Hoefkens: “De Ketelaere? Poteva entrare ma ho dovuto prendere una decisione”. E dal Belgio confermano il possibile addio

Charles De Ketelaere (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Club Brugge: Charles De Ketelaere (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Charles De Ketelaere è sempre più vicino a lasciare il Club Brugge. La destinazione sembra essere quella rossonera tant’è che non ha giocato la finale di Supercoppa vinta dalla sua squadra ed alla fine nei festeggiamenti sembra aver definitivamente salutato i suoi tifosi.

Grande accoglienza per lui da parte del pubblico che quando si è alzato dalla panchina per iniziare il riscaldamento gli ha tributato un applauso. Inoltre dal Belgio confermano di come il suo addio è sempre più vicino e si chiedono quanto possa rimanere ancora con la maglia del Club Brugge addosso.

Al termine della partita, l’allenatore Carl Hoefkens ha parlato ai canali ufficiali del club anche della questione De Ketelaere: “Sono concentrato sulla partita e mi preoccupo solo dei giocatori che ci sono. Ovviamente sono molto contento dell’arrivo di Nielsen. In questo modo possiamo anche assicurarci che tutti siano pronti a sostituire qualcun altro. Quanto a Charles, non possiamo dire nulla di sbagliato sulla sua mentalità. Mercoledì ha giocato una buona partita contro l’Utrecht, ma oggi dovevamo prendere una decisione. Ferran è nuovo nel club e ha fatto molto bene in preparazione. Anche oggi ha fatto un ottimo lavoro. Anche Charles era pronto ad entrare, ma dal momento che Meijer ha avuto i crampi, ho dovuto far entrare Sowah. Un vero peccato per i tifosi, che senza dubbio avrebbero voluto vedere Charles all’opera“.

E aggiunge: “Non posso dire nulla del suo trasferimento ma una cosa è chiara: non ho nulla rimproverare a Charles in termini di coinvolgimento“. Un altro segnale d’addio?

Club Brugge: Charles De Ketelaere, Noa Lang (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Club Brugge: Charles De Ketelaere, Noa Lang (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)