HomeEditorialeL’infermeria di Milanello presenta di nuovo il conto: ora bisogna accelerare l’inserimento...

L’infermeria di Milanello presenta di nuovo il conto: ora bisogna accelerare l’inserimento dei nuovi

La vittoria del Milan ieri sera al Castellani di Empoli é una di quelle che a fine stagione potrà avere un peso specifico molto importante. Pur non essendo uno scontro diretto contro una big, il modo in cui sono arrivati i tre punti possono dare enorme spinta al Diavolo. Milan che, però, deve nuovamente fare i conti anche con un problema piuttosto rilevante, e purtroppo annoso: quello degli infortuni. Come già accaduto negli scorsi campionati, infatti, la compagine rossonera é di nuovo afflitta da mille problemi fisici. In questo momento il Milan è senza nove giocatori: Maignan, Calabria, Florenzi, Kjaer, Hernandez, Messias, Saelemaekers, Ibrahimovic e Origi.

Milan, contro il Chelsea in piena emergenza

L’infermeria di Milanello é tornata affollata proprio nel momento probabilmente più delicato della stagione. Da qui alla pausa per il Mondiale, si giocherà infatti ogni tre giorni, tra campionato e Champions League, e le prossime tre partite sono le più complicate. In sei giorni, i Campioni d’Italia affronteranno due volte il Chelsea e poi la Juventus e le possibilità di recuperare qualcuno per il primo round coi Blues in programma mercoledì sera a Londra sono praticamente nulle. Di questi giocatori, quello più vicino al rientro è Origi, ma comunque non sarà da subito al top della condizione. Contro i londinesi di Potter, il Milan ricalcherà giocoforza quello visto dopo l’uscita di scena di Kjaer. La linea difensiva è praticamente obbligata: Dest, Kalulu, Tomori e Ballo-Touré, con Gabbia unica alternativa. Grossi problemi anche sulla destra della trequarti: con Florenzi, Messias e Saelemaekers fermi ai box, il Milan si ritrova con la catena di destra completamente smantellata. Ragionevole prevedere che Pioli ricorrerà nuovamente a Krunic, anche perché l’altra opzione è allargare De Ketelaere o Diaz, ma sono entrambe ipotesi molto remote.

Pioli deve iniziare a “fidarsi” dei nuovi 

In ogni caso, ragionando anche a medio termine – da qui al 13 novembre – è indispensabile che Pioli inizi a far entrare stabilmente nelle rotazioni i giocatori ultimi arrivati: Dest lo farà necessariamente, ma bisognerà “svezzare” anche Thiaw, Adli e Vranckx, per evitare che i titolari ancora integri venga caricati di tanti minuti in pochi giorni, mettendo anche loro a rischio infortuni. È nei momenti di emergenza che serve avere una rosa numericamente profonda come quella rossonera. Il Milan saprà anche stavolta emergere dalle difficoltà come sempre fatto finora sotto la gestione Pioli?

Marsiglia-Milan: Yacine Adli, Valentin Rongier (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Marsiglia-Milan: Yacine Adli, Valentin Rongier (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Altre notizie

Milan, ecco la nuova lista Champions: Ibrahimovic esclusione eccellente, Thiaw sostituisce Dest. E Maignan…

Il Milan ha presentato alla UEFA la lista Champions per i prossimi impegni europei....

Sfuma un obiettivo del Milan: Godts passa ufficialmente all’Academy dell’Ajax

Come annunciato sul proprio sito, l'Ajax ha ufficialmente acquisito le prestazioni di Mika Godts...

Verso Inter-Milan: Pioli cambia tutto per svoltare?

Può essere il derby della svolta. Anzi, deve essere il derby della svolta. Il...

Febbraio rossonero: il fattore San Siro potrà portare alla svolta?

Se gennaio, ai tifosi milanisti, è sembrato un mese duro e complicato, ma soprattutto...

Ultim'ora

Milan, ecco la nuova lista Champions: Ibrahimovic esclusione eccellente, Thiaw sostituisce Dest. E Maignan…

Il Milan ha presentato alla UEFA la lista Champions per i prossimi impegni europei....

Sfuma un obiettivo del Milan: Godts passa ufficialmente all’Academy dell’Ajax

Come annunciato sul proprio sito, l'Ajax ha ufficialmente acquisito le prestazioni di Mika Godts...

Verso Inter-Milan: Pioli cambia tutto per svoltare?

Può essere il derby della svolta. Anzi, deve essere il derby della svolta. Il...