HomePrimo PianoDesailly: "Al Milan si stanno ricreando le basi degli anni Ottanta e...

Desailly: “Al Milan si stanno ricreando le basi degli anni Ottanta e Novanta, è di nuovo vivo”

Vincitore di qualsiasi titolo maggiore, Marcel Desailly se la può certo godere vedendo trionfare sia il Milan che la Nazionale francese. Nell’edizione odierna della Gazzetta dello Sport ha rilasciato un’interessante intervista, ecco i punti salienti.

Su quanto valga questo Milan: “Mi piace il mix tra giovani ed esperti. Va bene vincere lo scudetto ma la cosa più difficile è consolidarsi. Qui si vede che si stanno ricreando le basi degli anni Ottanta e Novanta, quando era il migliore club al mondo. Il Milan è di nuovo vivo“.

Su Maignan: “Non è uno dei migliori portieri del mondo solo perché è infortunato. Per il Milan è super importante e può migliorare ancora tantissimo“.

Su Theo Hernandez: “Ha questa capacità di essere un camaleonte, di cambiare la sua funzione all’interno della squadra“.

Su Giroud: “Lo stile di Pioli è perfettamente in linea con le sue qualità e il Milan aveva bisogno di un calciatore di esperienza, capace di fare la differenza nei momenti importanti. Perfetti uno per l’altro“.

Sul paragone tra Henry e Leao: “Calma, qui si parla di Henry. A me sembra che Leao sia diventato una star ancora prima di diventare una star. Ha un potenziale enorme ma non mi dà l’impressione di essere spietato. Thierry e Zizou volevano essere i migliori, io chiedo a Leao di forgiare il suo carattere: al momento il paragone non ci sta“.

Sul Napoli: “Amo la loro energia ma dubito che possano tenere psicologicamente fino alla fine. Non hanno la rosa per reggere. Juve e Milan possono approfittarne“.

Quali calciatori lo colpiscono: “Non ho dei preferiti ma mi piace Tonali, col suo numero 8. E Chiesa: ho giocato contro suo padre e Federico è la copia carbone“.

Hellas Verona-Milan: l'esultanza al gol (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Hellas Verona-Milan: l’esultanza al gol (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Altre notizie

Milan, guarda che Paqueta: flop in Serie A, unico nel Brasile

Da talento incompreso, o quasi, in rossonero a protagonista oggi nel Brasile che si...

Ex Milan, Taarabt: “In tanti mi chiedono dei tifosi rossoneri, ma il Benfica è molto meglio: è su un altro livello”

L'ex giocatore rossonero Adel Taarabt ha rilasciato delle dichiarazioni al quotidiano portoghese Record. Il...

Wenger e l’elogio a Giroud: “Davanti a lui bisogna inginocchiarsi, ma la sua storia non è ancora finita”

Lo storico tecnico dell'Arsenal Arsene Wenger ha rilasciato un'intervista ai microfoni del quotidiano francese...

Lecce, Colombo: “Qui un ambiente magico. Milan? Fu incredibile l’esordio. Ibra mi chiamava…”

L'attaccante del Lecce Lorenzo Colombo ha rilasciato un'intervista ai microfoni di Tuttosport nella quale...

Ultim'ora

Milan, guarda che Paqueta: flop in Serie A, unico nel Brasile

Da talento incompreso, o quasi, in rossonero a protagonista oggi nel Brasile che si...

Ex Milan, Taarabt: “In tanti mi chiedono dei tifosi rossoneri, ma il Benfica è molto meglio: è su un altro livello”

L'ex giocatore rossonero Adel Taarabt ha rilasciato delle dichiarazioni al quotidiano portoghese Record. Il...

Wenger e l’elogio a Giroud: “Davanti a lui bisogna inginocchiarsi, ma la sua storia non è ancora finita”

Lo storico tecnico dell'Arsenal Arsene Wenger ha rilasciato un'intervista ai microfoni del quotidiano francese...