Ex Milan, De Vecchi: “Uomo derby? Tonali: oggi è diventato un giocatore completo”

Author

Categories

Share

Walter De Vecchi ha rilasciato una breve intervista ai microfoni della Gazzetta dello Sport, alla quale ha raccontato un momento emozionante della sua carriera: la doppietta nel derby del 18 marzo 1979. Il Milan si trovava sotto 2-0, ma tra l’80’ e l’89’ l’ex centrocampista rossonero segnò due volte e permise alla squadra di portare a casa un punto che si rivelò poi decisivo per lo scudetto della stella. Ecco le sue parole a due giorni dalla stracittadina.

L’abbraccio dei compagni a fine partita, la festa negli spogliatoi. E la mia corsa dopo il 2-2: mi placcò Albertosi, sarei potuto arrivare fino all’ippodromo. Fu tutto talmente veloce che realizzai l’importanza di quei gol solo molto tempo dopo“.

Su chi sarà il De Vecchi 2021: “Tonali, centrocampista come me. Ha un bel tiro, può inserirsi arrivando da dietro e cercare la porta. Sta vivendo una crescita esponenziale: dopo la prima annata si è rimesso in discussione e oggi raccoglie i frutti del suo lavoro, è diventato un giocatore completo“.

Sulla corsa scudetto: “È presto per sbilanciarsi, ma sul fatto che la squadra abbia tutte le credenziali per giocarsela fino alla fine non ho dubbi. I prossimi campioni d’Italia usciranno dalla terna Milan-Napoli-Inter: i nerazzurri restano i più completi per individualità, per Spalletti peserà l’incognita Coppa d’Africa, mentre la forza del Milan è il gioco, propositivo e riconoscibile. Pioli ha fatto un lavoro straordinario. Ha valorizzato i talenti che allena e ha creato un gruppo che insieme sta bene. Proprio come il mio Milan: l’amicizia che c’era tra noi ci aiutò a vincere“.

Walter De Vecchi
Walter De Vecchi – MilanPress, robe dell’altro diavolo

Author

Share