Le pagelle di Milan-Salernitana: Kessie onnipresente: 7,5. Saelemaekers inarrestabile: 7. E Krunic…

Milan: Alessio Romagnoli (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan: Alessio Romagnoli (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Le pagelle di Milan-Salernitana: Kessie onnipresente: 7,5. Saelemaekers inarrestabile: 7. E Krunic…

MAIGNAN: 6 – Il nazionale francese mantiene ancora una volta la porta inviolata, senza rischiare. Con lui il Milan ha visione di gioco e può impostare senza problemi.

FLORENZI: 6,5 – Una delle migliori prestazioni, se non la migliore, in maglia rossonera. Rischia anche di trovare la via della rete, ed è impeccabile nelle chiusure difensive.

TOMORI: 6,5 – Senza soffrire, senza problemi, il centrale inglese non concede nulla agli attaccanti campani. Anche senza Kjaer, con lui la difesa è al sicuro.

ROMAGNOLI: 6,5 – Il capitano ritrova il campo dopo l’espulsione contro il Sassuolo e gioca molto bene. Perfetto nelle chiusure, non si fa mai anticipare.

THEO HERNANDEZ: 6 – Col minimo sforzo, e forse con un po’ di sufficienza, il terzino rossonero svolge comunque bene i suoi compiti. Nei primi 30 minuti devastante, ed ottime le combinazioni con i compagni. Poi abbassa il suo ritmo. (Dal 62′ BALLO-TOURE’: 6 – Vuole entrare per determinare, e le prime giocate sono importanti, poi si adegua alla partita che era ormai portata a casa).

KESSIE: 7,5 – Il migliore in campo e non c’è nulla da fare: quando il presidente gira, il Milan ha i tre punti in tasca. In campo è ovunque, la rete è solo la ciliegina sulla sua prestazione magistrale. (Dal 79′ TONALI: 6 – Per poco, in maniera inspiegabile, il suo tiro non entra in porta, ma in dieci minuti mostra la sua grande personalità. Il mister non lo schiera, in vista dell’impegno in Champions, ma lui ha fame di Milan e lo fa vedere).

BAKAYOKO: 6,5 – Anche il francese svolge la sua migliore prestazione. Finalmente prende ritmo e mostra delle giocate che i tifosi aspettavano da tempo. Grandi imbucate per i compagni, e ottimo in fase di interdizione. (Dal 46′ BENNACER: 6 – Oggi il numero 4 si è visto poco, ma ha palleggiato molto con i compagni. Prende una botta nel finale, ma la prestazione è buona).

SAELEMAEKERS: 7 – Oggi il belga è stato inarrestabile. Segna un gol bellissimo, e gioca sul velluto per tutta la gara. Una crescita importante in questi due anni di Milan.

BRAHIM DIAZ: 6 – Se avesse concretizzato tutto le occasioni che ha avuto, probabilmente avrebbe preso dieci. Peccato, ma oggi sotto porta non è stata giornata. Ma i colpi sono quelli del campione, e quando porta avanti palla…

LEAO: 6,5 – Esce per una botta all’intervallo, il portoghese si accende quando vuole e sforna l’assist per l’1-0. Potrebbe fare meglio ma, gioca a ritmo basso per non forzare troppo. (Dal 46′ MESSIAS: 6,5 – Se oggi non ha segnato è solo merito del portiere avversario, ma ancora una volta le sue giocate hanno il profumo dal talento brasiliano).

PELLEGRI: SV – Sfortunatissimo. Doveva essere la sua gara, ed invece gioca solo una manciata di minuti. Era partito carico ma il suo fisico ha giocato, ancora una volta, brutti scherzi. (Dal 15′ KRUNIC: 7 – Il bosniaco è l’uomo in più, l’imprescindibile di Stefano Pioli. Oggi gioca una gara intera da punta e lo fa divinamente. Per non parlare delle giocate a favore dei compagni. Chi lo avrebbe mai detto…)

 

PIOLI: 6,5 – Oggi il mister ha messo in campo un Milan propositivo e padrone del campo. Indovina l’idea Krunic come numero 9, e gestisce ottimamente le risorse, con i cambi al momento giusto. Il suo Milan va, e l’entusiasmo cresce sempre di più.

Milan: Alexis Saelemaekers (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan: Alexis Saelemaekers (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)