mercoledì, Maggio 25, 2022

Pioli in conferenza: “Siamo stati bravi fino ad ora, alla fine dovremo essere i migliori. Ho visto ancora più concentrazione nei ragazzi”

Author

Categories

Share

- Advertisement -
- Advertisement -

E’ terminata da pochi minuti la conferenza stampa pre Milan-Atalanta di Stefano Pioli. Queste le dichiarazioni principali del tecnico rossonero: “Stiamo giocando partite da dentro o fuori dalla gara contro la Lazio, con partite con un grande peso specifico. L’Atalanta è la migliore in trasferta, quindi dobbiamo fare la migliore gara possibile. Domani avremo una grande energia con tutto lo stadio rossonero. Ho visto una squadra attenta e serena per la partita di domani: c’è grande concentrazione. Non dobbiamo cambiare mentalità. All’andata abbiamo giocato molto bene ma domani mi aspetto una partita diversa tatticamente: affronteremo la gara con grande consapevolezza dei nostri mezzi. Siamo stati bravi fino ad ora, dobbiamo essere i migliori fino alla fine. Conosciamo le caratteristiche dell’Atalanta che ha grande qualità davanti. Casa o trasferta per noi cambia poco“.

Pioli prosegue: “Non dobbiamo pensare oltre ma alla partita di domani. Fino ad ora abbiamo fatto poco, quello che arriva dopo dipende da domani. Poi quello che accadrà si vedrà. I ragazzi hanno una grande forza e in questa settimana ho visto un pizzico di attenzione in più. Non c’è stato bisogno di intervenire, i miei giocatori sono molto concentrati e motivati. Domani avremo grande energia positiva sul pullman per San Siro. Lo striscione del 5-0 me lo ricordo bene. Ci hanno aiutato a risollevarci i nostri tifosi dopo una grande batosta. I nostri tifosi sono unici e mi hanno impressionato mentre venivano qui a Milanello nelle gare decisive quando non potevano venire allo stadio”.

Ancora Pioli: “Non penso all’Inter. Siamo concentrati sull’Atalanta. Atalanta e Verona giocano un calcio simile ma sono diversi nelle uscite dei terzini. Se ci muoviamo bene possiamo far male anche a loro, che hanno una rosa di grande livello. Ci dovrà essere un grande lavoro nei nostri terzini nelle scalate laterali. Poi tutto dipende da come organizzano le uscite i nostri avversari. Ci saranno momenti di aggressività e momenti di attenzione nella partita di domani. Potremo avere dei ribaltamenti grazie alla velocità di Leao ad esempio”.

Pioli conclude parlando dei singoli: “Non so se sarà la last dance di Ibra. Spero di no perchè è un grande campione e una grande persona. Anche per lui l’importante è domani, quindi è inutile parlare del suo futuro ora. Rebic? Ha qualità importanti ma gli è mancato il ritmo. Ora sta benissimo. Siamo arrivati a questo cambiamento tattico di Tonali grazie alla conoscenza appresa qui a Milanello nel tempo. Non parlo di cambio di modulo, prendo in considerazione i movimenti dei giocatori durante le partite”.

Milan: Stefano Pioli - Milanpress, robe dell'altro diavolo
Milan: Stefano Pioli – Milanpress, robe dell’altro diavolo

Author

Share