Genoa-Milan, Pioli in conferenza: “Dobbiamo andare sempre sopra le righe e non possiamo fare il compitino. Devo gestire Ibra e Leao”

Conferenza Pioli
Milan: Stefano Pioli - Milanpress, robe dell'altro diavolo

Queste le dichiarazioni di mister Stefano Pioli nella conferenza stampa post partita di Genoa-Milan:

Sulla vittoria: “Serata quasi perfetta per la nostra vittoria, per come l’abbiamo ottenuta: siamo stati una squadra affamata. Noi dobbiamo andare sempre sopra le righe e non possiamo fare il compitino. Non mi interessa ad oggi la classifica: il campionato si deciderà molto più avanti. La nota stonata vera è l’infortunio di Kjaer: mi auguro che possa essere un infortunio non troppo grave, bisogna capire se è un trauma distorsivo o altro…“.

Su Ibrahimovic: “Mi ha mandato un messaggio di complimenti dopo il rinnovo parlandomi del suo: è stato l’unico calciatore a farlo. Devo essere bravo a gestire bene sia lui che Leao. Noi ora dobbiamo avere la concentrazione su quello che stiamo facendo e sulla Salernitana“.

Su Kalulu: “E’ un jolly difensivo che mi dà tante garanzie. Ha fatto una buona mezzora Gabbia, poi ho dovuto toglierlo per l’ammonizione. Kjaer? Le soluzioni ci sono, c’è anche Romagnoli. Ripeto: l’importanza di Kjaer è sotto gli occhi di tutti e mi auguro di riaverlo presto“.

Su cosa è cambiato dopo il Sassuolo: “Troppe volte si parla di condizione fisica. Noi non siamo in grado di fare le cose normali per vincere le partite. Dopo il Sassuolo abbiamo fatto tanto dal punto di vista mentale. Se non abbiamo la palla dobbiamo andarla a prendere e dobbiamo farlo tutti insieme”.

Milan: Stefano Pioli - Milanpress, robe dell'altro diavoloMilan: Stefano Pioli - Milanpress, robe dell'altro diavolo
Milan: Stefano Pioli – Milanpress, robe dell’altro diavolo