase a eliminazione diretta di Champions League (8 pareggi, 7 sconfitte), contro il Bayern Monaco nell’aprile 2007 (2-0);
  • L’Inter ha battuto il Milan 3 volte in questa stagione, in competizioni diverse (Serie A, Supercoppa Italiana e Champions League): i nerazzurri hanno battuto il Milan 4 volte in una stagione solo in una precedente occasione, nel 1973/74 (due volte in Serie A, due volte in Coppa Italia);
  • Nella storia della Champions League, solo una squadra ha vinto l’andata della semifinale con due o più gol di scarto e poi non è riuscita a passare il turno: il Barcellona non è riuscito a passare contro il Liverpool nel 2018/19, vincendo la prima partita 3-0, ma perdendo la seconda 4-0 ad Anfield (Divock Origi realizzò due gol in quella sfida, tra cui il quarto);
  • L’Inter non è mai stata in svantaggio in nessun momento delle fasi a eliminazione diretta di questa Champions League (3 vittorie, 2 pareggi), mantenendo la porta inviolata in 4 delle 5 partite: l’unica squadra italiana a raggiungere la finale della competizione senza perdere nelle fasi a eliminazione diretta tra ottavi, quarti e semifinali è stata la Juventus, che lo ha fatto nel 2014/15 e nel 2016/17.

Probabili formazioni di Inter-Milan

Inter (3-5-2): Onana; Darmian, Acerbi, Bastoni; Dumfries, Barella, Calhanoglu, Mkhitaryan, Dimarco; Lautaro (c), Dzeko.  (A disp.: Handanovic; Bellanova, D’Ambrosio, De Vrij; Asllani, Brozovic, Gagliardini, Gosens; Correa, Lukaku)  All. Simone Inzaghi.

Milan (4-2-3-1): Maignan; Calabria (c), Thiaw, Tomori, Theo Hernandez; Tonali, Krunic; Saelemaekers, Diaz, Leao; Giroud.  (A disp.: Mirante; Florenzi, Kalulu, Gabbia, Kjaer, Ballo-Toure; Messias, Pobega; De Ketelaere, Origi, Rebic)  All. Stefano Pioli.

Gli uomini chiave di MilanPress

Uomo chiave dell’Inter: Lautaro Martinez

Uomo chiave del Milan: Rafael Leao

Inter-Milan: Sandro Tonali e Lautaro Martinez (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Inter-Milan: Sandro Tonali e Lautaro Martinez (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Gli uomini del match: Inter-Milan

Sono Lautaro Martinez e Rafael Leao i nostri uomini chiave per la sfida di San Siro. I due volti di Inter e Milan, i due talenti cristallini. Il Toro di Bahia Blanca è a quota 24 gol stagionali in 51 presenze e vuole conquistare un’altra finale a distanza di pochi mesi da quella in Qatar, vinta poi con l’Argentina contro la Francia di Theo Hernandez e Olivier Giroud. Con il Diavolo ha un rapporto positivo: 7 reti in 13 incontri, 8 vittorie, 2 pareggi e solamente 3 sconfitte. Il numero 10 nerazzurro, anche questa sera capitano, è una sentenza quando vede i colori rossoneri. E un gol ora pesa il doppio visto il risultato dell’andata: l’ex Racing è pronto a mandare all’inferno definitivamente i rivali.

Milan: Rafael Leao (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan: Rafael Leao (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Il portoghese torna dall’infortunio che lo aveva fermato pochi giorni prima del primo Euroderby, quando uscì dal campo dopo soli 10′ nella sfida contro la Lazio. Molte delle speranze di rimonta sono riposte nei suoi piedi e nella sua velocità. Può fare la differenza da quella parte, ma non dovrà essere il catalizzatore di ogni azione offensiva. In primis perché la condizione non sarà la migliore possibile, in secundis perché la manovra rossonera rischierebbe di diventare leggibile e inefficace. Per lui sono 13 i gol e 13 gli assist in 44 presenze stagionali. Il numero 17 sarà l’uomo sotto i riflettori: sarà in grado di reggere tanta pressione e trascinare i compagni come alla fine della scorsa annata?

Dove seguire Inter-Milan

Partita: Inter-Milan

Data: 16 maggio 2023

Orario: 21.00

Arbitro: Clement Turpin

Assistenti: Nicolas Danos, Benjamin Pages

IV uomo: Stephanie Frappart

VAR e AVAR: Jerome Brisard, Benoit Millot

Canale: Canale 5, Sky Sport

Diretta testuale: account Twitter di MilanPress o milanpress.it

Inter-Milan Preview - MilanPress, robe dell'altro diavolo
Inter-Milan Preview – MilanPress, robe dell’altro diavolo

Altre notizie

MP VIDEO: Ibrahimovic e Moncada a bordocampo durante il walkaround al Roazhon Park

Nel corso del walkaround dei rossoneri al Roazhon Park alla vigilia del match di...

MP LIVE – Verso Rennes-Milan: segui con noi la conferenza in diretta di Pioli e Florenzi!

Vigilia di Rennes-Milan, gara di ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League. Dalla...

MP VIDEO: il walkaround del Milan sul prato del Roazhon Park alla vigilia della gara contro il Rennes

Il walkaround dei giocatori di Stefano Pioli sul prato del Roazhon Park alla vigilia...

Inter, Inzaghi: “Il Porto la scorsa stagione ci ha fatto soffrire più di Benfica e Milan”

Simone Inzaghi, tecnico dell'Inter, ha commentato il successo contro l'Atletico Madrid in Champions League...

Ultim'ora

MP VIDEO: Ibrahimovic e Moncada a bordocampo durante il walkaround al Roazhon Park

Nel corso del walkaround dei rossoneri al Roazhon Park alla vigilia del match di...

MP LIVE – Verso Rennes-Milan: segui con noi la conferenza in diretta di Pioli e Florenzi!

Vigilia di Rennes-Milan, gara di ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League. Dalla...

MP VIDEO: il walkaround del Milan sul prato del Roazhon Park alla vigilia della gara contro il Rennes

Il walkaround dei giocatori di Stefano Pioli sul prato del Roazhon Park alla vigilia...