HomePrimo PianoRebic torna in condizione, ma Leao è al centro del gioco: per...

Rebic torna in condizione, ma Leao è al centro del gioco: per Pioli si apre un eterno ballottaggio

Archiviate le prime sette giornate di campionato, per tutti è tempo di fare le prime valutazioni. Con la pausa Nazionali, un Milan primo in classifica si prepara ad affrontare le prossime sfide provando – fin dove è possibile – a rifiatare e sciogliere alcuni dubbi nella testa di Stefano Pioli. Quest’anno, più di quelli passati, la rosa è abbastanza ampia e, a parte alcuni ruoli, per il tecnico rossonero c’è davvero l’imbarazzo della scelta.

Turnover, rotazioni, ballottaggi sono questi i principali temi che fanno capolino nei pensieri di Stefano Pioli e, se tutti o quasi sono stati già più o meno delineati, il rebus più grande riguarda il ruolo di esterno sinistro. Sono due i candidati per quel posto. Sono due i candidati ad essere protagonisti. Due giocatori che hanno vissuto alti e bassi al Milan ma che sono riusciti spesso ad essere determinanti. Stiamo parlando di Ante Rebic e Rafael Leao.

 

GERARCHIE INSTABILI

Se un anno esatto fa in cima alle gerarchie sembrava esserci il portoghese, autore di grandi prestazioni alternate ad alcune uscite non proprio esaltanti, ed il croato aveva passato più tempo in panchina che in campo, da gennaio la situazione si era letteralmente ribaltata. L’esplosione – specie in termini di gol – di Rebic aveva relegato Leao al ruolo di sostituto con qualche problema fisico che aveva fatto il resto.

Problemi fisici che all’inizio di questa stagione, invece, dopo aver lasciato in pace Leao, sono arrivati da Rebic. La lussazione del gomito lo ha tenuto fuori per quasi più di un mese e Leao ne ha approfittato per prendersi il posto da titolare ma anche la palma d’oro di protagonista. Il classe 1999 grazie alla sua tecnica ed alle sue abilità è sembrato essersi tolto di dosso l’etichetta di calciatore discontinuo, inanellando ottime prestazioni soprattutto come principale spalla di Zlatan Ibrahimovic.

Da sostituto a titolare per Leao dunque il passo sembra essere stato breve ma adesso che è tornato Rebic il ballottaggio si fa sempre più serrato. Entrato bene anche contro il Verona, dove per un ampio spezzone di partita hanno giocato insieme, adesso Rebic scalpita per riprendersi il posto da titolare. Sarà dunque questo uno dei principali compiti di Pioli al rientro dalla sosta a partire dalla delicata trasferta di Napoli. Alternare i suoi due giocatori e fare sempre la scelta giusta. La sfida è iniziata: Rebic e Leao sono pronti a lottare per essere protagonisti.

Ante Rebic – Milanpress, robe dell’altro diavolo

Altre notizie

Dalla Spagna: Il Las Palmas vuole Luka Romero, il Milan…

Luka Romero, calciatore argentino di proprietà del Milan, ha appena concluso la sua esperienza...

Milan giovanissimo: mossa azzardata o rischio calcolato? Eppure una figura esperta non sarebbe poi così male…

Il Milan che sarà nella stagione 2024/25 è un'incognita un pò per tutti. Gli...

Mercato, Daniel Maldini offerto alla Lazio: i biancocelesti ci pensano

Resta in bilico il futuro di Daniel Maldini, che ha fatto ritorno al Milan...

MP – Capello: “ Il Milan due anni fa ha vinto lo scudetto, c’era una base: perché comprare dieci giocatori? Il mercato…”

A margine della Milano Football Week organizzata da Gazzetta dello Sport in piazza Gae...

Ultim'ora

Dalla Spagna: Il Las Palmas vuole Luka Romero, il Milan…

Luka Romero, calciatore argentino di proprietà del Milan, ha appena concluso la sua esperienza...

Milan giovanissimo: mossa azzardata o rischio calcolato? Eppure una figura esperta non sarebbe poi così male…

Il Milan che sarà nella stagione 2024/25 è un'incognita un pò per tutti. Gli...

Mercato, Daniel Maldini offerto alla Lazio: i biancocelesti ci pensano

Resta in bilico il futuro di Daniel Maldini, che ha fatto ritorno al Milan...