sabato, Giugno 25, 2022

MP RELIVE – Pioli: “Il prossimo anno punteremo più in alto. Spero che Ibra…”

Author

Categories

Share

Intervenuto nella consueta conferenza stampa di vigilia, Stefano Pioli ha parlato del suo Milan e dell’ultimo impegno casalingo contro il Cagliari. Ecco le sue parole:

La squadra non ha avuto contraccolpi, che ne pensa di questa continuità?

“Deve essere il nostro filo conduttore, avremo poca pausa. Abbiamo lavorato molto per arrivare a questa mentalità“.

Chi deve ringraziare il mister per questa stagione?

Soprattutto il mio staff. Poi tutto il personale di Milanello che non si vede la Domenica. C’è passione e senso di appartenenza”.

Che ne pensa di questa mentalità vincente?

“Siamo riusciti a crearla in tempi anche brevi, dobbiamo migliorare nella prossima stagione“.

Le dispiace staccare ora con questi ragazzi?

Onestamente sì. A loro può far piacere perché hanno messo tanto in questo mese”.

Domani ci sarà il miglior Milan?

“Certo, non so però se saranno gli stessi undici di Genova. Giocherà Leao dall’inizio, tutti i giocatori sono pronti, tutti sono pronti a dare il loro contributo“.

Vincere sarebbe il modo migliore per concludere?

“Credo sia opportuno vincere per ringraziare tutti coloro che ci hanno aiutato. Dobbiamo cercare di fare ancora meglio, il Milan deve lottare per i vertici delle classifica“.

Che ne pensa di Kessie, Rebic e Calhanoglu?

“Tanti giocatori hanno messo in mostra le loro qualità, sono orgoglioso. La crescita della squadra è andata di pari passo con quella dei singoli e viceversa“.

C’è la voglia di fare 41 punti nel girone di ritorno? Il Milan meritava di più?

“Abbiamo fatto un 2020 eccellente ma non è finita. Dobbiamo fare altri punti domani sera. So che siamo stanchi e che non potremo arrivare quinti ma abbiamo il dovere di fare bene anche domani. L’anno prossimo punteremo più in alto“.

Colombo e Maldini posso rimanere in prima squadra?

“Sì, dobbiamo dargli fiducia. L’anno prossimo punteremo anche su di loro“.

L’anno prossimo l’obiettivo qual è?

Mi fido di quello che dicono i miei giocatori, dobbiamo essere convinti di tornarE in Champions per tutto l’ambiente Milan. Dobbiamo consolidare i nostri lavoro”.

Spera che Ibra rimanga?

“Sì”.

Che motivazione ci sarà domani?

Dobbiamo gratificare il nostro lavoro. Il Cagliari farà una grande prestazione ma noi dovremo fare una grande partita”.

Le parole di Bennacer sono un messaggio chiaro?

“Sì. Se supereremo i preliminari allora avremo un altro obiettivo stagionale. Le parole di Ismael? La cosa più bella che ho sentito è che si è divertito”.

Saluto finale:

“Un saluto speciale a tutti i tifosi che ci hanno sempre seguito. Ci dispiace non aver potuto condividere con loro le emozioni delle partite. So che c’è entusiasmo, con loro saremmo ancora più forti. Mi auguro di rivederli presto“.

Author

Share