Florenzi, carisma ed esperienza nel solco di Ibra e Kjaer

Author

Categories

Share

Alessandro Florenzi è stato presentato oggi come nuovo acquisto del Milan. In conferenza stampa, il calciatore romano, che ha compiuto 30 anni lo scorso marzo, ha parlato dell’apporto che può dare in questa nuova avventura a Milano per aiutare i rossoneri a crescere sotto il profilo dell’esperienza, ma anche ampliare il ventaglio delle soluzioni per Pioli.

Leadership e carisma – L’ex calciatore della Roma sembra essersi già calato nella nuova realtà, conoscendo bene ciò che può dare, sia in campo che fuori dal campo, ad un gruppo giovane ed ambizioso. Florenzi ha parlato di atteggiamento positivo, leadership e carisma, esattamente gli stessi concetti che hanno portato dal loro arrivo in rossonero anche Zlatan Ibrahimovic e Simon Kjaer e a cui è in parte dovuta la crescita esponenziale avuta dal Milan nell’ultimo anno e mezzo. La ritrovata partecipazione alla Champions ha portato la dirigenza rossonera a inserire in questa sessione di mercato due profili di esperienza internazionale come Giroud e Florenzi, entrambi campioni d’Europa, il francese con il Chelsea, mentre l’ex PSG ha vinto l’Europeo con l’Italia di Mancini.

Massima disponibilità – Florenzi si è messo subito a disposizione di Pioli, che lo potrà utilizzare sia come terzino, che in posizione più avanzata sulla fascia destra. La duttilità di Florenzi d’altronde non è certamente un mistero, visto il suo impiego in molti ruoli e posizioni diverse, ma con un rendimento sempre costante. Il giocatore ha sottolineato l’importanza di una rosa ampia e di una sana concorrenza in tutti i ruoli, che permette di dare sempre il massimo in allenamento e di continuare a migliorarsi. Sarà interessante vedere la gestione da parte di Pioli dei due terzini italiani, infatti Davide Calabria nelle ultime stagioni è migliorato molto sotto tutti i punti di vista, così come Florenzi, che una volta lasciata la Roma ha vissuto una buona stagione in Francia e vinto l’Europeo con l’Italia e ora sono pronti a prendersi la fascia destra del Diavolo.

 

Author

Share