HomeRaggi XMP VAR Room – Milan-Juventus, gli episodi arbitrali visti dal regolamento

MP VAR Room – Milan-Juventus, gli episodi arbitrali visti dal regolamento

Termina con una bella vittoria per 2-0 il “Classico” d’Italia tra Milan e Juventus, che ha visto i rossoneri imporsi per lunghi tratti della gara meritando il successo finale. Con questa vittoria il Milan ha lasciato la Juventus momentaneamente a 7 punti di distacco. Ad arbitrare il match è stato Daniele Orsato, chiamato data la sua grande esperienza nazionale ed internazionale a dirigere partite di questo calibro. Si vada ora a giudicare la prestazione del fischietto di Schio andando ad analizzare alcuni episodi nella nostra consueta Var Room.

Al 30esimo minuto vi è il primo episodio dal quale scaturiscono alcune proteste del Milan. Vlahovic respinge un area un tiro-cross di Leao in area di rigore con il gomito, ma per Orsato non c’è nulla e il gioco prosegue con un semplice calcio d’angolo. Il calciatore serbo tiene le mani dietro la schiena anche se tuttavia fa un leggero movimento a cercare il pallone. Il regolamento però ci dice che un tocco di mano/braccio è punibile se questa parte del corpo aumenta considerevolmente il volume del corpo del giocatore. In questo caso ciò non avviene e dunque, dopo anche una revisione da parte del Var, ci sentiamo d’accordo nel dare ragione alla scelta del fischietto veneto.

Al 44esimo minuto invece accade un episodio che scatena varie proteste dal lato juventino. Theo Hernandez sulla fascia sinistra ruba un pallone a Cuadrado e l’azione poi si sviluppa portando ad un calcio d’angolo. Dal calcio d’angolo arriverà poi la rete di Tomori e il vantaggio del Milan. Le proteste sono in merito al fallo subito da Cuadrado nel recupero palla di Theo. In questo caso Orsato ha giudicato male poiché l’intervento del terzino francese era da sanzionare con un fischio. Le proteste successive però da parte della Juventus non sono legittimate, dal momento che l’azione poi si è conclusa portando ad un corner e quindi allo sviluppo del gol.

Poco prima vi era stata un’altra chiamata discutibile di Orsato che non ha rinvenuto un fallo su Kostic sulla fascia sinistra juventina; in quell’occasione l’esterno bianconero è stato fermato irregolarmente con una trattenuta di maglia, elemento che oltre al fallo avrebbe probabilmente portato anche con sé un’ammonizione.

Nel secondo tempo la partita scorre più agevolmente e di episodi salienti non ne abbiamo. Il Milan riesce a raddoppiare con Brahim Diaz e gestisce la gara in tranquillità.

Facendo delle considerazione finali, dal punto di vista dei falli, certamente Orsato ha lasciato molto correre, forse in certe situazioni fin troppo, perdendosi così qualche intervento da sanzionare. Per il resto ha saputo gestire bene la gara anche nei momenti più caldi, parlando con i giocatori e usando il cartellino giallo per placare alcune proteste e momenti caldi.

MP VAR Room (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
MP VAR Room (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Altre notizie

Ex Milan, Taarabt: “In tanti mi chiedono dei tifosi rossoneri, ma il Benfica è molto meglio: è su un altro livello”

L'ex giocatore rossonero Adel Taarabt ha rilasciato delle dichiarazioni al quotidiano portoghese Record. Il...

Wenger e l’elogio a Giroud: “Davanti a lui bisogna inginocchiarsi, ma la sua storia non è ancora finita”

Lo storico tecnico dell'Arsenal Arsene Wenger ha rilasciato un'intervista ai microfoni del quotidiano francese...

Lecce, Colombo: “Qui un ambiente magico. Milan? Fu incredibile l’esordio. Ibra mi chiamava…”

L'attaccante del Lecce Lorenzo Colombo ha rilasciato un'intervista ai microfoni di Tuttosport nella quale...

Milan, domani la partenza per Dubai: il programma dei rientranti, tra allenamenti e amichevoli

È giorno di vigilia a Milanello, ma non di una partita, bensì della partenza...

Ultim'ora

Ex Milan, Taarabt: “In tanti mi chiedono dei tifosi rossoneri, ma il Benfica è molto meglio: è su un altro livello”

L'ex giocatore rossonero Adel Taarabt ha rilasciato delle dichiarazioni al quotidiano portoghese Record. Il...

Wenger e l’elogio a Giroud: “Davanti a lui bisogna inginocchiarsi, ma la sua storia non è ancora finita”

Lo storico tecnico dell'Arsenal Arsene Wenger ha rilasciato un'intervista ai microfoni del quotidiano francese...

Lecce, Colombo: “Qui un ambiente magico. Milan? Fu incredibile l’esordio. Ibra mi chiamava…”

L'attaccante del Lecce Lorenzo Colombo ha rilasciato un'intervista ai microfoni di Tuttosport nella quale...