Calabria: “La fascia di capitano un’emozione grande e un sogno che si avvera. Lo Scudetto? Qualcuno ci prendeva per pazzi…”

Milan: Davide Calabria - MilanPress, robe dell'altro diavolo
Milan: Davide Calabria - MilanPress, robe dell'altro diavolo

Anche il capitano del Milan, Davide Calabria, è stato protagonista di un’intervista a DAZN: “A Milanello mangiamo con tutte queste foto che ti fanno sentire la storia, ti raccontano ogni giorno ciò che è stato Milanello. La fascia da capitano è un’emozione grande. Io sono qui da quando ero piccolino, ho vissuto 15 anni al Milan, 10 a Milanello. È il raggiungimento di un sogno. Lo scudetto è stata l’emozione più bella della mia vita, senza alcun dubbio. Magari qualcuno ci ha preso per pazzi all’inizio, ma quando parlavamo di vincere lo scudetto eravamo seri. Ci abbiamo sempre creduto dal primo momento del primo giorno dell’anno scorso. Si sentiva nell’aria questa voglia di vincere il campionato. Era una sensazione difficile da descrivere a parole. Eravamo sicuri. È stato un percorso lungo e difficile”.

Calabria prosegue: “Sono arrivato qui a 10 anni. I primi mesi ero in difficoltà per il fatto di essere lontano da casa, non è stato semplice. A mia mamma dicevo che non sapevo se sarei riuscito a restare qui, ma lei mi ha detto di non mollare. Ha fatto tanti sacrifici per me, la ringrazierò sempre per questo. Ibrahimovic è un grande professionista. Mi auguro che possa tornare il prima possibile. Ci ha dato una grande mano nello spogliatoio, ha aiutato tutti i più giovani a rendere come stiamo rendendo ora in campo”.

Milan: Davide Calabria - MilanPress, robe dell'altro diavolo
Milan: Davide Calabria – MilanPress, robe dell’altro diavolo: